Mercoledì tornano le coppe: Ciconia, Parrano e Alviano in campo

Questo articolo è stato letto 2083 volte

Quarti di Finale in Coppa Primavera, col Ciconia che difende il 2-1 dell’andata. In Coppa Umbra Parrano e Alviano proveranno ad avvicinarsi alla Semifinale.

Tornano di scena le Coppe Regionali. Se la finale di Coppa Italia di Eccellenza si giocherà domenica 21 al Curi di Perugia tra Trestina e Voluntas Spoleto e la finale di Coppa Italia di Promozione se la contenderanno Massa Martana e Pierantonio, questo mercoledì scendono in campo le protagoniste della Coppa Primavera (riservata alle squadre di 1 e 2 Categoria) e Coppa Umbra (3 Categoria). Sono tutte manifestazioni che oltre al prestigio di poter mettere in bacheca un trofeo, regalano anche preziosi punti per eventuali ripescaggi a fine stagione, squadre impegnate quindi sia nei bassifondi che nei quartieri nobili delle classifiche dei rispettivi campionati, sono molto interessate ad arrivare fino in fondo.

In Coppa Primavera si scelgono le 4 semifinaliste. Dopo le gare d’andata dove il Torchiagina ha già virtualmente strappato il visto per il turno successivo, restano da individuare gli altri nomi. Ciconia e Papiano partono col vantaggio dell’aver vinto in trasferta, mentre la sfida Real FossatoSan Secondo parte dallo 0-0. Da segnalare che Real Fossato e Papiano sono squadre di 2 Categoria, mentre le altre sei sono tutte compagini di 1 Categoria.

Ecco il quadro delle gare in programma mercoledì 17 febbraio, tra parentesi il risultato dell’andata:

Coppa Primavera, Quarti di Finale, ritorno:

Real Fossato – San Secondo (0-0)

Corciano – Torchiagina (1-5)

Ciconia – Terni Est (2-1)

Papiano – Norcia (2-1)

Anche in Coppa Umbra si disputano i quarti di finale, ma qui si tratta di gare d’andata.

Ecco il quadro delle gare in programma mercoledì 17 febbraio (ritorno fissato per il 3 marzo):

Coppa Umbra, Quarti di Finale, andata:

Casamorcia Raggio – Ce. Cu. Ri. S.

Don Bosco – Capocavallo

Parrano – Hellas Narni

Alviano – Bacigalupo

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *