domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Orvietana ko nel recupero, il Sansepolcro la aggancia in classifica

Un gol dell’ex La Cava dopo 5 minuti basta e avanza per cedere i tre punti agli avversari: classifica rimessa tutta in discussione.

ORVIETANA – SANSEPOLCRO 0-1

Orvietana (4-3-1-2): Pasquini ; Curri , Caccavale , A. D’Andrea , Frizzi ; Nami (18′ st Graziani ), Francesconi , Canonico (33′ st Brescia ); Caligiuri (6′ st Felici ); Calcagni , Alterio ; all. Volpi (Del Gobbo, Ciccone, G. D’Andrea, Dimilta)

Sansepolcro (4-4-2): Becci ; Angiolucci , Fenucci , Tersini , Marinelli ; Bartoccini (40′ st Piccinelli), Chiasserini , Gorini , Cuccolini ; La Cava , Rovella (30′ st Calderoni ); all. Fiorucci (Schiaroli, Arcaleni, Taschini, Panichi, Zoi)

Arbitro: Bianchini di Cesena coadiuvato dai Sigg. Scarpa di Reggio Emilia e Bauleo di Modena

Reti: 5′ pt La Cava (S)

Note: pomeriggio soleggiato ma con forte vento, ammoniti Francesconi, A. D’Andrea, Brescia, Felici e Caccavale per l’Orvietana e Bartoccini per il Sansepolcro. Rec. pt 1′ e st 4′

 

Turno infrasettimanale al Muzi dove un centinaio di spettatori sfidano il forte vento e trovano una brutta orvietana che sicuramente non ha smaltito le fatiche psicofisiche di Spoleto. I primi minuti sono a favore degli ospiti infatti al 5° su una rimessa laterale, Rovella sfonda sulla sinistra cross forte e preciso e La Cava, con i nostri centrali schierati, infila di testa. L’Orvietana accusa il colpo, ma all’8° il solito Caligiuri imbecca Alterio che in area di rigore viene contrastato da dietro da un difensore, tutti gridano al rigore che solo l’arbitro non vede.

La partita scorre senza altri sussulti, con l’Orvietana che non ha la forza di reagire e solo al31° c’è uno scambio al limite dell’area tra Calcagni e Caligiuri ma il sinistro di Carlo è debole e impreciso. Al 41° su rilancio di Pasquini, traiettoria allungata dal vento, Alterio protegge e avanza in area calcia ma il portiere devia in angolo.

Nel secondo tempo al 5° entra Felici per un acciaccato Caligiuri da qui in avanti il centrocampo di casa gioca solamente palle lunghe per gli avanti che sono sempre murati dal solito Fenucci diga. Al 16° esce Nami per Graziani C. che alla fine risulterà il più lucido e intraprendente degli avanti orvietani. Al 17° su un disimpegno troppo lezioso , Caccavalle perde palla appena fuori area e La Cava solo in area, a Pasquini battuto, appoggia inspiegabilmente per l’accorrente Rovella che viene anticipato di un soffio da D’Andrea. Al minuto 28 Graziani si libera al limite entra in area e da posizione defilata scodella al centro per Calcagni che non controlla e l’azione sfuma. Al 33° entra Brescia, per lui esordio assoluto in maglia bianocorossa, e ravviva con Graziani gli ultimi minuti di gara. Ultima occasione con Graziani che dal limite dell’area, con un morbido pallonetto serve Alterio in area, ma viene fermato per un dubbio fuorigioco. Il Sansepolcro amministra il vantaggio per tutta la gara senza affanni e spesso si avvicina alla porta con buone trame e poca mira.

 

 

Si aspettava una gara difficile Volpi alla vigilia e le sue parole sono sembrate più che un avviso. Il tecnico orvietano temeva la tattica difensiva del Sansepolcro e le pericolose ripartenze di Rovella sulla fascia pronto a servire l’unica punta La Cava. Ebbene il gol vittoria, dopo appena 5 minuti, è arrivato proprio così. Una gara che se si fosse sbloccata a favore dell’Orvietana poi sarebbe stata, sempre secondo le parole di Volpi alla vigilia, facile da gestire. Ma se non si riusciva a sbloccare, o peggio come accaduto, si fosse andati sotto, poi un po’ come accaduto all’andata sarebbe stata dura venirne fuori, anche considerando lo stato di forma non eccellente di un giocatore come Caligiuri. Volpi aveva quindi previsto le insidie alla vigilia, ma la prova opaca dei suoi le hanno purtroppo realizzate tutte.

 

Con questa sconfitta l’Orvietana si fa raggiungere proprio dal Sansepolcro e torna al limite della zona playout.

A questo punto diventa fondamentale il match di domenica prossima sempre in casa contro il Flaminia Civita Castellana dove mancheranno per squalifica sicuramente Caligiuri, Alterio e Di Gioacchino più gli eventuali squalificati per le decisioni arbitrali di oggi. Intanto per il concitato finale di Spoleto – Orvietana la Lega ha inflitto 1000 euro di multa alla società spoletina “per avere, propri calciatori al termine della gara impedito l’ingresso negli spogliatoi ai calciatori della squadra avversaria ed alla Terna arbitrale simulando una mischia dal chiaro intento ostruzionistico” inoltre ha inibito per un mese il presidente spoletino Santirosi “per essere entrato sul terreno di gioco protestando e rivolgendo al Direttore di gara espressione minacciosa. Al termine della gara rientrava sul terreno di gioco e reiterava le minacce venendo allontanato soltanto in seguito all’intervento della Forza Pubblica”.

 

 

 

RISULTATI:

Arezzo – Viterbese 1-0

C. Rigone – Flaminia 1-1

Orvietana – Sansepolcro 0-1

Pierantonio – Deruta 1-1

Pontevecchio – Spoleto 1-2

Todi – Pontedera 0-3

Trestina – Pianese 1-1

Zagarolo – G. Castello 2-1

S. Terni – Sansovino 1-1 (giocata il 12/2)

 

CLASSIFICA:

Pontedera 52

Arezzo 45

Pianese 37

S. Terni 37

C. Rigone 34

Deruta 32

V. Spoleto 32

Viterbese 31

Pierantonio 30

Pontevecchio 30

Flaminia 29

Sansepolcro 28

Orvietana 28

Trestina 27

Sansovino 25

G. Castello 22

Todi 20

Zagarolo 19

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

3 Comments

  • volpi tommaso

    a mha, bravo se fai i pronostici cosi pure a casa tua pora la tu moie, cmq bravo,i gufi come te, questanno troppi lo spennati, ci risentiamo alla prossima sconfitta, a gufooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo. il mister, x te la volpe.

  • Marco Gobbino

    Rieccoci!
    appena una squadra (e non succede solo per l’Orvietana) perde tornano i gufi e le gufate, e il bello è che qui a Orvieto queste cose accadono un po’ in tutti i campi non solo nello sport. Tutti a criticare (quasi a godere che le cose vadano male) e a dire “lo avevo detto!” senza però far sapere l’identità di tali Cassandre…

  • MAH

    Rieccoci!
    Adesso farete la stessa striscia negativa dell’andata dopo la vittoria con lo Spoleto.. 5-0 vi lodate, vi piacete e non vincete piu’…
    Domenica scorsa grande vittoria a Spoleto e dopo due giorni sembravate una discreta 3° categoria….
    Occhio! che dopo Spoleto solo sconfitte e pochi punti….
    Flamina in casa e Pontedera fuori? bene che vi va e’ un punto…..

    Salvaci….salvaci..salvaci…salvateci cantava Zucchero
    ma adesso lo cantate ad Orvieto…..

    guarda come va’ a fini’…..ari cambiate tutta la squadra?
    No….fate i play-off!

    ahahahahahahahahahahahahahahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com