International Fight Orvieto, al PalaPapini arriva il Kickboxing

Questo articolo è stato letto 2804 volte

Domenica 4 dicembre, a partire dalle ore 20.30, il PalaPapini di Orvieto ospiterà l’International Fight Orvieto, evento sportivo di carattere nazionale, primo torneo nel suo genere che si volge sulla Rupe e che vedrà sfidarsi i migliori atleti professionisti italiani di Kickboxing. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Orvieto / Assessorato allo Sport e dalla Provincia di Terni, è stata presentata questa mattina alla Sala del Governatore del Palazzo dei Sette.

Presenti Francesco Chianura, ideatore e promotore dell’evento, l’assessore allo Sport del Comune di Orvieto, Roberta Tardani, e gli atleti Pavel Guzu, Nicola Stoica e Ruben Porru che sul ring allestito per l’occasione al PalaPapini proveranno a tenere alti i colori orvietani. “Il kickboxing è ancora uno sport poco praticato ad Orvieto, – ha spiegato Chianura in apertura della presentazione, – con questa kermesse contiamo di dare un forte contributo per far avvicinare i ragazzi e le ragazze a questa disciplina. Nelle palestre locali, infatti, non c’è nessuna donna che pratica questo sport. Domenica tra i vari incontri ce ne sarà uno tutto al femminile, nel quale si sfideranno al meglio dei tre round due atlete professioniste. Sappiamo con certezza che verrà molta gente da fuori – ha aggiunto Chianura – spero che gli orvietani facciano altrettanto, visto che gli incontri sono una novità assoluta e tra gli atleti ci sono dei campioni provenienti da tutta Italia.”

E in effetti la promessa di un evento sportivo ad alto contenuto adrenalinico c’è eccome: sono previsti 11 incontri, 5 tra atleti professionisti e 6 tra pugili dilettanti. Le categorie che saliranno sul ring sono 80kg, 63 kg., 57 kg. e femminile; per i professionisti le sfide saranno al meglio delle tre riprese da due minuti ciascuna, per i professionisti gli scontri saranno combattuti su tre riprese da tre minuti l’una. Il combattimento finale si pone come una vera chicca che l’International Fight Orvieto offre al pubblico orvietano poco abituato al mondo della “arte nobile” e alle discipline da essa derivate: al meglio delle cinque riprese da due minuti l’una saranno infatti l’uno contro l’altro il pugile marocchino Ahmed Jazouli, 45 incontri alle spalle, categoria 72 kg. e il finalista ai campionati italiani Andrea Scaglione.

Atleti dunque in arrivo dalla Toscana, Lazio, Marche e Umbria per una serata di sicuro interesse ai piedi della Rupe. “Il Comune di Orvieto ha concesso con grande entusiasmo il proprio patrocinio a questo evento che la nostra città non mancherà certamente di onorare, – ha dichiarato l’assessore Tardani. Si tratta di uno sport emergente, nuovo per le nostre zone, che va ad arricchire con nostro grande piacere la già ricca offerta sportiva della città. Siamo certi che la città risponderà con molto entusiasmo a questo evento, entusiasmo che è solita mettere in ogni manifestazione sportiva fin qui proposta, ospitata o organizzata. Certamente il momento economico difficile non ci consente di fare di più per questi ragazzi ma è fermo l’impegno del mio assessorato al fianco di tutti gli sport, specialmente nei confronti di quelli meno conosciuti che stanno crescendo.”

Sotto la direzione di un nutrito pool di arbitri e giudici federali, dunque domenica 4 dicembre sarà possibile osservare in combattimento a contatto pieno e a contatto leggero, alcuni tra i migliori protagonisti della kickboxing nazionale.

L’evento prevede un biglietto di ingresso: 7 euro a persona per i posti sugli spalti e 10 euro a persona per il posto ai tavoli a bordo ring.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *