domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Vigor Acquapendente senza freni: batte l’Orte e vola in classifica

Finisce 4-6 in terra laziale, gara rocambolesca tra rimonte ed espulsioni.

Mister Morri non puo’ contare sulla formazione tipo e parte con un solo difensore di ruolo. Le condizioni di gioco non sono ideali: oltre al sinteco, la copiosa pioggia caduta fino a pochi minuti prima, rende il campo difficile, ma ancora praticabile. La gara comincia con un sostanziale equilibro fra le parti e repentini capovolgimenti di fronte si susseguono: Tascini è bravo in un paio di occasione a negare la rete, mentre Gaddi è impreciso quando spara poco sopra alla traversa. Le fasi di gioco sono spezzate dal fischio dell’arbitro, super impegnato dall’agonismo espresso in campo. Proprio il bonus dei tiri liberi consente a Gaddi di andare sul dischetto due volte: il primo sblocca il match, mentre il successivo colpisce in pieno il portiere. In questo momento sono i gialloblu’ a fare la partita: il continuo forcing porta Scandiuzzi a siglare 2 gol prima della fine del tempo e porta la Vigor al riposo sullo 0 – 3 in proprio favore. Al rientro degli spogliatoi sono i locali, invece, a comandare il gioco: bellissima l’azione che porta al gol dell’ 1 a 3 con gli ortani bravi ad arrivare alla rete con 4 tocchi di prima.Proprio sullo sbilanciamento avversario, Scandiuzzi trova la sua personale tripletta stabilendo ancora il massimo vantaggio. Da qui in poi la Virtus Ortana tenta il tutto per tutto: in 20′ riesce ad agguantare un pari insperato nonostante Tascini dice no in un paio di occasioni; mentre i ragazzi di Mister Morri sono imprecisi e sotto porta non riescono ad essere incisivi. A questo punto la partita vive di un agonismo troppo acceso: confusione in campo e marasma generale che porta all’espulsione di Scandiuzzi e di un altro giocatore avversario a gioco fermo. I gialloblu’ si ritrovano con un uomo in meno in campo e con gli avversari che tentano la carta del portiere volante. 3 contro 5 gli acquesiani resistono fino a quando Gaddi si procura e segna il tiro libero del nuovo sorpasso che ridà ossigeno.Quando mancano ormai pochi minuti alla fine è la volta di Bartoccini ad insaccare a porta sguarnita per il definitivo 4 a 6. Considerando le defezioni di partenza e l’andamento della gara, questi punti sono come oro per la classifica di C2. Grazie anche al passo falso del Giove sul campo dell’ Oasi, i ragazzi di Morri si stabiliscono, solitari, in vetta alla classifica.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com