mercoledì, Luglio 24contatti +39 3534242011
Shadow

Viterbo, kart. Successo per la seconda prova del Trofeo dei Campioni

Grande presenza di pubblico al circuito Internazionale di Viterbo per la prova del prestigioso trofeo dei Campioni di kart 2011. Sono stati moltissimi, infatti, gli appassionati che hanno affollato fin dalla mattina le tribune del tracciato per non perdersi la lunga domenica di competizioni. Seconda di tre prove in programma la gara è stata vissuta dai piloti con grande tensione e concentrazione, nessuno degli aspiranti alla vittoria finale poteva concedersi errori o distrazioni per non perdere di vista la vetta della classifica e potersi presentare alla finale di marzo con le carte in regola per aggiudicarsi il trofeo. Come da pronostici tutti i concorrenti hanno dato il massimo, divertendosi e facendo così divertire i supporter sulle gratinate.

I primi a gareggiare sono stati i piccoli campioni della categoria 60 Baby. Nonostante la tenera età i giovani fuoriclasse si sono comportati da piloti consumati regalando al pubblico uno spettacolo di prim’ordine. Al termine delle due manches il vincitore di giornata è stato il bravissimo Nicola Abrusci, secondo posto per Francesco Pagano e terzo Armandino Musto. Dopo di loro è stato il turno dei piloti iscritti alla categoria 60 Mini. Dopo aver dominato sia gara 1 che gara 2 il vincitore di giornata è stato il giovane Remigio Garofano, secondo Alessandro di Cori e terzo Alessandro Pandolfi. Terminate le competizioni dei più piccini è stato il turno dei piloti della 125 Italia. A trionfare in questa categoria è stato Pasquale Feola, secondo gradino del podio per Simone Ragno e terzo Gabriele Berti. Il viterbese Andrea Pagliai (DBM Racing) chiude la giornata in settima posizione. Gara sfortunata per Pagliai a causa di alcuni problemi tecnici, ma nonostante questo il viterbese ha fatto segnare ottimi tempi e ha dimostrato di essere ancora in lizza per la vittoria. Da segnalare anche l’ottima prestazione del celebre protagonista del motociclismo mondiale e grande appassionato di kart Simone Corsi uscito però di pista a causa di un contatto mentre lottava per la terza posizione. Nella 125 Prodriver grandissima soddisfazione per il viterbese Adriano Canu che ha conquistato il gradino più alto del podio chiudendo la giornata davanti a Tiziano Aldrighetti e Fabrizio Aldrighetti. Una vittoria importantissima non soltanto per il pilota, ma anche per il team DBM Racing che, a sole due gare dal suo esordio, è riuscito già a collezionare grandi risultati. Grazie a questa vittoria Adriano Canu mette una seria ipoteca sul Trofeo per quanto riguarda la categoria Prodriver, un ottimo risultato in attesa della finale del prossimo 20 marzo.

Anche la classe regina, la kz2, ha visto il successo di un pilota viterbese. Infatti il grande Alessandro Fabiani ha chiuso le due manches davanti a tutti, recuperando punti preziosi e riportandosi nelle zone alte della classifica. Due gare perfette, accese fino all’ultimo giro, grazie al duello con il bravo Alessandro Giulietti che ha dato molto filo da torcere al beniamino viterbese. Terminata la gara Alessandro ha voluto ringraziare il padre, per aver sempre creduto in lui, lo sponsor Auto-forniture Orvieto, per l’importante aiuto, e Testa Racing per l’affidabilità e la competitività del mezzo.

Per quanto concerne le altre categorie in gara trionfa nella 100 Prodriver Giuseppe Monteleone, secondo Pierluigi Borghese e terzo Francesco Sacco, mentre nella KF2 nazionale chiude la giornata al primo posto Alberto Agresta davanti a Lorenzo Caponi (secondo) e Carlo Borghese (terzo). Infine Matteo Desideri è il vincitore di giornata nella categoria KF3 nazionale, secondo si piazza Saverio Barile e terzo Pierluigi Lanza.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com