lunedì, Luglio 22contatti +39 3534242011
Shadow

Il NewArc “cade dalla Torre”: 0-4

Un ottimo Torre San Severo si impone con un pesante 4-0 sul campo del Newarc. Un risultato che appare eccessivo, rispetto alla mole di gioco ed alle occasioni da rete create dai padroni di casa. Appena dieci minuti e gli ospiti passano in vantaggio con un’azione partita da un sospetto fuorigioco sulla quale, la difesa del Newarc completamente ferma, permette a tre giocatori avversari di trovarsi soli davanti alla porta; poco dopo, il raddoppio, con un debole tiro da fuori area sul quale il portiere Franchetti, complice il terreno bagnato, non riesce a trattenere la palla che termina goffamente in rete. Il Newarc prova a reagire in diverse occasioni; va vicino al gol con Polegri con un velenoso tiro respinto provvidenzialmente dal piede del portiere Roso e successivamente con Ermini che, da distanza ravvicinata, non è altrettanto lesto a concludere in rete. Lo stesso Ermini batte una punizione dal limite dell’area che il portiere neutralizza senza grosse difficoltà.

Nella ripresa il Newarc si spinge tutto in avanti concedendo agli avversari rapide ripartenze in contropiede fermate a volte con affanno o per posizioni irregolari. Su una di queste, viziata da un ennesimo ed evidente fuorigioco non segnalato, il Torre San Severo sigla il terzo gol. Vane e prolungate le proteste che portano alle espulsioni di Polegri e del dirigente Prosperini.

Il Newarc continua ad attaccare e spreca altre nitide palle gol: Tempobono, solo davanti alla porta, tenta un pallonetto che si rivela troppo corto e finisce tra le mani del portiere e Tota tira alto da ottima posizione. Nel finale da segnalare due magistrali punizioni per parte conclusesi con esito diverso: ancora Tempobono, coglie l’incrocio dei pali dopo una decisiva deviazione del portiere; Bianchi, per gli ospiti, insacca nel set nonostante il volo di Franchetti.

La partita termina con il risultato di 4 – 0, evidenziando un Torre San Severo ben ordinato, con un ottimo centrocampo di quantità e qualità guidato da Cochi e Frustagatti su tutti, e un Newarc che si rammarica per le troppe occasioni sprecate e per qualche decisione arbitrale non condivisibile.

NEWARC: Franchetti, Paradiso (Croccolino), Bellagamba (Tota), Arcangeletti, Belluz (Giontella), Capoccia, Cintio (Ceccaroni), Tempobono, Passeri (Catalini), Polegri, Ermini (Sacripanti). All. Schettini

TORRE SAN SEVERO: Roso, Menchinelli, Benella, Franceschini, Biagi, Cochi, Bianchi, Capretto, Corbianco, Frustagatti, Onofreiciuc. A disposizione: Proietti, Biancalana, Rossi, Lisei, De Simone.

RETI: Biagi, Corbianco, Frustagatti, Bianchi

Tota Vito per NewArc

For example, virtualization https://silveressay.com software can take one pc and allow five or six other computers to run off it, as if each station were its own distinct unit

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com