giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




A Vulci II gara nazionale di pesca al colpo a coppie riservata ai diversamente abili

Questo articolo è stato letto 3863 volte

Per domenica 21 giugno era stata indetta una gara di pesca a coppie riservata ai Diversamente Abili ed ai loro accompagnatori, presso l’oasi di Vulci (VT), gara organizzata dal Gruppo Pescasportivi “Fiora” di Canino e dalla locale Pro Loco in collaborazione con l’Enel Nazionale.
La ASD Lenza Orvietana ha inviato due Dirigenti e tre suoi iscritti, Mattia Basili, Andrea Biscardi e Fabio Coscia che, insieme ai loro compagni di gara si sono recati sul posto ma per la pioggia battente e l’impraticabilità del campo la parte agonistica della manifestazione è stata annullata. La carovana della Lenza ne ha approfittato per recarsi a Montalto Marina e fare una passeggiata sul molo, dato che nel frattempo aveva smesso di piovere.
Tutti si sono ritrovati all’ora di pranzo presso un ristorante della zona durante la quale sono stati consegnati dei premi e dei ricordi a tutti i convenuti.
La madre di Mattia Basili ci ha pregato di pubblicare questo suo ringraziamento rivolto alla Società Orvietana, che citiamo integralmente non per vanità, ma per dovere di cronaca.“Anche ai diversamente abili, piace fare sport,
socializzare e stare insieme ai propri coetanei.
A mio figlio, e’ stata data una opportunita’
veramente positiva. Infatti, grazie alla “Lenza
Orvietana” (in collaborazione con la scuola)
è nata in lui una passione per la pesca sportiva.
Devo dire, che e’ molto grande l’impegno che in
primis il presidente della Lenza Valentino Maggi,
poi Renato Rosciarelli e tutti i soci della stessa
offrono anche ai portatori di handicap,
accompagnandoli e sostenendoli anche nelle
gare che si svolgono fuori dal comprensorio
Orvietano.
Grazie, per tutto cio’ che fanno senza mai
chiedere niente a nessuno.
Grazie, per dare un’opportunita’ di divertimento
a chi, di possibilita’ ne ha veramente poche, ma
che se poi gli vengono concesse come in questo
caso, le apprezza piu’ di chiunque altro.
Credetemi.
Sono veramente grata alla Lenza Orvietana.
Lilli Vincenza”

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *