Pesca al colpo. 3° Prova Campionato di Serie C- Terni

Questo articolo è stato letto 6004 volte

Dopo il rinvio della seconda prova per impraticabilità del campo gara di Umbertide, il Campionato di Serie C – Terni di Pesca al colpo ha disputato ieri 6 giugno sul Tevere a Monte Molino di Todi la sua terza gara. Dopo le precipitazioni che hanno caratterizzato tutto il mese di maggio, ieri si è avuta una giornata finalmente estiva con temperatura intorno ai 30 gradi ed assenza totale di vento. Le condizioni meteorologiche favorevoli e quelle splendide del fiume Tevere di questo periodo hanno fatto da cornice ad una bellissima e combattutissima gara. L’attrezzatura maggiormente utilizzata è stata la canna roubasienne anche se la nostra bolognese è stata determinante per un piazzamento da podio in alcuni settori. Il pesce che è stato maggiormente catturato è stato il cavedano che in tutti i picchetti ha fatto la propria comparsa attratto dalla pasturazione dei garisti. Complessivamente il pescato è stato soddisfacente, nel settore più a monte si è vinto con circa 4 kg di pesce, un po’ meno negli altri. Al momento della pesatura, oltre ai soliti problemi con le bilance che speriamo siano risolti per le prossime gare, stravince per la seconda volta di seguito dopo Faldo, la forte squadra Ternana della CLT-A con sole 10 penalità, seguita a ruota dalla BLUE RIVER – C e B rispettivamente con 12 e 15 penalità. In classifica generale i giochi sono apertissimi, tenuto anche conto della possibilità di scartare il peggior risultato, attualmente è prima con 19 penalità la CLT-A, poi la BLUE RIVER –C con 27 penalità, terza la CLT- B con 31 penalità e via via tutti le altre squadre (Blue River –B 32; Blue River –A 36; Valle del Paglia 48; CLT-C 52; SGL Carbon 54). Prossima gara il 4 luglio sempre sul Tevere a Monte molino, tempo permettendo.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *