mercoledì, Luglio 24contatti +39 3534242011
Shadow

Ragusa fa il colpaccio a Porano e trascina Azzurra a gara tre

Sabato tutti a Ragusa. Non ce l’ha fatta la Ceprini Costruzioni a difendere il vantaggio conquistato al PalaMinardi in gara uno e a Ragusa è ora costretta a tornare per una gara tre che vuol dire o dentro o fuori. La Passalacqua Spedizioni ha fatto il colpaccio tanto atteso e tanto costruito a tavolino da coah Valentinetti. Un Ragusa con i piedi e la testa piantati ben per terra ha mandato in tilt un’Azzurra che sbaglia gara davanti ad un pubblico numeroso accorso a festeggiarne il passaggio alla semifinale di play-off. E invece lo spumante torna in frigo, così come la voglia di avanzare e continuare verso il sogno della A1. Sabato prossimo, alle ore, al PalaMinardi di Ragusa potrebbe essere la volta buona, per entrambe le squadre. Di fronte due team sicuramente tra i migliori della stagione.

Inizio bruciante del Ragusa che vola subito al 10 a 2, Orvieto che soffre subito la difesa a zona 3-2 o matchup (triangolo davanti e 2 a uomo dietro). Un po’ sfortunate le nostre al tiro con palle che sputate dal ferro prendono il primo break subito.

Tripalo gravata da 2 falli al 5min viene richiamata in panca dove resta per 20 minuti, per poi rientrare nella terza frazione senza più trovare la via della gara. Puliti parte bene e poi cala inesorabilmente, Laffi e Yordanova protagoniste della rincorsa riescono a portare le orvietane sul 32-38 prima del riposo lungo.

La terza frazione inizia in modo sciagurato per Azzurra, 8-0 per Ragusa che arriva anche a 15 lunghezze di vantaggio. L’ultima frazione non va meglio, Azzurra sciupa tanto, sbaglia troppo e le sicule assestano il colpo.

“Oggi non sono mancate le gambe, – dice Paolo Egidi, – ma la concentrazione, la cattiveria agonistica, la solita capacità di difendere e se non difendi contro le migliori tiratrici del campionato è notte fonda. Ragusa è un campo che abbiamo già violato, nulla è perduto.”

Ora si torna a Ragusa per la “bella”, ultima spiaggia per entrambe le squadre, chi vince va avanti e in semifinale avrà contro il temibile Chieti, prima in classifica in regular season che ha vinto entrambi gli scontri con la Risorseimmobiliari.it La Spezia, chi perde va in vacanza.

Ceprini Costruzioni Orvieto – Passalacqua Spedizioni Ragusa 61 – 72

(14-23, 32-38, 41-54)

CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO: Scopigno A. 12 , Rossellini F. NE , Scoscia S. NE , Puliti A. 8 , Pantani C. 2 , Consoli B. 2 , Tripalo L. 4 , Yordanova R. 12 , Laffi E. 17 , Ratti A. 4 , All. Bondi Angelo

PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA: Buzzanca M. 21 , Mazzone F. 2 , Chimenz L. NE , Granieri Fiorini G. 12 , Zerella F. 12 , Di Battista F. NE , Minardi V. 2 , Georgieva D. 17 , Cabibbo L. 2 , Scoglia S. 4 , All. Ferrara Maurizio

ARBITRI:Stefano Giampietro, Francesco D’Arielli

NOTE: Ceprini Costruzioni Orvieto tiri liberi 11/13 (84,6%), Passalacqua Spedizioni Ragusa tiri liberi 14/15 (93,3%),

 

Il tabellone play-off A2 girone Sud

Quarti Semifinali Finale

C.U.S. Chieti – Risorseimmobiliari.it La Spezia 2-0

64-47 // 50-63 qualificata C.U.S. Chieti

Passalacqua Spedizioni Ragusa – Ceprini Costruzioni Orvieto 1-1

41-51 // 61-72 a gara 3

Termocarispe La Spezia – Ants Viterbo 2-0

79-53 // 55-66 qualificata Termocarispe La Spezia

Gea Magazzini Alcamo – Ciplast Battipaglia 1-0

59-41 //

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com