venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011
Shadow

L’Orvietana non si ferma: terza vittoria consecutiva

A Roma va sotto ma poi dilaga, solo un’autorete nel finale riapre il risultato poi protetto senza problemi. In rete Maruggi, Nami e Caccavale. Finisce 3-2 per i biancorossi.

ZAGAROLO – ORVIETANA 2-3

ZAGAROLO (4-4-2): Schiavella; Traditi (24’st E. Carlini), Leone, Materazzi, Ancona; Di Giovanni (16’st Caldarelli), Bisogno, Profeta, Francisci (8’st Cadeddu); Cirillo, A. Carlini. A disp.: Previti, Di Antonio, Romaggioli, Cristofari. All.: Raggi.

ORVIETANA (4-3-1-2): Pasquini; Felici (19’st Mergè), Digioacchino, Caccavale, Frizzi; Nami, Francesconi, Maruggi; Caligiuri (28’st Canonico); Alterio, Calcagni (38’st Curri). A disp.: Del Gobbo, Rughetti, Ciccone, De Matteo. All.: Volpi.

ARBITRO: Accomando di Olbia (Irranca di Sassari e Tocco di Cagliari).

MARCATORI: 4’pt A. Carlini (Z), 11’pt Maruggi (O), 46’pt Nami (O), 7’st Caccavale (O), 34’st Frizzi aut. (Z).

NOTE: Spettatori circa 150, ammoniti: Leone, Bisogno (Z), Nami (O). Espulso Cirillo (Z) al 44’st per comportamento scorretto. Angoli: 4-4. Recupero: pt: 1’, st: 5’.

 

Un mese fa era ultima, oggi sarebbe salva. Tre vittorie di fila dopo 4 ko consecutivi certificano che il mercato di dicembre è stato tra i più azzeccati che gli ultimi anni ricordino. Un innesto per reparto: D’Andrea, assente oggi, in difesa, Maruggi in mediana e Calcagni in avanti e la classifica è tornata a sorridere. Se prima di Natale era stato Calcagni a segnare per due volte, a Roma contro lo Zagarolo è andato in gol Maruggi. Nuovi acquisti subito protagonisti nella classifica marcatori, integrazione avvenuta a tempo di record e squadra che torna a girare.

Non inganni il risultato, l’Orvietana ha avuto il controllo della gara per tutto il match, solo un’incomprensione all’inizio e un’autorete nel finale hanno reso meno amaro il punteggio per uno Zagarolo, salvato in altre occasioni dai pali, da tre buone parate di Schiavella e da qualche mira sbagliata di un paio di giocatori orvietani, altrimenti il parziale sarebbe stato molto più rotondo per gli ospiti. Eppure dopo quattro minuti ecco che Profeta riceve palla in area conclude su Pasquini e sulla ribattuta del portiere Carlini sorprende tutti e porta in vantaggio i laziali. L’Orvietana si riversa tutta in avanti, Felici si fa tutta la fascia supera un avversario in area, la sua conclusione rimpalla su un difensore e Maruggi da fuori area con un potente esterno destro pareggia subito i conti. Schiavella poi negherà il raddoppio nell’ordine ad Alterio, Caligiuri e Felici, quindi ci pensa il palo a lasciare il risultato sulla parità su conclusione di Alterio. L’Orvietana domina ma il vantaggio lo trova nel modo più casuale: ultimi secondi di gioco del primo tempo Nami da tre quarti campo calcia di potenza, Leone attaccato a lui fa impennare la palla che sia alza in un campanile altissimo che percorre anche oltre 30 metri in lunghezza per finire sotto la traversa ingannando il portiere. Al rientro in campo i biancorossi sembrano chiudere la partita: punizione dal lato corto di Felici, tra i migliori, e colpo di testa vincente di Caccavale salito dalla difesa. Secondo gol stagionale per lui. La partita scende di tono, Alterio e Nami sprecano occasioni, mentre Calcagni si vede negare il gol ancora da una buona parata di Schiavella.

