venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011
Shadow

L’Orvietana non si ferma, battuto anche lo Scandicci

Grande gara al Muzi, vittoria sofferta contro i fiorentini che non perdevano da 11 partite.
Esposito in gol da 5 partite consecutive.

Non si ferma l’Orvietana che allunga la striscia di risultati utili consecutivi. I 13 punti in 5 partite hanno traghettato la squadra di Fabrizio Fratini a più 4 dalla zona playout e in pratica ormai a centro classifica, superando anche formazioni come Cecina e Ponsacco. E pensare che poco più di un mese fa i biancorossi occupavano il penultimo posto. Stavolta la vittoria è arrivata al termine di una bellissima gara, caratterizzata da molte occasioni da entrambe le parti col risultato in bilico fino al 95’. Tra i biancorossi manca per squalifica Ingrosso ed ecco che Fratini sposta davanti alla difesa Ciani che fornirà una delle sue migliori prestazioni stagionali. Per il resto le novità, se così volgiamo chiamarle, riguardano solo la scelta dei due fuoriquota: sulla corsia d’attacco Fondi è inizialmente preferito a Cochi, così che il classe ’90 da schierare diventa Massini in mediana.

Lo Scandicci si presenta invece con un 4-4-2 col centrocampo a rombo dove Meacci si è piazzato davanti alla difesa e Tanaglioli dietro le due punte Banchelli e Fabbri. Il primo tempo è di marca orvietana. Già dopo 4 minuti Giomarelli va via a Spampani e serve dietro Esposito appena entrato in area, ma il centravanti campano ottiene solo una deviazione in angolo. Dieci minuti dopo è Cersosimo a servire l’attaccante che di testa manda la palla a lato. L’unica disattenzione della gara da parte dell’Orvietana rischia di essere pagata a caro prezzo: è il 15’ quando Nuccioni sbaglia il tempo di intervento e lascia che la palla arrivi a Banchelli che è tutto solo davanti a Mandini. Il trentacinquenne dal passato illustre, ha giocato infatti accanto a Batistuta nella Fiorentina a metà anni 90, non ci pensa due volte e colpisce a botta sicura, la palla però si stampa sul palo alla destra di Mandini. Ma è un fuoco di paglia perché l’Orvietana ricomincia subito a macinare gioco. Grande azione di Ciani al 23’ che riesce a far filtrare palla in area per il solito Esposito, uomo ovunque, il suo diagonale ancora manca la porta di un soffio. Ci prova allora anche Fondi di testa su cross di Ciccone, ma la mira resta imprecisa. Il primo tempo termina a reti inviolate con un’Orvietana che ha corso almeno il doppio degli avversari. Nella ripresa però il risultato si sblocca subito e a dimostrazione di come lo Scandicci sia tornato in campo con fare battagliero, è il fatto che la rete dei padroni di casa arriva addirittura in contropiede. Giomarelli sulla fascia destra riesce ad arrivare fino al lato corto dell’area, supera Spampani e Braccini che avevano stretto su di lui e serve al centro per l’accorrente Esposito che al volo mette a segno il suo 8 gol in 11 partite con la maglia dell’Orvietana. Ancora una volta Esposito dimostra come lui non abbia nulla a che spartire con questa categoria dove è sceso dopo un anno di infortuni e incomprensioni che non gli hanno consentito di giocare con continuità. Lo svantaggio scuote lo Scandicci, il tecnico Gutili infoltisce di punte e mezze punte la sua squadra che ora presenta un baricentro piuttosto alto. Giomarelli invece è costretto ad uscire. Ed ecco che l’ultima mezz’ora diventa di autentica sofferenza per l’Orvietana. Ma la difesa regge alla grande. Ancora una straordinaria prestazione di Pugnali, un Nuccioni che si fa perdonare l’errore del primo tempo e capitan Ciccone che ferma ogni iniziativa avversaria e trova anche il tempo di concludere a rete in due occasioni. Ma tutto questo non sarebbe bastato se non ci fosse stata la strepitosa parata di Mandini al minuto 92 sulla conclusione dal limite di Banchelli. Ancora una volta l’ex viola, che sembrava ormai piuttosto fuori dalle ultime manovre di gioco, si rivela il più pericoloso, ma il portiere biancorosso con uno splendido tuffo in allungo blinda il risultato e fa esplodere di gioia il Muzi. Ora per l’Orvietana, prima della sosta natalizia, ci sarà la trasferta di Monte San Savino contro una squadra in zona playout. Potrebbe essere l’occasione giusta per passare le feste in tranquillità e presentarsi nel nuovo anno senza l’assillo di doversi guardare alle spalle.

ORVIETANA – SCANDICCI 1-0
ORVIETANA (4-3-3): Mandini; Pugnali, Nuccioni, Schicchi, Ciccone; Cersosimo, Ciani, Massini Rosati (45’st Calveri); Giomarelli (23’st Cochi), Esposito, Fondi (31’st Cenci). A disp.: Mecocci, Chirieletti, Filippi, Rubechini. All.: Fratini.
SCANDICCI (4-4-2): Cappelli; Gabrielli, Piovanelli, Spampani, Braccini (14’st Battenti); Serrotti, Meacci, Tanaglioni (18’st Paolacci), Galardini (30’st Fusi); Banchelli, Fabbri. A disp.: Bianchi, Sabia, Panelli, Montanelli. All.: Gutili.
ARBITRO: Vommaro di Paola (Caprai di Roma 1 e Bellino di Sassari).
MARCATORE: 8’st Esposito (O).
NOTE: Spettatori circa 250, ammoniti: Cersosimo, Massini Rosati Ciani (O), Gabrielli, Braccini, Spampani (S). Angoli: 3-2 per l’Orvietana; recupero: 1’pt, 5’st.

 

RISULTATI 17 giornata:
Arm. Picchi Livorno – Sansovino 1-2
Lucchese – Deruta 2-0
Massese – Pontedera (ad Aulla a porte chiuse) 1-4
Montevarchi – Fortis Juventus 1-0
Orvietana – Scandicci 1-0
Ponsacco – Gavorrano 2-3
Pontevechio – Arrone 1-2
Rieti – Cecina 1-1
Sangimignano – Forcoli 0-1
Sansepolcro – Sestese 1-2
 
CLASSIFICA:
Lucchese 40
Gavorrano, Montevarchi 33
Sestese 32
Arrone, Deruta 29
Rieti, Sansepolcro 27
Scandicci 26
Orvietana, Forcoli, Pontedera 22
Cecina 21
Ponsacco* 20
Sansovino 18
Pontevecchio 16
Arm. Picchi Livorno, Sangimignano 15
Fortis Juventus 13
Massese* 3
 
* Ponsacco e Massese 1 punto di penalizzazione.
 
PROSSIMO TURNO: domenica 21 Dicembre ore 14:30
Arrone – Rieti
Cecina – Sangimignano
Massese – Sansepolcro (ad Aulla a porte chiuse)
Deruta – Ponsacco
Forcoli – Montevarchi
Pontedera – Pontevecchio
Sansovino – Orvietana
Scandicci – Lucchese (sabato 20 Dicembre)
Sestese – Arm. Picchi Livorno

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com