domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Rovella e Famiano mettono la firma sull’ultima amichevole

Vinto anche l’ultimo test grazie alle reti di Rovella e Famiano, l’Orvietana è pronta per la nuova stagione: esordio ufficiale in Coppa domenica prossima al Muzi alle ore 18:00 contro la Pianese dell’ex Giomarelli.

Insolita partita mattutina per l’Orvietana, prima del breve rompete le righe di Ferragosto. A pochi giorni dal via della stagione ufficiale, domenica prossima alle ore 18:00 al Muzi contro la Pianese in Coppa Italia, i ragazzi di Marini vincono anche l’ultima amichevole.

Rientrati dai brevi infortuni Frizzi e Agostini, con quest’ultimo che lo ritroviamo ad operare sulla fascia rispetto alla posizione centrale del primo test, Marini manda in campo quella che dovrebbe essere la formazione tipo. In porta c’è ancora Pasquini, visto il perdurare del recupero di Simone Nulli, che peraltro dovrà scontare anche un turno di squalifica in campionato. Ma tutto sommato avere la possibilità di schierare un classe 92 in porta potrebbe anche rappresentare un vantaggio in più durante la stagione. Anche Ciccone ha una squalifica residua, stavolta in coppa, per cui l’utilizzo nella ripresa dell’ultimo arrivato Vallefuoco non è che il primo passo del programma di avvicinamento per lui, alla gara di domenica prossima. Solita prova convincente di Muemba, giocatore che potrebbe rendere molto anche se schierato in posizione più avanzata, anche certe geometrie in attacco sembrano cominciare a concretizzarsi, mentre la difesa resta forse il reparto più in fase di collaudo.

La partita si è subito incanalata sui binari dell’agonismo, tanto che alla fine si è registrato anche qualche piccolo episodio di nervosismo che ha portato addirittura a due ammonizioni. Il Montalcino è arrivato a Castel Giorgio deciso a fare bella figura e l’Orvietana forse un po’ appesantita sulle gambe dagli ultimi allenamenti, ha faticato un po’ a prendere in mano le redini del gioco come era accaduto nel precedente test contro la Narnese. I buoni fraseggi dei toscani vengono però subito interrotti da una splendida progressione di Rovella sulla sinistra che supera un paio di avversari prima di servire al centro Famiano, poco dopo arriva la rete del vantaggio: è Ingrosso a lanciare lungo verso il solito Rovella che stavolta decide di fare tutto da solo e trafigge Caporali con un ottimo diagonale. I toscani continuano a tenere alto il ritmo, Maniero e Famiano sfiorano il raddoppio, l’intesa tra Agostini e lo stesso Famiano sembra funzionare bene, mentre Maniero non sempre si fa trovare pronto. L’Orvietana ci prova anche con diverse conclusioni dalla distanza, ma senza fortuna. Marini inverte la posizione di Rovella e Agostini, ma l’attaccante ligure sembra trovarsi meglio sulla sinistra. Nel finale di tempo arriva il pareggio del Montalcino con Forzoni abile a ricevere in area e capitalizzare, al termine di un’azione scaturita da Casini, tra i migliori dei suoi nella prima frazione.

Nella ripresa entrano subito Fabio Nulli, D’Accardio e il neo acquisto Vallefuoco, poi Marini manderà in campo tutti i giocatori di movimento, mentre il Montalcino si presenta in campo solo con due novità: il secondo portiere, che si meriterà alla fine la palma di migliore in campo, e Bianchini.

Rovella, Agostini e Famiano risultano sempre i più pericolosi, ma per gonfiare la rete ci vuole un intervento di Campisi sul numero dieci biancorosso che porta al rigore che lo stesso Famiano realizza. Agostini poco dopo potrebbe triplicare, ma perde l’attimo buono, quindi comincia la sfida tra l’estremo difensore toscano Livi e il neo entrato Pecchi: per quattro volte l’attaccante si ritroverà a tu per tu col portiere, ma in ogni occasione ad avere la meglio sarà sempre Livi. La traversa di Famiano su punizione e il palo nel finale di D’Accardio congelano il risultato sul minimo vantaggio. Nel mezzo qualche occasione per i toscani che sfiorano il pari solo in un paio di azioni in mischia.

Un po’ a sorpresa Luciano Marini a fine gara si rammarica per… il risultato! Per quanto sia stata un’amichevole, un punteggio più rotondo sarebbe stato sicuramente un viatico in più per la sua squadra. “Ho contato 25 tiri in porta contro uno solo dei nostri avversari, a me interessa vincere sempre, alla fine sono i punti che contano, non il resto. E’ stata una partita troppo fisica, loro la hanno portata sul piano dell’agonismo. Domenica in coppa sarà un’altra storia, sarà una gara di calcio giocato, avremo di fronte una buona formazione, il calendario? noi con la nostra umiltà vogliamo fare bene e presentarci al meglio per l’inizio di campionato, ma questo non significa che non mi interessi vincere anche in Coppa”.

ORVIETANA – MONTALCINO 2-1

ORVIETANA (4-2-3-1): Pasquini; Muemba, Nuccioni (36’st Proietti), Ciccone (1’st Vallefuoco), Frizzi (1’st F. Nulli); Pepe, Ingrosso; Agostini (36’st Broccatelli), Famiano (36’st Pelliccia), Rovella (15’st Pecchi); Maniero (1’st D’Accardio). A disp.: S. Nulli. All.: Marini.

MONTALCINO: Caporali (1’st Livi), Binarelli (1’st Bianchini), Palazzini, Giuliano, Campisi (22’st Seumou), Carli, Casini, Goracci, Polloni (7’st Giananneschi), Manetti, Forzoni (15’st Maghetti). A disp.: Lubrano, Gianneschi. All.: Scarpelli.

ARBITRO: Santi di Orvieto.

MARCATORI: 13’pt Rovella (O), 43’pt Forzoni (M), 12’st rig. Famiano (O).

NOTE: ammoniti F. Nulli e Pepe (O), angoli: 10-1 per l’Orvietana.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com