giovedì, Luglio 25contatti +39 3534242011
Shadow

Il baby Graziani regala la vittoria all’Orvietana

No non stiamo parlando della formazione Juniores ma della prima squadra, il ragazzo di Fabro, classe 1994 e capocannoniere con 16 gol nella juniores di Olimpieri, firma l’assist per il pari di Calcagni e segna il gol vittoria contro un Flaminia che era andato in vantaggio nei primi minuti. Volpi: “Visto? chiunque gioca, con me va in gol, ormai la salvezza è cosa fatta!”.

ORVIETANA – FLAMINIA C.C. 2-1

ORVIETANA (4-1-4-1): Pasquini; Ciccone, A. D’Andrea, Caccavale, G. D’Andrea; Francesconi; Graziani (42’st Cherubini), Curri, Maruggi, Felici; Calcagni (47’st Brescia). A disp.: Del Gobbo, Mergè, Scarano, Canonico, Dimilta. All.: Volpi.

FLAMINIA C.C. (3-4-1-2): Russo; Simmi, Eramo, Gilardi (10’st Cini); Pieri (10’st Luciani), Buono, D’Antoni (19’st Lazzarini), Piva; Capodaglio; Scardini, Taverna. A disp.: Goletti, Morini, Camerlingo, Berardi. All.: Puccica.

ARBITRO: Cesaroni di Pesaro (Giampieri di Jesi e Fiammetta di Ancona).

MARCATORI: 10’pt Pieri (O), 30’pt Calcagni (O), 45’pt Graziani (O).

NOTE: Spettatori circa 200, ammoniti: Ciccone, Caccavale (O); Simmi, Buono (F). Angoli: 4-3 per l’Orvietana. Recupero: pt: 0’; st: 6’.

Tre partite in otto giorni, bottino di sei punti e quota salvezza che si avvicina per l’Orvietana. Certo si fosse provato a pesare sulla carta le difficoltà, avremmo definito questa (soprattutto con tutte le assenze) e la gara di Spoleto come ad alto coefficiente di durezza, mentre la sfida al Sansepolcro come in teoria la più semplice, ma si sa con l’Orvietana meglio non scommettere e tantomeno fare tabelline di marcia.

Le condizioni con cui la squadra si è presentata in campo erano a dir poco di emergenza: erano assenti infatti Alterio e Caligiuri in attacco (19 gol in due), Nami a centrocampo e Frizzi in difesa, squalificato anche Di Gioacchino. Volpi deve reinventarsi tutto e sceglie uno schieramento inedito: torna Ciccone come terzino a destra, conferma la coppia di difensori centrali formata da Caccavale e Alessio D’Andrea e preferisce inizialmente Giorgio D’Andrea a Felici sull’esterno sinistro basso. Francesconi opera davanti alla difesa, mentre in mediana torna Maruggi dalla squalifica e accanto a lui ci sono Felici, Curri e Graziani, con quest’ultimo pronto ad avanzare verso Calcagni, unico superstite degli attaccanti titolari.

A mettere la firma su quello che a tutt’oggi è forse il risultato più importante di stagione, tanto che Volpi a fine gara, alla faccia della scaramanzia, dirà che con questa vittoria la salvezza è cosa praticamente fatta, è stato il giovane bomber della juniores Cristiano Graziani, in prestito alla prima squadra viste le tante assenze. Per lui un gol, un assist e altre due occasioni create. Il giovane, che ha mosso i primi calci nel Fabro per poi passare da qualche stagione alle giovanili biancorosse, avrà così modo di ricordare a lungo il suo battesimo da titolare in Serie D.

Ma l’inizio per l’Orvietana è stato in salita e il timore che si fosse potuto ripetere quanto visto mercoledì scorso con il Sansepolcro, con gli avversari subito in vantaggio e mai più raggiunti, è stato tanto. Neanche dieci minuti e Pieri diventa subito protagonista, prima va via sul lato destro e fa partire un traversone che arriva sul secondo palo dove Piva spedisce alto da buona posizione, quindi ruba il tempo a Giorgio D’Andrea e trova un tiro in diagonale dalla distanza che si insacca alle spalle dell’incolpevole Pasquini: un gol straordinario. La fascia sinistra dell’Orvietana continua ad essere presa d’assalto dai laziali così Volpi sposta Giorgio D’Andrea in avanti e retrocede Felici. La squadra ora è più equilibrata e alla mezz’ora arriva il pareggio. Splendido il passaggio smarcante di Cristiano Graziani per Calcagni che penetra in area e segna il suo quinto gol in biancorosso, colori che indossa solo da inizio dicembre. Quanto accade poi nei minuti finali del primo tempo vale da solo il prezzo del biglietto: tre emozioni una più grande dell’altra. Prima Scardini si mangia un gol che sembrava fatto da dentro l’area piccola spedendo alto sopra la traversa, neanche un minuto e sul fronte opposto l’Orvietana coglie l’incrocio dei pali a portiere battuto con una conclusione da oltre venti metri di Julian Curri quindi all’ultimo assalto Giorgio D’Andrea si fa perdonare la disattenzione sul primo gol servendo un assist perfetto sul secondo palo, dove accorre Graziani che sigla il sorpasso.

Nella ripresa il Flaminia serra le fila, entrano gente del calibro di Cini, Luciani e Lazzarini e proprio quest’ultimo diventa a volte imprendibile per la difesa di casa. L’Orvietana in contropiede potrebbe far male due volte, prima con Maruggi (tiro deviato in corner) quindi con Graziani che scappa via a tutti e costringe al fallo Simmi che becca un giallo che poteva essere rosso. Davanti a Pasquini però continueranno ad arrivare sempre palloni pericolosi, ma i laziali non concretizzano, grossa l’occasione di Cini che di testa indisturbato manda fuori sull’ennesimo cross di Lazzarini. Nel finale i cinque minuti di recupero, allungati poi a sei, sembrano non finire mai. Ci sono due corner per gli ospiti ma, anche se con qualche affanno, la difesa riesce sempre a sbrogliare permettendo all’Orvietana di conquistare tre punti di platino verso la salvezza. Ora però non bisogna abbassare la tensione, il calendario infatti prevede due trasferte consecutive, la prima delle quali contro la capolista Pontedera.

SPOGLIATOI:

Cristiano Graziani, attaccante Orvietana:

“Un esordio da titolare in casa con un assist e un gol è il massimo, lo dedico a tutto lo staff sia della prima squadra che della juniores che mi permettono di giocare in entrambe le squadre. Il gol è stato tutto di marca giovanissima perché va ricordato lo splendido assist di Giorgio D’Andrea, ma è ottima l’intesa anche con i senatori della squadra, mi sono trovato subito bene anche se era una gara delicata ed è stata durissima”.

Tommaso Volpi, allenatore Orvietana:

“Avevo visto un documentario dove una pantera azzannava una zebra e avevo chiesto ai miei di tirare fuori artigli e denti e questo è successo. Graziani ha fatto una grandissima prestazione, oltre al gol e all’assist aveva procurato anche un’espulsione, ma l’arbitro ha tirato fuori il cartellino sbagliato. Comunque i miei attaccanti segnano sempre, indipendentemente se sono i titolari, i giocatori di nome o i giovani della juniores, anche se mando in campo un paletto segna anche il paletto, questo per chi dice che metto troppi giocatori davanti alla linea della palla, è gente che è rimasta con la filosofia di quando le vittorie valevano solo due punti. La salvezza? verrebbe da dire “9 punti all’alba” e il mio mandato è finito, non nel senso che me ne voglio andare ma che l’obiettivo che mi aveva chiesto la società, ovvero una salvezza senza playout, sia stato praticamente raggiunto”.

Lillo Puccica, allenatore Flaminia:

“Dopo tutti questi risultati utili consecutivi ci potrà anche stare uno stop ma non mi è piaciuto il modo come abbiamo affrontato la gara, abbiamo sbagliato l’approccio e paradossalmente il vantaggio ci ha fatto continuare nell’errore, loro avevano tanti assenti ma erano molto più determinati di noi, ha vinto chi ha voluto di più i tre punti”.

RISULTATI 24 GIORNATA:

Arezzo – V. Spoleto 4-0; C. Rigone – Sansovino 4-1; Orvietana – Flaminia C. C. 2-1; Pierantonio – Viterbese 1-0; Sansepolcro – Pontedera 0-0; S. Terni – Pianese 1-1; Todi – G. Castello 1-0; Trestina – Pontevecchio 2-1; Zagarolo – Deruta 4-0.

CLASSIFICA:

Pontedera 53

Arezzo 48

Pianese e S. Terni 38

C. Rigone 37

Pierantonio 33

Deruta e V. Spoleto 32

Orvietana e Viterbese 31

Trestina e Pontevecchio 30

Flaminia C. C. e Sansepolcro 29

Sansovino 25

Todi 23

Zagarolo e G. Castello 22

PROSSIMO TURNO:

Deruta – S. Terni; Flaminia C. C. – Todi; G. Castello – C. Rigone; Pianese – Pierantonio; Pontedera – Orvietana; Pontevecchio – Arezzo; Sansovino – Zagarolo; Viterbese – Trestina; V. Spoleto – Sansepolcro.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

13 Comments

  • FORZA U.S.O.

    E’ vero, Mister Volpi sta facendo un ottimo lavoro e gli faccio i miei complimenti ma l’impegno che stanno mettendo tutti i giocatori è da lodare ancora di più. Come non si può rimarcare la loro serietà e la loro applicazione con cui affrontano le partite e gli allenamenti?
    Il Mister sta lavorando molto bene e soprattutto insieme a tutto il quadro tecnico sta mantenendo la promessa fatta di una salvezza anticipata.

    NB commento modificato dalla redazione (ricordiamo che non sono accettati commenti riguardanti altro che gare, risultati, giocatori, tecnici, il resto non può essere discusso in questo spazio)

  • orvietese doc.

    quando cianciulli diceva che la vera orvietana l’avremmo vista dopo dicembre, ci siamo messi tutti a ridere compreso io, signori questo ha fatto una campagna aquisti senza sbagliare un giocatore, quanto meno scusiamoci con lui, io con questo articolo gia’ lo ho fatto, spero che cianciulli non ci abbandoni, mister volpi un allenatore come lei a orvieto non c’era mai stato hai una sapienza tattica mai vista meriti sicuramente altre ctegorie, tu gli allenatori che hanno giocato in serie a, oltre attaccarli prima li ridicolizzi sul campo, bravo veramente, salvaci prima possibile, grazie mister e ds. forza u.s.o.

  • Francesco

    Sono d’accordo con tutti, soprattutto per il giovane Graziani ma vorrei spezzare una lancia a favore di Felici, vorrei dire al nostro Mister che secondo me ha a disposizione un giocatore universale di cui forse si parla poco…esterno basso a destra, a sinistra, centrocampista a sinistra, attaccante aggiunto, che giocatore!!! Si fa un mazzo così credo che ogni allenatore ne vorrebbe uno. Grande Mister Volpi, evidentemente per te i giocatori si fanno in quattro, ci sai proprio fare. Ciao saluti da un tifoso di vicino Orvieto.

  • volpi tommaso

    un grazie x i complimenti a riccardo fatone, ti auguro anche a te tante soddisfazioni calcistiche, anche se hai iniziato adesso gia’ le stai ottenendo con la federico mosconi, in bocca al lupo x il futuro. mister volpi.

  • Riccardo Fatone

    Cristiano ti faccio i piu’ siceri complimenti !!! Esordio con assist e goal e’ sicuramente da predestinato !! Un grosso in bocca al lupo per il futuro ! Colgo l’ occasione per fare i complimenti al Mister Volpi per la vittoria , in considerazione delle pesantissime assenze.
    Saluti
    Riccardo Fatone

  • Villas Boas

    Grande NICOLA , grazie del bel commento!! Ma la cosa piu bella è stata sicuramente la STANDING OVATION sulla sostituzione ….da brividi.

  • Claudio

    Complimenti sinceri a Cristiano e David, i due ragazzi della juniores che ieri hanno giocato, dimostrando che, i sacrifici ed il duro lavoro fatti in questi anni sono serviti a farsi apprezzare.Non mollate mai!!!

  • biancorosso

    Stavolta mi sono proprio divertito, si sono viste passione attaccamento alla maglia e spirito di sacrificio, il gruppo ci sta e lotta unito anche con tante assenze, il ko col Sansepolcro è stato cancellato, ora ci tocca la capolista in trasferta, sarà dura ma quando il gioco si fa duro (come a Spoleto) l’Orvietana ne esce sempre a testa alta!
    ps: ma che mister acculturato! vede i documentari! … eh eh scherzo grande volpinho!

  • Nicola

    Grande assist, gran bel gol e, nel secondo tempo, una cavalcata in campo aperto che avrebbe meritato miglior fortuna.
    A 17 anni niente male come esordio da titolare.
    Complimenti per la bellissima partita al giovanissimo talento biancorosso e FORZA USO!

  • volpi tommaso

    finalmente oggi ho sentito incitare la squadra, grazie ai nostri tifosi, e penso che la squadra li ha ripagati con cuore e grinta, quello che ci è mancato mercoledi’. grazie, il mister.

  • MRPEPPE

    Oggi con la bella prestazione di Cristiano Graziani ha vinto tutto il settore giovanile dell’Orvietana…..

    La juniores al completo e’ in festa per il suo bomber !

  • amicofranz

    Che battaglia! E pensare che col sansepolro sembravano tutti molli e spremuti come limoni poi il ragazzino del posto che gioca titolare e segna quando tutti dicevano che con volpi non giocava mai nessuno di orvieto per dedicare a tutti i gufi! Grandi anche calcagni maruggi e felici se solo si riuscisse a essere piu continui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com