mercoledì, Luglio 24contatti +39 3534242011
Shadow

Il Ciconia cade nel Pozzo. I ragazzi orvietani sconfitti 3 a 1 in casa della capolista

Il Ciconia affronta la capolista Pozzo nella partita di cartello della nona giornata del campionato di prima categoria girone C. Incontro ostico su un campo tabù per la compagine di Orvieto. Il Pozzo al gran completo schiera il tridente Brunelli, Fabri, Laskaj con Taccucci in cabina di regia. Il Ciconia deve fare a meno del capitano Polleggioni, da valutare ancora l’entità del suo
infortunio. Luzi ritrova Crosta in difesa e preferisce la dinamicità di Pecci alla tecnica di Zappitello Massimiliano. Davanti confermata la coppia
Zappitello Yuri al fianco di Croccolino Gabriele.

La cronaca: le due squadre si affrontano subito a viso aperto senza troppi tatticismi. Passano cinque minuti e la partita si accende con il Ciconia che reclama un rigore. Cross dalla sinistra di Ciuco, intercettato in area da Neri con una mano. Il rigore poteva starci. Il Ciconia continua a spingere, facendo
tremare la porta di Bonacci due volte, sempre con Croccolino Gabriele protagonista. La prima occasione è un colpo di testa su cross di Pecci, la
palla lambisce il palo. Poi ci prova su punzione, il tiro è potente ma
centrale. Il Pozzo risponde sempre su punizione ma il tiro di Taccucci non crea
problemi a Parisi. Alla mezz’ora il Ciconia crea la palla goal più limpida del
primo tempo. Punzione dalla destra, Crosta prende bene il tempo al suo
marcatore e di testa devia la palla, prima che si infili dritta nel sette, Neri
sulla linea salva il risultato, tra lo stupore e l’incredulità dei giocatori
del Ciconia, che già assaporavano il vantaggio. Sicuramente meritato per
l’ottima prova esibita fino a quel momento. Prima dell’intervallo è il Pozzo a
rendersi pericoloso, Fabri, il più intraprendente tra i suoi, si muove bene
sulla fascia, mette un bel pallone in area ma Laskaj e Brunelli arrivano in
ritardo e la difesa riesce a liberare. Il primo tempo finisce in parità a reti
bianche. Sicuramente meglio il Ciconia, più audace e sfacciata in casa della
prima della classe. I bianco azzurri fino a questo momento hanno limitato molto
bene il temibile tridente schierato da Mr Piermatti.
Il secondo tempo inizia con un Pozzo deciso e con un piglio nettamente più
offensivo rispetto al primo tempo. L’inizio aggressivo produce dopo pochi
minuti una bella azione sulla fascia destra, che porta Brunelli solo davanti a
Parisi, ma al momento del tiro viene anticipato prontamente da Croccolino
Federico che manda in angolo. Superato il momento di difficoltà il Ciconia si
riorganizza e ricomincia a fare gioco, ma al decimo un episodio sfortunato
cambia la partita. Croccolino Federico si infortunia ed è costretto ad uscire.
Mr.Luzi è obbligato a ridisegnare una difesa che fino a quel momento era stata
perfetta. Il Pozzo ne approfitta e con un’ostentato cinismo sfrutta
l’occasione. Passano pochissimi minuti e Camilli scambia con Brunelli che
grazie ad una serie di rimpalli riesce ad entrare in area e siglare l’uno a
zero. Il Ciconia si disunisce e incassa il raddoppio. Fabri è bravo ad
infilarsi all’interno dell’area di rigore e a procurarsi il penalty che il
solito Brunelli realizza. Al Pozzo ora riesce tutto, Camilli da fuori area
lascia partire un tiro che si infila proprio all’incrocio dei pali. Tre a zero
e partita chiusa in dieci minuti. Il Ciconia cerca in tutti i modi di segnare
il goal della bandiera, ma di fronte trovano un Bonacci in stato di grazia che
si supera prima su Goretti Federico e poi su Zappitello Yuri due volte nel giro
di pochi minuti. Il tre a uno finale arriva a tempo scaduto con Shpata che è
lesto a ribattere al volo la palla messa in mezzo da Luzi su punizione. Per il
giocatore orvietano si tratta del primo goal stagionale al suo esordio con la
maglia bianco azzurra.

Sconfitta dal risultato troppo pesante per quello che si è visto sul terreno
di gioco. Il Ciconia ha giocato alla pari contro una squadra che ha dimostrato
di valere il primo posto in classifica. Peccato per quei dieci minuti di follia
che hanno condizionato la gara. Purtroppo gli episodi nel calcio fanno la
differenza, sfortuna vuole che in questo periodo la Dea bendata volti le spalle
ai ragazzi orvietani. Il Ciconia domenica prossima avrà l’occasione di
riscattarsi e di ricominciare a fare punti, affrontando la matricola Cascia in
casa.

Reti: Brunelli 55´, 60´ (Rigore), Camilli 64´.

Formazione Pozzo: Bonacci, Ramaglioni, Draghi, Taccucci, Angelelli, Neri,
Camilli, Acciarresi, Brunelli, Fabri, Laskaj.

In panchina: Arseni, Maccarelli, Proietti, Antonielli, Gramaccia, Merlino.

Mr. Piermatti Andrea.

Formazione Ciconia: Parisi, Goretti Fr ( Hoxha 75´), Pasquini, Luzi, Crosta,
Croccolino F ( Zappitello M 55´), Pecci, Goretti Fe, Zappitello Y, Ciuco (
Shpata 70´), Croccolino G.

In panchina: Massini Rosati, Zappitello M, Morelli, Franciaglia, Shpata,
Sarpano, Hoxha.

Mr. Luzi Antonio

Arbitro Bianchi di Terni.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com