domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Bella vittoria del basket degli Arrapaho contro il Passignano

BOLSENA. E’ una vittoria non banale quella conseguita dalla compagine orvietana.
Ma andiamo con ordine. C’è il quasi tutto esaurito al PalArrapaho di Bolsena per la seconda partita di campionato, la prima giocata sotto il segno di “locali”.
Qualcuno ha invitato anche i parenti argentini e, per questo, flash e scatti fotografici si susseguono durante il riscaldamento pre-gara con W. Borri che dichiara: “Se in foto si nota che il mio calzino destro è leggermente scolorito rispetto al sinistro vi faccio causa”.
Ma andiamo alla partita: l’Orvieto parte con il quintetto base giovane, lasciando in panchina qualche acciaccato vecchietto (Borri su tutti). Il primo tempo scorre via veloce, Paloni non entra in campo e il gioco ne trae giovamento. Da segnalare qualche bel placcaggio ospite, che oltre ad infiammare il pubblico, incuriosisce anche Anselmi che comincia in panca a tirare diritti e rovesci.
Alla sirena per la beneamata si contano 2 feriti, 1 contuso grave e Bacchio che torna zoppicando ma scusandosi con gli avversari. I problemi del giocatore Mattioni non sono attribuiti a scontri di gioco.
Il punteggio è quasi pallavolistico, con quelli di casa che non raggiungono i 25 punti.
Negli spogliatoi capitan Baciarello si farà sentire come di suo solito: “ragazzi, lo sappiamo che questi sono così e che l’arbitro è quello che è, quindi basta fare come faccio io, non difendere!”.
Gli fa eco, pulendosi gli occhialini da lettura W. Borri, che cerca di spronare ogni suo compagno.
Al ritorno in campo l’andazzo è cambiato e si vede; entra anche Presidente/Allenatore/Giocatore Paloni e infatti gli Scars tornano prepotentemente sotto.
Ci penserà ancora una volta W. Borri che dopo una foto fatta dal profilo sbagliato, si innervosisce e diventa verde (“colore che peraltro mi sta da Dio” dichiarerà a fine match). Piazza 5 stoppate di fila, di cui una con occhiataccia all’avversario (secondo lo statuto della squadra ogni toppa equivale a 10 paste e poi c’è l’aggravante occhiata che vale almeno 8, di conseguenza si facciano i conti), e gli arrapahini volano diretti verso la vittoria finale. Gli Old Scars tornano in quel di Passignano dove continueranno ad esercitare i propri mestieri, soprattutto quelli di muratore e taglialegna.

Prossimo appuntamento martedì 27 ottobre al Palazzetto comunale di Collepepe (senza l’aggiuornamento ultimo su google earth non lo troverete) contro la formazione della A.S.D C3 Pallacanestro Mediotevere. “Calcio di inizio” ore 21.40.

A.S.D. ARRAPAHO ORVIETO – OLD SCARS BASKET PASSIGNANO 52 – 40
A.S.D. ARRAPAHO ORVIETO: BROCCATELLI R. 4, BACIARELLO C. 13, BERNARDINI A. 3, ANSELMI G. 2, BORRI W. 9, PETRITAJ R. 2, PIMPOLARI L. 8, MATTIONI B., BACCHIO D. 2, FRATINI M. 5, PALONI D. 2, SIMONCINI F. 2. Allenatore: Damiano Paloni

OLD SCARS BASKET PASSIGNANO: BRACCI A. 2, BETTI B. 6, PINAGLIA A. 6, BIZZARRI L., CERVINO M. 8, CARLANI P. 8, LEPRI G. 4, MORONI A. 5, MUZZATTI M. 1. Allenatore: Matteo Cardinali

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com