domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Secco stop per l’Orvietana a Livorno

Su un campo allentato per la pioggia si fanno sentire le fatiche di mercoledì. Nel finale i biancorossi vanno KO.

Il pericolo era proprio nella tenuta. I novanta minuti giocati mercoledì a Sansepolcro nel recupero della 25 giornata, alla fine hanno pesato eccome. Si sono fatti sentire fin da subito, perché quella gara ha sancito la squalifica di un giocatore determinante come Pugnali, e perché due protagonisti delle ultime gare, Nuccioni e Nunziata, sono stati costretti a dare forfait per risposarsi, tanto che il difensore è finito in panchina e l’esterno addirittura in tribuna. Se poi la gara di Livorno, contro un’avversaria in piena lotta per uscire dalla zona playout, si mette sul piano dell’agonismo su un campo molto allentato dalla pioggia e per di più sei costretto a finire la gara in inferiorità numerica, ecco che il copione sembra già scritto: Orvietana che tiene testa, finché i ritmi restano bassi e si riesce a controllare la gara, ma che crolla nel finale. Fratini dunque opta per il turn over rivoluzionando la difesa: esordio come titolare per Fabio Nulli al posto dello squalificato Pugnali, capitan Ciccone passa centrale, a sinistra gioca Chirieletti. Rispetto alla formazione tipo, l’unico nel suo posto è Schicchi. Rivoluzione che consente comunque di mandare in campo la linea mediana d’esperienza che tanto bene aveva fatto nelle ultime uscite. Via libera dunque al trio Cersosimo, Ingrosso e Ciani. Davanti altra defezione, quella di Nunziata, si rivede perciò nel ruolo di esterno Nofri. Nel primo tempo succede ben poco, le due squadre si studiano ma non affondano mai il colpo. Gli unici sussulti arrivano da qualche conclusione da fuori area ad opera di Frediani per i padroni di casa ed Esposito per gli ospiti. La musica cambia decisamente nel secondo tempo. I livornesi scendono in campo più determinati e la differenza si nota fin dalle prime battute. Panesi al 5′ ha la palla dell’uno a zero, ma a tu per tu con Mandini, calcia a lato. Dieci minuti dopo Frediani con un bolide dai 25 metri trova ancora pronto l’estremo difensore umbro. Al 20′ ecco la svolta: corner dalla destra e Del Tongo viene cinturato in area in mezzo ad una mischia. L’arbitro è vicino e concede il calcio di rigore: dagli undici metri Martelloni non sbaglia a porta avanti i suoi. Sotto di una rete l’Orvietana cerca di riequilibrare il match ma Nofri Onofri prima ed Esposito poi falliscono clamorosamente il pareggio tirando in bocca a Lavorini da due passi. Occasioni sprecate per rimettere a posto una partita che non si riequilibrerà più. La situazione infatti si fa ancora più complicata quando Ciani si fa cacciare dall’arbitro per comportamento non regolamentare. L’Armando Picchi, forte della superiorità numerica, si scuote e riesce così a chiudere la gara con Panesi servito alla perfezione da Martelloni. L’attaccante potrebbe addirittura fare doppietta due minuti dopo, ma calcia malamente a lato a tu per tu con Mandini. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi: i padroni di casa esultano per i tre punti, mentre l’Orvietana deve recriminare per le tante occasioni fallite. La sconfitta non viene pagata cara in termini di classifica in quanto i punti di vantaggio sulla zona calda si riducono solo di un’unità, passando a sette. Domenica per i biancorossi ci sarà un’altra trasferta, a Sangimignano, contro un’altra squadra in lotta per non retrocedere, prima del confronto casalingo con il Gavorrano dell’ex Magrini.

 

ARMANDO PICCHI LIVORNO – ORVIETANA 2-0

ARMANDO PICCHI (4-4-2): Lavorini; Cacciò, Giannini, Del Tongo, Tacchetto; Baronetto, Sireno, Frediani, Panesi; Falchini, Martelloni.

ORVIETANA (4-3-3): Mandini; Nulli F., Ciccone, Schicchi, Chirieletti; Cersosimo, Ingrosso (32’st Cenci), Ciani; Giomarelli (43’st Fini), Esposito, Nofri Onofri.

ARBITRO: M. Bellotti di Verona.

MARCATORI: 25’st’ Martelloni rig., 39’st Panesi.

NOTE: giornata piovosa, terreno in cattive condizioni. Ammoniti: Falchini, Tacchetto, Del Tongo, Baronetto (AP). Espluso: Ciani (O) al 27’st per comportamento non regolamentare. Angoli: 6-6. Spettatori 200 circa. Recuperi: 1’+3′

 

Si ringrazia per la collaborazione:
RICCARDO CAMPOPIANO
di www.calciopiu.net

RISULTATI:

Arm. Picchi Livorno – Orvietana 2-0
Arrone – Deruta 1-1
Cecina – Scandicci 1-0
Massese – Montevarchi 0-5
Pontedera – Ponsacco 2-1
Pontevecchio – Sangimignano 0-0
Rieti – Gavorrano 1-0
Sansepolcro – Lucchese 0-3
Sansovino – Forcoli 1-1
Sestese – Fortis J. 2-0

 

CLASSIFICA:

Lucchese 68
Gavorrano 55
Arrone, Montevarchi, Sansepolcro, Sestese 48
Deruta 45
Rieti 40
Cecina 37
Pontedera 36
Orvietana 35
Scandicci 34
Forcoli 33
Ponsacco (-1) 30
Arm. Picchi, Sansovino 28
Pontevecchio 27
Fortis J. 25
Sangimignano 21
Massese (-1) 4

 

PROSSIMO TURNO: domenica 8 marzo ore 14:30

Cecina – Arrone
Deruta – Massese
Forcoli – Pontedera
Fortis J. – Sansepolcro
Gavorrano – Sansovino
Lucchese – Rieti
Montevarchi – Arm. Picchi Livorno
Ponsacco – Pontevecchio
Sangimignano – Orvietana
Scandicci – Sestese

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com