giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Tre giovani dell’ Oasi Calcio a 5 convocati in rappresentativa regionale

Questo articolo è stato letto 3061 volte


Questo fine settimana campionato di Serie C1 di calcio a 5 fermo per lasciar spazio ai giovani della rappresentativa umbra che dal 31 marzo al 9 aprile sarà impegnata in Basilicata per disputare la fase finale del 51° Torneo delle Regioni 2011/2012. Giacomo Pimpolari, Nicola Concarella, Giacomo Salomone OASI in rappresentativa.

Il Torneo disputatosi lo scorso anno nel Lazio, per la sua cinquantunesima edizione si trasferisce in Basilicata, dove nella settimana di Pasqua metterà di fronte le rappresentative di tutti i comitati regionali LND ( Lega Nazionale Dilettanti ) che saranno presenti con ben sei squadre ciascuno, una per categoria: Juniores, Allievi, Giovanissimi e Femminile per il Calcio a 11 e Calcio a 5 maschile e femminile.

Le circa 250 gare si disputeranno sulla costa Jonica, tra Policoro e Metaponto. Sono circa 2700 gli atleti che in questi giorni si trasferiranno in Basilicata per partecipare a questo evento sportivo.

Lucagnolo sarà la mascotte lucana di questo Torneo, un lupo sorridente con “passaporto lucano” e con “carta d’ identità calcistica”.

Per quanto riguarda la rappresentativa umbra sono tre i ragazzi dell’ Oasi Calcio a 5 che sono stati convocati dal selezionatore tecnico Stefano Massini.

Si tratta del portiere Giacomo Pimpolari, classe 1994, Nicola Concarella, classe 1993, pivot e Giacomo Salomone, classe 1994, centrale.

Soddisfazione in casa Oasi per la convocazione di questi giovani che rappresentano il futuro.

Nella prima fase eliminatoria a gironi l’ Umbria affronterà Abruzzo, Calabria e Veneto.

Girone 1: Emilia Romagna, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Molise.

Girone 2: Campania, Toscna, Basilicata, Lombardia, Trentini Alto Adige.

Girone 3: Liguria, Marche, Sicilia, Piemonte-Valle D’Aosta, Lazio.

Girone 4: Umbria, Abruzzo, Calabria, Veneto.

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *