martedì, ottobre 19contatti +39 3534242011




Campionato Italiano CSEN 2009, l’APD Yamashita Judo Giano dell’Umbria sugli scudi

Questo articolo è stato letto 6551 volte

Monterotondo Roma – 13 Dicembre 2009 – Si è svolto al palazzetto dello sport di Monterotondo il Campionato Italiano del Centro Sportivo Educativo Nazionale CSEN riservato alle classi: esordienti A, B, Cadetti, Juniores, Seniores e Master. L’ APD Yamashita di Giano dell’Umbria presente alla Manifestazione con quattro atleti tre Esordienti ed un Cadetto è tornata a casa con ben due medaglie. L’oro del cadetto Giacomo Italiani cat. Kg 81 fino a cintura Verde e l’argento dell’esordiente Melketu Colonna sempre nel tabellone delle cinture colorate.

Dopo le gesta agonistiche di Fabio Andreoli ed Andrea Baldini pluricampioni Italiani, l’APD Yamashita di Giano torna protagonista in competizioni importanti con le nuove generazioni.

Italiani Giacomo cintura gialla, dopo soli dieci mesi di judo ed alla sua terza esperienza agonistica, dopo aver subito uno svantaggio di yuko per presa alle gambe (azione che dal primo gennaio è sanzionabile) reagisce, imposta il suo Arai Goshi e poi conclude a terra in uno splendido Kesa gatame sul quale nulla può il bravo atleta Vurro Diego del Judo Club Franco Quarto di Bari. Nella finale per il primo e secondo posto il giovane Giacomo si trova di fronte il vincitore della poule A, l’atleta Luongo Edoardo del Centro sportivo le Salette. Combattimento tiratissimo che vede l’atleta dello Yamashita di Giano andare in vantaggio per sanzione dell’avversario poi subire uno yuko in un’azione di presa alle gambe al limite della chiarezza. In svantaggio l’umbro da il tutto per tutto e con un gaeshi waza di tani otoshi conquista a sua volta uno yuko. I quattro minuti dell’incontro terminano e Giacomo Italiani è medaglia d’oro Campione Italiano csen. L’argento è invece arrivato con la cat. Kg 70 femminile fino a cintura Verde. La giovanissima Melketu Colonna nella Foto, anche lei alla sua terza gara, dopo aver superato il primo turno per sorteggio infligge uno splendido seoi nage all’atleta Murano Alessia del Judo club Genzano. Si apre così la porta della finale che la vede di fronte alla quotata atleta del Judo Club Franco Quarto di Bari Cellammare Annarita. L’atleta Umbra si difende bene tecnicamente, ma poi deve cedere alla maggiore forza fisica dell’avversaria che la chiude a terra. E’ un’altra medaglia per Giano dell’Umbria, anche se d’argento. La trasferta in terra laziale si chiude con i quinti posti nella classe esordienti B di Riccardo Camilli nella categoria kg 73 e di Angelica Falchi nella cat kg 57. Riccardo Camilli ha dimostrato di credere in se stesso e di aver notevomente migliorato. Angelica Falchi è incappata proprio in una giornata storta.

Il prossimo impegno agonistico per lo Yamashita è in terra di Toscana gennaio 2010 per partecipare al trofeo Città di Montevarchi.

Nelle foto sotto: l’atleta Meketu Colonna, Il tecnico Lamberto Parmegiano  ed il gruppo   “atleti e dirigenti” sociali

   

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *