venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011
Shadow

Ciotti Luciano Autotrasporti Libertas Pallavolo Orvieto: soltanto 3-2 con La Spezia

Dopo il turno di riposo è un rientro in campo agrodolce quello registrato dalla Ciotti Luciano Autotrasporti Libertas Pallavolo Orvieto: gli uomini della rupe, nel match casalingo di sabato contro La Spezia, nonostante un vantaggio di 2 set a 1 non sono riusciti a chiudere i conti rimandando ogni verdetto al tie-break che alla fine è stato comunque vincente.

Come in altre gare stagionali gli orvietani partono troppo in sordina e così sono gli avversari a passare subito in avanti fissando lo score del primo set sul 25-20.

Nei due parziali seguenti, però, la formazione della rupe cresce offrendo una maggiore continuità al proprio gioco con spunti più che positivi in fase di attacco e di ricostruzione: La Spezia prova a restare in corsa, ma il team di Ercolani – Carotta si impone prima sul 25-21 e successivamente sul 25-19.

Sul 2-1 i gialloblu proseguono a gestire amministrando la frazione senza oggettive difficoltà per buona parte fino al 17-15: da qui in poi, però, si registra un vero e proprio cambiamento di fronte con gli ospiti a ristabilire la parità e ad effettuare quindi il sorpasso definitivo conclusosi con la conquista del 25-22 che riapre le sorti del match.

Il quinto e decisivo non riserva molte emozioni da raccontare con A. Pasquini e co. a condurre dal primo scambio ed a mandare la pratica in archivio sul 15-9.

E adesso occhi puntati già sul prossimo impegno ovvero la trasferta toscana contro il Baglini Migliarino attuale fanalino di coda: l’appuntamento, dunque, è per sabato 31 marzo alle ore 21,00 presso la Palestra “Leopardi” di Vecchiano.

Tabellini:

 

Ciotti Luciano Autotrasporti Libertas Pallavolo Orvieto – Zephyr Trading La Spezia

3-2 (20-25; 25-21; 25-19; 22-25; 15-9)

 

Ciotti Luciano Autotrasporti Libertas Pallavolo Orvieto: Antonelli, Belli 28, Chiappini 7, Maggini, Panici 19, A. Pasquini (K) 2, L. Pasquini 7, Rubini, Servettini 10, Vergoni, Pochini (L). All. Ercolani, V. All. Carotta

 

Zephyr Trading La Spezia: Chiaramonti, Colombini 15, De Lucchi 10, Ghio, Giannarelli, Maletti, Podestà, Pozzatello 5, Ragosa 3, Scatizzi 14, Tagliatti 27, Baldassarre (L). All. Fantasia

 

Arbitri: Sposato e Armento

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

3 Comments

  • Tifosa

    Scusa Monica, giuro che non volevo essere polemica, ma purtroppo non ho facebook quindi non ho visto la notizia riportata sul vostro account… Purtroppo anche i piu’ grandi quotidiani sportivi hanno lasciato che la notizia fosse pubblicata quasi in sordina la gazzetta pag 38… Non esiste solo il calcio o la formula 1… I grandi campioni vanno ricordati sempre anche se non prendono a calci un pallone… Grazie sono sicura che tratterete l’argomento in maniera adeguata….

  • Monica Riccio

    E’ vero ho pensato di farlo ma l’ho fatto solo sul nostro canale Facebook, e presa da tremila impegni non l’ho riportato anche qua, ma abbiamo già preso accordi con il dott. Giordano per parlarne sul prossimo numero del magazine, una voce come la sua, autorevole, magari ci può far capire meglio.

  • Tifosa

    Complimenti ragazzi per la vittoria… Volevo solo fare una annotazione… In questo giorno felice per la vittoria ottenuta dalla nostra squadra credo fosse doveroso da parte della redazione di orvietosport riportare la triste notizia della morte del grande campione di volley Vigor Bovolenta, che con la maglia azzurra insieme allo squadrone che fu soprannominato ‘ generazione di fenomeni’ ( insieme a Bracci, Tofoli, i il piu’ famoso Bernardi) sotto la guida di julio Velasco ha portato il volley italiano a vincere l’argento olimpico ad Atlanta 96…. Fu l’inizio di una lunga serie di successi… Forse qualcuno non se lo ricordava ma a me avrebbe fatto piacere che la nostra testata sportiva, sempre molto attenta allo sport, avesse fatto un doveroso elogio a questo sfortunato campione… Senza nessuna polemica ma credo che fosse doveroso riportarlo… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com