lunedì, dicembre 5contatti +39 3534242011




Secondo posto per la Azzurra Ceprini al “Città di Orvieto”

Questo articolo è stato letto 2961 volte

Va al Siena il Trofeo “Città di Orvieto”, edizione 2010. Per Azzurra solo un secondo posto. Succede. Succede ad inizio campionato quando la squadra si conosce da poco, quando la forma fisica non è ancora al meglio, quando i meccanismi in campo non sono ancora consolidati, del resto non si può sempre vincere. A vincere stavolta è stato un Siena molto combattivo, tenace, pressante ma soprattutto compatto, sia in attacco sia sotto le proprie plance. A far da cornice alla due giorni di Porano di basket femminile un PalaPorano scintillante nel suo nuovo rivestimento del campo di gioco, un gioiellino costato non poco, orgoglio dell’Amministrazione comunale del piccolo borgo non lontano da Orvieto, che però, sul Trofeo, ci ha messo il nome. Polemiche a parte in campo si è vista una Azzurra, – avvolta insolitamente in completo giallo rosso, – che non ha convinto, una Azzurra dove a spiccare sembrano essere ancora solo i nomi forti del roster provenienti dalla passata stagione, ma magari solo perché, anche noi che commentiamo, dovremo imparare a conoscere pregi e difetti delle nuove giocatrici. Buone impressioni dalla solita Yordanova, dalla onnipresente Tripalo, mentre Consoli è sembrata agire a corrente alternata. Per il resto la difesa locale non ha retto alla grande concentrazione senese tra le cui file c’era la ex Costa, festeggiatissima dalle ex compagne.

In complesso, per le orvietane, una prestazione opaca, ben lontana, a nostro avviso, dalla forma ottimale a cui, questo potenziale, potrebbe ambire. Troppi i rimbalzi concessi alle toscane, troppi buchi visti in difesa dove l’inarrestabile numero 13 ospite, vincitrice del premio riservato alla migliore realizzatrice del torneo, ha fatto il bello e cattivo tempo rompendo le fragili maglie orvietane. Leggermente meglio la Ceprini in avanti, dove però continua ad essere penalizzata da una cattiva percentuale ai tiri. Nessun particolare problema con le nuove regole federali, entrambe le squadre e i direttori di gara, hanno risposto positivamente alle novità della stagione (nuova area sotto canestro, il tiro da 3 punti portato da 6,25 a 6,75 ed altro …). Alla fine la coppa va meritatamente al Siena che, secondo quanto fatto vedere al PalaPorano, potrebbe costituire una delle realtà migliori del campionato che sta per partire. Terzo posto per la Athena Roma (B Ecc.) e quarto per il Gualdo Tadino (B Ecc). A coach Bondi non resta che rimettersi al lavoro, continuando la preparazione, e, dopo le gare fin qui giocate, fare un primo bilancio di cosa c’è da fare prima che la prima palla a due della stagione proietti il team nel basket che conta.

AZZURRA CEPRINI ORVIETO – COSTONE SIENA CONSUM.IT 43-51
(16-20)  (4-7)  (8-10)  (15-14)

(tabellini non disponibili)

(nella foto di apertura il capitano Silvia Scoscia premiata dagli assessori allo sport del comune di Porano, Luciana Olimpieri, e di Orvieto, Roberta Tardani)

Azzurra Orvieto – Costone Siena

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *