venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011
Shadow

Orvietana beffata da un autogol, la Sestese passa al Muzi

Parte male il girone di ritorno dell’Orvietana costretta a lasciare l’intera posta in palio ai toscani della Sestese, sicuramente ben messi in campo e giunti a Orvieto con le chiare intenzioni di fare la partita, ma che alla fine firmano la vittoria grazie a una deviazione involontaria e fortuita di Ciccone su un tiro tutt’altro che insidioso di Francesconi. Francesconi che sale così a 18 gol in 20 partite, dimostrando ancora di più di saper segnare in tutti i modi, anche con la complicità non voluta degli avversari. L’Orvietana ritrova dopo la squalifica Nuccioni, ma deve fare a meno di Ingrosso a centrocampo. Ciani prende il suo posto davanti alla difesa, mentre sempre in mediana si è assistito all’esordio di Mazzei. Giomarelli riesce subito a volare via due volte sulla fascia destra in avvio, ma nessun compagno a centro area approfitta dei suoi palloni messi in mezzo.

 Prese le misure sugli esterni ecco che esce la Sestese capace di bloccare col passare del tempo le iniziative orvietane. I biancorossi ricorrono così a lanci lunghi per cercare Esposito senza riuscire a impensierire la difesa ospite. Un errore di Schicchi dà invece via libera a Etogo che, ostacolato da Nuccioni, riesce comunque a servire l’accorrente Tambasco, quest’ultimo si ritrova a tu per tu con Mandini. L’uscita del portiere di casa sventa la minaccia. Non brilla di precisione la manovra orvietana e ci si mette quindi la cattiva sorte a rendere vincente il tiro da fuori di Francesconi. Mandini sarebbe stato sulla traiettoria, la conclusione era anche debole, ma il rimpallo beffardo su Ciccone manda il pallone in gol. L’Orvietana subisce il colpo e la Sestese sembra ora padrona del campo senza comunque rendersi di nuovo pericolosa. Solo un suggerimento di Cersosimo per Esposito spaventa gli ospiti, ma Bellucci è lesto ad uscire. Mazzei poi al 40’ proverà la conclusione spedendo a lato. Si va al riposo con i toscani in vantaggio e nella ripresa subito dopo due minuti Pugnali scende sulla destra e serve alla perfezione in area Esposito che cerca la conclusione di testa, ma non trova il pallone grazie al preciso anticipo in angolo di Pagliai. Al 10’ un gran tiro di Cersosimo dal limite finisce alto di un soffio. Ora  è l’Orvietana a costringere nella propria metà campo gli avversari che però si riescono a chiudere bene, rinunciano alla fase offensiva ma con ordine e precisione riescono a chiudere tutti i varchi grazie soprattutto alla coppia di centrali Di Giusto e Pagliai. Allora Fratini prova a cambiare tutto: dentro Cenci per Ciani, modulo a due punte con Cenci a far coppia con Esposito e Nunziata dietro le punte. Ma l’Orvietana riesce a collezionare solo un debole tiro di Nunziata che si infrange sul portiere, mentre al 26’ Giomarelli serve Esposito che entra in area, si allarga troppo e conclude fuori. Solo l’ennesimo calcio piazzato di Cersosimo fa gridare al gol: è il 38’ quando dal limite corto dell’area il centrocampista spedisce nello specchio una punizione, ci vuole una gran parata di Bellucci per evitare il gol, poi la palla staziona sotto porta, ma è ancora la difesa ospite ad avere la meglio. Alla fine ne esce la quinta sconfitta interna stagionale, che riporta i biancorossi a soli tre punti di vantaggio sulla zona pericolosa della classifica. E domenica c’è il derby contro l’Arrone, la squadra della Valnerina che a sorpresa sta veleggiando da inizio torneo in zona playoff.

ORVIETANA – SESTESE 0-1

ORVIETANA (4-3-3): Mandini; Pugnali, Nuccioni, Schicchi, Ciccone; Cersosimo, Ciani (17’st Cenci), Mazzei (25’st Massini Rosati); Giomarelli, Esposito, Nunziata (39’st Cochi). A disp.: Nulli, Calveri, Chirieletti, Filippi. All.: Fratini.

SESTESE (4-3-3): Bellocci; Melani, Pagliai, Di Giusto, De Cristofano; Bianchi, Nardoni, Fioravanti; Tamabasco, Etogo (33’st Sanni), Francesconi. A disp.: Galimberti, Rovai, Ricciardi, Fantini, Laurenzi, Susini. All.: Calderini.

ARBITRO: Marini di Roma (Calcopietro di Ostia e Squarcia di Roma).

MARCATORE: 22’pt Francesconi (S).

NOTE: Spettatori circa 200, ammoniti: Cersosimo, Cenci (O), De Cristofano, Bianchi (S). Angoli: 6-4 per l’Orvietana. Recupero: 1’+ 5’.

RISULTATI 1 GIORNATA DI RITORNO:

Massese – Armando Picchi Livorno 0-2
Fortis Juventus – Forcoli 0-0
Gavorrano – Deruta 4-1
Ponsacco – Scandicci 3-0
Montevarchi – Cecina 2-0
Orvietana – Sestese 0-1
Pontevecchio – Sansepolcro 0-1
Rieti – Pontedera 2-1
Sangimignano – Arrone 0-3
Lucchese – Sansovino 3-1

 

CLASSIFICA:

Lucchese 49
Gavorrano 42
Montevarchi 39
Arrone 38
Sestese 37
Sansepolcro 36
Deruta 33
Rieti 31
Scandicci 29
Ponsacco, Orvietana 25
Cecina 24
Forcoli 23
Pontedera, Sansovino 22
Pontevecchio 20
Armando Picchi Livorno 19
Fortis Juventus, Sangimignano 15
Massese 3

 

PROSSIMO TURNO:

Arrone – Orvietana
Cecina – Lucchese
Deruta – Fortis Juventus
Forcoli – Ponsacco
Massese – Pontevecchio
Pontedera – Armando Picchi Livorno
Sansepolcro – Gavorrano
Sansovino – Sangimignano
Scandicci – Montevarchi
Sestese – Rieti

 

(fotografie: Filiberto Mariani e Giorgio Aversa)

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com