Intanto si infortuna Felici, per lui distorsione alla caviglia, e Nami si prende un cartellino giallo che pagherà caro visto che era diffidato: domenica contro lo Sporting toccherà ad un 94 sostituire il giovane della Ternana. Quando tutto sembrava scorrere tranquillamente verso il triplice fischio, ecco che, a dieci dal termine, a riaccendere le speranze laziali ci pensa Frizzi che devia di testa nella propria rete la palla proveniente da calcio d’angolo. Ma il finale non propone grossi rischi per l’Orvietana, lo Zagarolo resta in dieci per una gomitata di Cirillo a Caccavale e i laziali non possono ormai che lanciare palloni lunghi verso l’area ormai orfana della loro punta. Qualche parola di troppo tra la panchina di casa e Alterio rende nervoso il rientro negli spogliatoi, poi tutto sembra calmarsi.

SPOGLIATOI:

Tommaso Volpi, allenatore Orvietana

“Ci siamo complicati la vita da soli, purtroppo abbiamo fallito tanti gol e non siamo riusciti a chiuderla subito, sprechiamo troppo là davanti dobbiamo essere più cinici. Però costruiamo tanto e creiamo una grossa mole di gioco questo mi fa ben sperare per il futuro. Domenica lo Sporting? Schenardi è uno che si difende e basta, domenica giocheremo con 4 punte”.

Mario Cianciulli, ds Orvietana

“Ora la squadra è quadrata e gioca bene in tutti i reparti, fisicamente stiamo bene e i risultati arrivano. Felici? Gli si è girata una caviglia speriamo non sia nulla di grave. Ma non preoccupiamoci se mancherà lui o Nami per squalifica o altri, vanno alla grande anche quelli che oggi erano in panchina”.

RISULTATI 18 GIORNATA (1 di RITORNO)

Arezzo – G. Castello 4-0; C. Rigone – Todi 1-1; Pianese – V. Spoleto 1-0; Pierantonio – Pontedera 1-2; Pontevecchio – Sansovino 1-0; S. Terni – Sansepolcro 2-1; Trestina – F. Civita Castellana 0-0; Viterbese – Deruta 3-3; Zagarolo – Orvietana 2-3.

CLASSIFICA:

Pontedera 39; Arezzo 35; S. Terni 33; Pontevecchio 29; V. Spoleto 27; C. Rigone, Deruta e Pianese 26; Sansovino 24; Pierantonio 22; Viterbese* e Orvietana 21; G. Castello* e Trestina 20; F. Civita Castellana 18; Sansepolcro 17; Zagarolo 16; Todi 15.

*Viterbese e G. Castello una partita in meno (risultato non omologato in attesa di decisione del giudice sportivo).

PROSSIMO TURNO, DOMENICA 15 GENNAIO ORE 14.30

Deruta – Pianese; F. Civita Castellana – Arezzo; G. Castello – Pontevecchio; Orvietana – S. Terni, Pontedera – Trestina; Sansepolcro – Pierantonio; Sansovino – Viterbese; Todi – Zagarolo; V. Spoleto – C. Rigone.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

21 Comments

  • cuore rossoblu

    PER ORVIETESE DOC. L’INVIDIA E’ UNA BRUTTA COSA………….COMUNQUE MEGLIO ESSERE INVIDIATI CHE COMPATITI !!!

  • forzasferra

    orvietese doc che dice che la mosconi è la vergogna dell’umbria..per carità..almeno spiega il motivo..squadra che è partita con l’obiettivo della salvezza, quindi anche con una squadra formata per salvarsi e niente di più, è prima alla seconda giornata di ritorno. questa è la vergogna dell’umbria?

  • carlo

    mister le ribadisco sinceri complimenti per la tripletta di successi rimango solo stupito da la sua affermazione a cui non credo assolutamente “squadra costata meno della meta’ dell’anno scorso”. sono 2 le cose o lei ed il direttore siete 2 fenomeniche che meritate a questo punto ben altre categorie oppure lo scorso hanno c’erano veramente degli incopetenti ??? purtroppo non penso ne’ l’uno ne’ l’altra cosa e rimango molto dubbioso sulla sua affermazione !

  • .....

    a orvietese doc. che non capivi ne ero sicuro ma riesci sempre a confermarlo , sul costo o meno di una squadra non voglio parlare , anche se € 50000,00 ( quasi costo zero) mi sembra veramente una miseria per fare un campionato. lasciamo perdere, comunque la f.m. non e’ affatto una vergogna ma anzi un esempio da seguire , con pochi soldi e tanti giovani sta’ facendo un campionato piu’ che’ dignitoso , non a caso in umbria ne parlano tutti bene , prima di sputare fango informati….gia’ dimenticavo tu non sei umbro quindi non lo puoi sapere .

  • orvietese doc.

    a cuorerossoblu, hai detto costo zero, guarda che nel calcio è stato inventato tutto, la federico mosconi, da bene informati, meno che tu, costa 50,000 èuro, se è vero come penso, siete la vergogna dell’umbria, visto che andata dicendo a destra e a manca che sono tutti giocatori giovani e del posto, quindi prima di parlare dell’orvietana, guardate dentro casa vostra, che ce ne sarebbe da scrivere. forza. u.s.o.

  • volpi tommaso

    x carlo, secondo te ciccone ha giocato 15 partite su 18, ti sembra un giocatore accantonato? fortuna che ciccone è un professionista esemplare e sara’ utile alla causa dell’orvietana, sulla seconda domanda ti posso solo dire che la squadra di questanno fatta da me e il direttore sportivo, è costata meno della meta’ di quella dell’anno scorso, quindi al dila’ di quello che tu pensi, se mi salvo prima ho fatto un miracolo credimi, poi devo capire ancora se mi stai prendendo x il cul…. se io sono un allevatore gli altri cosa sono? ciao,ex dirigente, o ex giocatore,dell’orvietana. il mister, a scusa l’allevatore.

  • Mario

    Speriamo di proseguire così, oramai la squadra è completa e quadrata, complimenti mister Volpi. Non dia retta alle critiche anche pesanti quì ad Orvieto la gente è fatta così, non si accontenta mai.Ha messo su un bel gruppo, Caligiuri, Alterio, Caccavale ecc. erano anni che quà non li vedevamo più. E poi quella freccia di Felici ma dove l’ha trovato? Bravissimo, ha classe e corsa. In bocca al lupo Mister!!!

  • Marco Gobbino

    mah a leggere i commenti qui sopra c’è chi sta molto più agitato di me! poi io almeno mi firmo…

  • Marco Gobbino

    O che si vinca o che si perda, le polemiche sull’Orvietana non mancano mai. Qualcuno se le va anche a cercare, ma spesso arrivano comunque e gratuitamente. Se non ci sono risultati arrivano critiche, se invece si vince ecco che la squadra ora costa troppo… (Poi teoricamente ste domande andrebbero fatte al presidente non all’allenatore, ma lasciamo perdere). Ora pare che si debba per forza arrivare addirittura ai playoff, per carità nulla è impossibile, anzi a guardare la classifica la distanza non è neanche abissale, ma chiaro che partendo dalle retrovie dipende più da che fanno gli altri piuttosto che da cosa fa l’Orvietana. Se Spoleto, S. Terni, Pontevecchio e compagnia non frenano, l’Orvietana le può anche vincere tutte ma… quindi non possiamo pretendere dallo staff tecnico ora chissà cosa se fino a un mese fa quasi tutti avremmo firmato anche per un terzultimo posto! Mi pare la solita polemichetta pretestuosa, per la serie ora vincono non posso attaccarli sui risultati allora alzo l’asticella e chiedo i playoff, poi se facessero il miracolo di arrivarci qualcuno direbbe che con questa squadra si sarebbe dovuto vincere il campionato e quindi comunque sarebbero criticati!

  • carlo

    mister prima di tutto complimenti per questi 3 punti e sopratutto per le 3 vittorie consecutive , questo conferma la mia tesi che assolutamente questa squadra puo’ e DEVE raggiungere i play- off detto questo ho da porle 2 quesiti uno tecnico il secondo no, ma inerente al proseguio del campionato. il primo riguardo ciccone e la sua esclusione ormai perdurante , secondo me ciccone in questa stagione levato una partita non ha fatto male anzi , potrebbe essere un uomo in piu’ per questo sprint verso i play-off. il secondo quesito riguarda il fatto che ,se secondo lei la societa’ e’ in grado di sostenere fino a giugno lei e la sua squadra in considerazione del fatto che sicuramente questa squadra ad oggi non e’ proprio tra le piu’ economiche. La saluto e le ricordo che se non arriva ai play-off con questa rosa rischia di entrare nell’albo degli ALLEV……

  • R.

    All’inizio dell’anno quando arrivavano i risultati si parlava che non si sarebbe arrivati a dicembre perchè non c’erano i soldi, poi i soldi sono arrivati ma non i risultati e quindi si parlava di squadra scarsa fuori forma mister che non capiva nulla ecc….ora dopo 3 risultati consecutivi si torna a parlare di soldi….siete la vergogna della serie D, ma non la società Orvietana, ma chi commenta su questo sito…tanto allo stadio non ci andate perchè se tutti quelli che scrivono qui ci andassero la società farebbe un bell’incasso, oppure è sempre la stessa persona che con pseudonimi differenti cerca di mettere zizzania nell’ambiente (magari proprio un rinnegato dallo stesso ambiente orvietana?magari il genitore di un ragazzo che non giocherebbe neanche in seconda categoria e che il genitore sognava titolare in serie d, chi lo sa?!)Intanto resta il fatto che la befana è passata, tornatene a pulire casa con la scopa….perchè se non stai attenta (o attento) c’è chi la passa per te…ciao cara befana ci vediamo il prossimo gennaio, se c arrivi!

  • LA BEFANA

    X osservatore

    visto che non sei un osservatore ma un addetto ai lavori dell’orvietana,
    (questo e’ sicuro),
    faresti meglio a preoccuparti dei tuo problemi,
    1)hai messo in piedi una squadra che non puoi permetterti
    2)pensa a come portare a termine la stagione
    3)hai un allenatore che dove e’ stato non ha finito un campionato
    4)fate piu’ danni voi due che lo tsunami
    5)cerca di non fare quello che hai fatto a Montevarchi, Sandona’..etc. etc.
    6)siete riusciti a far smettere Chiasso , vi siete impegnati non poco!
    Signori si nasce…..
    7)critichi una squadra prima in classifica che gioca con tutti ragazzi di Orvieto e che nessuno di voi addetti ai lavori avrebbe mai immaginato….niente niente stai rosicando?
    8)siete la barzelletta di tutto il centro-italia e nonostante cio’ avete pure la faccia di parlare…?
    9)non ultima la polemica con Schenardi…..giocatore di A e B, e voi con il vostro curriculum fallimentare, parlate?

    veramente non c’e’ pudore!!!!!

  • cuore rossoblu

    proprio un amico non mi sembri ???? anzi piuttosto,uno dei tanti guffetti che svolazzano invidiosi dei successi(a costo zero) della mosconi……….

  • forzasferra

    per osservatore..ma che discorso è? critichi tanto chi segue l’orvietana solo quando vince e tu che hai visto solo una partita della federico mosconi giudichi non solo una partita..ma addirittura tutta la categoria. ieri è stata una brutta partita da vedere soprattutto per le condizioni del campo..se magari vedevi anche tutte le altre partite sarebbe stata diversa la tua opinione. e come mai ieri hai visto la mosconi? solo perchè era prima immagino..se non era prima non credo ti sarebbe interessato tanto.

  • goal

    parole inopportune da parte di osservatore visto che non comprende il lavoro svolto dal sig. fatone a sferracavallo

  • osservatore

    ieri non sono potuto andare a seguire l’orvietana, sono andato a vedere la federico mosconi, che categoria scarsa, il pallone meno alto viaggiava ha dieci metri di altezza, e mi dispiace dirlo perchè è un amico, come poteva pensare Fatone di allenare la serie d? si incomincia sempre dal settore giovanile ad allenare come hanno fatto tutti. ciao, stefano.

  • osservatore

    caro lorenzo, la squadra andrebbe seguita sempre non solo quando si vince, ma a orvieto purtroppo funziona cosi’. forza u.s.o. sempre.

  • lorenzo

    Nelle ultime partite tre vittorie e tanti gol, finalmente ci si ridiverte a seguire la squadra come nelle prime giornate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com