Arezzo, fa scalpore l’esultanza di Mario Raso

Questo articolo è stato letto 3128 volte

Ha suscitato stupore il gesto compiuto dal laziale Mario Raso, attaccante dell’Arezzo, squadra che milita in Serie D. Durante la partita dell’8 gennaio scorso “Arezzo – Group Castello” al sesto minuto l’attaccante si è presentato sul dischetto per battere un calcio di rigore assegnato dall’arbitro all’Arezzo. Una volta segnato il goal, Raso ha festeggiato in maniera insolita correndo verso la panchina e facendosi lanciare una pistola giocattolo con la quale ha fatto finta di sparare ai compagni che sono stati al gioco cadendo a terra come colpiti. Il giocatore non è stato comunque ammonito.

fonte: Il Notiziario del Calcio / Repubblica

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *