domenica, Dicembre 3contatti +39 3534242011
Shadow

Tre su tre. Azzurra Ceprini batte anche il Coconuda Napoli

Gara intensa al PalaPorano tra la Azzurra Ceprini Costruzioni e la General Constructions Coconuda Napoli.
La spunta con caparbietà e con un basket superiore e vincente la squadra di casa con un netto 50-39 (10-7,  17-16,  11-3, 12-13).
Sugli spalti Monica Bonafede, nazionale italiana, che presto vestirà la maglia Azzurra Ceprini.
Yordanova (nella foto), Tripalo e Fornaro firmano la caporetto partenopea.

   

Quello sceso sul parquet del PalaPorano è sembrato un Napoli irriconoscibile. Il team di coach Anselmo, preceduto da una fama lusinghiera anche grazie ai nomi importanti al suo interno (Gelfusa su tutte) e dato come uno dei pretendenti al titolo, non ha dimostrato sul campo le proprie qualità. Ad approfittare della giornata no delle ragazze Coconuda, una Azzurra ancora una volta in grande forma che ha saputo imporsi con una prova collettiva e uno spirito di gruppo degne delle migliori occasioni.
Su tutte spiccano le prove magistrali di Yordanova (precisa e implacabile dai tre punti), Fornaro (un vero e proprio ariete da combattimento che ha più volte messo in crisi le maglie difensive partenopee) e una Tripalo superlativa, vera protagonista del match.

La cronaca racconta una gara condotta a senso unico dalla compagine di casa che ha retto bene il non del tutto incisivo attacco napoletano. C’è ancora spazio per migliorare qualcosa, come afferma il coach Bondi a fine gara, qualche assetto da rifinire ma nel complesso il campionato che si prospetta per il team orvietano dovrebbe essere in sicurezza. De resto questa è la prima stagione per Azzurra in A2, occorre abituarsi ai ritmi e alle “leggi” dei massimi campionati e andare avanti con i piedi per terra. Al PalaPorano si è visto anche un buon pubblico, numeroso e caloroso, segno che il buon basket non ha cittadinanza. Sugli spalti, oltre alla nazionale azzurra Monica Bonafede (nella foto) che tra qualche tempo scenderà in campo con la maglia Ceprini, anche il primo cittadino orvietano Antonio Concina, alcuni coach di squadre di spessore (Umbertide), e alcuni giocatori della squadra maschile.
Tre su tre, punteggio pieno e vertice del girone sono il premio meritatissimo di questa Azzurra che domenica prossima fa visita all’avversario di sempre, il Lucca.

 

Angelo Bondi – coah Azzurra – intervista di Monica Riccio

Monica Bonafede – nazionale azzurra – intervista di Monica Riccio

 

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO – GENERAL CONSTRUCTIONS COCONUDA NAPOLI  50-39
Progressivi (10-7)  (27-23)  (38-26)  (50-39)
Parziali (10-7)  (17-16)  (11-3)  (12-13)

ORVIETO: Calamai, Fantauzzi M., Scoscia, Fantauzzi G. 2, Consoli 1, Tripalo 10, Yordanova 22, Fornaro 12, Costa 1, Spirito 1. All. Bondi

NAPOLI: Bove 8, Buonomo, Broring 9, Cupido 6, Pierno 2, Gelfusa 6, Tramontano 2, D’Avolio, Orazzo, Scimitani 6. All. Anselmo

Arbitri: Vassallo e Longobucco di Roma

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

1 Comment

  • coach marco guerriero

    da potenza un grande abbraccio a tutte le ragazze , alla società e i forti e sentiti complimenti.. anche io ho sfiorato il tre su tre ma una serata storta e brutta ci portato alla sconfitta contro brindisi.. 2 vinte e una persa ma le sconfitte servono per crescere , servono per cadere e rialzarsi con piu forza e piu determinazione di prima…adesso voi lucca e noi benevento per continuareil nostro parallelo cammino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com