lunedì, dicembre 5contatti +39 3534242011




L’Oasi c’è

Questo articolo è stato letto 1969 volte

Nell’ ultima giornata d’andata l’Oasi conquista tre punti con un netto quattro a due a scapito del Santa Maria, diretta avversaria nella lotta alla salvezza.

La squadra di mister Seghetta deve rinunciare a Pifferi, Nobu, Settimi e Bellini, anche mister Seghetta è costretto a seguire la gara dagli spalti dopo l’espulsione per proteste nella gara al PalaPellini contro il Truffarelli; torna tra i pali Bonelli, nonostante non sia al cento per cento, importantissimo il suo contributo in campo.

Appuntamento quello della quindicesima giornata fondamentale per le sorti del campionato della squadra del presidente Mocetti, dopo le sconfitte contro Mounting Foligno e Truffarelli finalmente in casa Oasi arrivano i tre punti.

Si mette subito male la gara per i padroni di casa, passano appena due minuti ed Oasi sotto di un gol, disattenzione difensiva, ne approfitta  Donati che porta subito in vantaggio il Santa Maria. Immediata reazione dell’Oasi, azione di contropiede eseguita alla perfezione, Dionisi lancia Biancarini che non sbaglia, uno a uno. Al 13’ l’Oasi passa in vantaggio, su punizione calciata da Dionisi, la palla prima intercettata dalla difesa torna tra i piedi del capitano che tira a porta, palo interno e vantaggio per i padroni di casa. Sul finire del primo tempo gli ospiti agguntano il pareggio, palla probabilmente in fallo laterale, l’arbitro lascia correre, tutti fermi in campo, difesa addormentata, Hysenaj segue l’azione e segna il momentaneo due a due.

Si va negli spogliatoi sul due pari, le squadre entrano in campo, passa un minuto e per fallo su Valeriani viene epulso il portiere del Santa Maria. Rigore per l’ Oasi, sulla palla Valeriani, quel dischetto che nelle ultime gare è stato stregato per i ragazzi di mister Seghetta si rivela fondamentale, il pivot orvietano non sbaglia portando così in vantaggio l’Oasi.

Le occasioni per l’ Oasi di chiudere la partita si sprecano, l’Oasi del secondo tempo vuole chiudere la gara, e ci prova in più di un’occasione,  Materazzo prova a siglare il doppio vantaggio, il palo respinge la palla.

Nell’ultimo quarto d’ora il Santa Maria prova ad acciuffare il pareggio, ma su contropiede arriva la doccia gelata per gli ospiti, contropiedi di  Valeriani che chiude definitivamente la gara siglando il quattro a due.  Nonostante ultimamente tutto, decisioni arbitrali comprese e infortuni,  sembrava remare contro la neo promossa Oasi, la squadra si è dimostrata determinata in campo consapevole delle sue capacità e sempre pronta a far bene.

 

OASI: Pimpolari, Bonelli, Casantini,  Materazzo, Dionisi, Capoccia, Palermi , Gaddi, Valeriani, Biancarini, Cuini, Caiello. All. Fringuello. Seghetta segue la gara dagli spalti causa squalifica.

 

SANTA MARIA: Spaccini, Dogani, Rotoni, Di Natale, Raspanti, Aristei, Donati, Hysenaj, Melensi, Rencricca, Ceccarelli, Menichelli. All. Boranga.

 

ARBITRI: Vichi e Gustinelli di Terni.

 

RETI: 2’pt Donati, 4’pt Biancarini, 13’pt Dionisi, 25’pt Hysenaj, 2’(rig.) e 27’ st Valeriani.

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *