domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

L’Angelana non fa sconti: Federico Mosconi allo spareggio

Primo tempo equilibrato, nella ripresa gli ospiti scappano sul 2-0, recupero trilling con Dini che accorcia le distanze e rossoblu che sfiorano il pareggio che avrebbe voluto dire salvezza.

Se qualche mese fa avessero proposto alla Federico Mosconi di concludere il campionato con uno spareggio per evitare i playout, probabilmente sarebbero stati in molti a firmare. La squadra era penultima a rischio retrocessione diretta e l’unico obiettivo sembrava essere quello di guadagnare i playout. Invece al triplice fischio dell’ultima giornata, con la prospettiva di giocarsi la salvezza nello scontro contro il Massa Martana, è evidente la delusione nel clan rossoblu. Eppure il calendario non prometteva nulla di buono: a Sferracavallo arrivava sua maestà Angelana pronta a difendere il minimo vantaggio sul Collepepe per tornare subito in Eccellenza dopo un solo anno di purgatorio. E alla fine così è stato. Rossoblu invece in cerca di un punto per salvarsi. Gara vissuta non solo in campo ma anche con le orecchie tese alle radioline e laddove queste non erano sufficienti anche ai telefonini. Angelana sintonizzata su Collepepe, Mosconi su Amelia, Bettona e Sant’Enea. Padroni di casa senza De Santis e Fringuello, Angelana priva di Palomba, Silveri e Magionami: tutti squalificati. Out anche i due allenatori Pace e Crivelli costretti a seguire il match appollaiati su scalandrini di fortuna dietro la recinzione e sopra le rispettive panchine. Agonismo che la fa da padrone nei primi minuti, Romeo da una parte e Baldini dall’altra non spaventano certo i portieri avversari, bisogna attendere quasi la mezz’ora per le prime vere emozioni. Prima è l’Angelana che a seguito di un cross in area, fa giungere palla a Romeo che ha tutto lo spazio per concludere, ma Fasci con una buona parata nega il gol, due minuti e avviene la stessa cosa sul lato opposto: stavolta è Pimpolari ad essere trascurato dalla difesa giallorossa e ci vuole un super Marianeschi per evitare che il risultato si sblocchi. Intanto dagli altri campi arrivano buone notizie per l’Angelana, il Collepepe non riesce a sbloccare il risultato contro l’Attigliano, e meno buone per la Mosconi: Sant’Enea e Amerina vincono. Ma il pari per il momento farebbe felici entrambe le squadre che stanno dandosi battaglia sulla terra battuta di Sferracavallo. Finale di tempo in cui si fanno preferire i rossoblu che hanno la grossa occasione con Baldini: Marianeschi è costretto ad uscire di pungo, la palla arriva proprio al numero 4 di casa che calibra male il pallonetto: alto di poco. Primo tempo che termina quindi a reti inviolate.

La ripresa però parte subito in discesa per gli ospiti, neanche un giro di orologio e l’Angelana è in vantaggio. Romeo fa partire una staffilata da fuori area, Fasci non trattiene e Cenci è pronto al tap-in vincente per l’1-0. Qualcuno della Mosconi protesta per la posizione dell’autore del gol, molto vicino al portiere, ma francamente difficile giudicare se fosse in fuorigioco al momento della partenza del tiro del compagno. L’equilibrio comunque si spezza, la Federico Mosconi reagisce più sotto il profilo nervoso che tecnico e l’Angelana trova il raddoppio al quarto d’ora. Tutti si aspettano il cross di Bacoccoli verso Lensi che si trova libero sul lato opposto, invece il giocatore in possesso della palla da pochi metri fuori area in posizione defilata, trova una traiettoria a girare che manda il pallone all’angolino dalla parte opposta. Un gol strepitoso che di fatto certifica il passaggio di categoria per l’Angelana. Punteggio forse troppo pesante per i padroni di casa e di nuovo tornano più interessanti le informazioni che arrivano dagli altri campi che le, poche, emozioni a cui si assiste dal vivo. Il Collepepe addirittura perde! L’Angelana sarebbe promossa anche con una sconfitta, invece per i rossoblu solo cattive notizie: oltre ad Amerina e Sant’Enea, vince anche il Massa Martana, il che vuol dire un sorpasso e due appaiamenti in classifica: di peggio non poteva accadere. Intanto a riportare tutti con l’attenzione a Sferracavallo ci pensa, suo malgrado, Olimpio Gazzurra, storico segretario della Federico Mosconi che avverte un malore in panchina, forse un colpo di calore, sta di fatto che è necessaria la barella e l’intervento del personale medico che lo accompagna fuori dal campo. Episodio che “gela” la partita sia in campo che sugli spalti, poi Gazzura riprenderà senza problemi. Si arriva così ai minuti finali, vista la lunga interruzione l’arbitro concede 7 minuti di recupero, praticamente mezzo tempo supplementare. L’Angelana capisce che ormai nulla può toglierle la vittoria del campionato, la Federico Mosconi va al disperato tentativo di riaprire i giochi. E ci riesce al 93’ dopo un’azione in cui colpisce due traverse! Prima Pagnotta poi Baldini a porta praticamente vuota non sanno far di meglio che colpire il legno, poi finalmente Dini con la difesa ospite tutta ferma a guardare, insacca il 2-1. Resta ancora molto da giocare, il Collepepe ha già chiuso perdendo la sua partita, l’Angelana ha vinto il campionato e i giallorossi pensano più a festeggiare che a difendere il risultato. La Mosconi capisce che può raggiungere il pareggio che vorrebbe dire salvezza, ma prima viene fermata per un dubbio fuorigioco, poi proprio all’ultimo assalto non approfitta della “spensieratezza” degli avversari e piuttosto che entrare in area per cercare il varco giusto, i giocatori in maglia rossoblu non sanno far di meglio che concludere dalla distanza senza mira. Non basta, per salvarsi ora bisogna vincere lo spareggio di domenica prossima, gara secca in campo neutro, contro il Massa Martana, in caso di sconfitta invece playout contro il Guardea.

FEDERICO MOSCONI – ANGELANA 1-2

F.MOSCONI: Fasci, Bonino (16’st Pagnotta), Dini, Baldini, Antichi, Ermini, Stella A., Sciulli (23’st Biancarini), Pimpolari, Guernier, Lensi (16’st Dominici). A disp.: Marzocchini, Baffo, Solombi, Stella M. All.: Pace (squalificato).

ANGELANA: Marianeschi, Silva, Anelli (28’st Staccini), Marani, Cairoli, Bacoccoli, Bartoccini, Giovi, Cenci (44’st Pastorelli Matteo), Romeo, Fusco (45’st Colurcio). A disp.: Pastorelli Manuele, Cofone, Mattonelli, Basili. All.: Crivelli (squalificato).

ARBITRO: Neri di Terni (Battistoni e Buonomo di Terni).

MARCATORI: 1’st Cenci (A), 14’st Bacoccoli (A), 48’st Dini (FM).

NOTE: ammoniti: Ermini, Stella (FM), Giovi, Cenci (A). Recupero: 1’ + 7’.

F.Mosconi – Angelana

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com