martedì, ottobre 19contatti +39 3534242011




Continuano alla grande gli appuntamenti di studio ed approfondimento sui Kata di judo

Questo articolo è stato letto 4423 volte

Il progetto del CRU FIJLKAM – settore Judo di promuovere una serie di appuntamenti nel mese di luglio per lo studio dei kata sta rispondendo in pieno agli obiettivi della vigilia.
L’attività iniziata Giovedì 2 luglio presso il Dojo Ushijima di San Fortunato della collina è proseguita secondo il calendario con la giornata full immersion di sabato 18 presso il dojo Yamashita di Giano dell’Umbria. Sei gli allievi presenti allo studio dei kata:
Questi i Nomi: Luciano dalla Ciana ed Enrico Socciarello del Judo Club Città della Pieve, Cavilli Robertino e Gessica Vagnoli dello Yamashita Giano dell’Umbria, Luigi e Raffaella Ricci del Tatami club Tolentino, Claudio Pacati del Dojo Ushijima di S. Fortunato della Collina. Hanno onorato inoltre la giornata importanti maestri di fuori regione come: il M° 5° dan Roberto Paniccià proveniente da Porto Sant’Elpidio, atleta della Nazionale Italiana di Kata, i Maestri toscani di Prato Lauto Fedi 5° dan e Gigi Moscato 7° dan. Quest’ultimi hanno arricchito le proposte tecniche sul katame e nage no kata del docente Stefano Proietti con i loro propedeutici per principianti.
Presente alla giornata di studio, oltre al Vice presidente della FIJLKAM Lamberto Parmegiano Palmieri, anche Stefano Di Lello medaglia d’argento mondiale di katame no kata nel 2008 insieme a Proietti.
Un clima di amicizia, di solidarietà e di condivisione ha caratterizzato il rapporto tra gli esperti e degli allievi. La giornata di studio, dice Lamberto Parmegiano Palmieri, è stata un’ottima esperienza per migliorare la propria conoscenza delle forme del judo e mutuare amicizia. Senza dubbio si ripeterà nei mesi di ottobre e novembre anche per essere finalizzata agli esami per il passaggio di dan. Le lezioni saranno sempre tenute dal M° Stefano Proietti Responsabile per l’attività di promozione in Umbria.
Al termine di questo secondo insieme di appuntamenti i candidati al passaggio di grado, previa domanda, sosterranno l’esame finale che è programmato per fine novembre. All’attività possono partecipare tutti i tecnici, gli atleti e gli amatori che intendono migliorarsi con l’apprendimento di questo aspetto del judo.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *