venerdì, Luglio 19contatti +39 3534242011
Shadow

Azzurra cala il poker e batte il Napoli

E’ poker per la Ceprini Costruzioni Orvieto che battendo 73-59 la Job Gate Napoli Bk Woman, si aggiudica la quarta vittoria consecutiva e si presenta nelle migliori condizioni al recupero di giovedì contro Pomezia che vale il
quarto posto in classifica.
Azzurra, orfana di Mariani alle prese con un infortunio, schiera Perini, Puliti, Filippetti, Tripalo e Reke. Napoli risponde con Gambardella, Giordano, Tomova, Consorti e Baggioli. Palla a due per Azzurra e primo attacco subito concretizzato da Puliti. In difesa Perini vanifica due attacchi consecutivi delle ospiti recuperando due ottimi palloni. In attacco ci pensano prima Reke poi Tripalo e infine Perini che fa 1 su 2 dai liberi. Napoli si sblocca con Tomova ma a 5’55” è già 7 a 2.  La Job Gate prova a scuotersi e va a segno con Giordano, Baggioli e ancora Tamova che pareggia. Primo time out chiamato da Bondi a 4’25”e primo cambio:  fuori Tripalo con due falli, dentro Tava.

La gara è vivace, Azzurra gioca molto bene ma qualche imprecisione tiene lì le avversarie e a fine primo quarto il
tabellone senga 15-15. Tutt’altra musica nel secondo periodo con una Ceprini Costruzioni indiavolata.
Puliti recupera subito la prima palla. Napoli fa un forte pressing sul portatore di palla cercando di bloccare gli attacchi delle padrone di casa ma prima un contropiede realizzato da Reke poi una tripla di Puliti e due canestri consecutivi di Tava e Puliti stendono le avversarie che si innervosiscono fino  al fallo tecnico fischiato a Ferretti. A 3’50” dal riposo Azzurra è a +10 (34-24).

Prima della fine c’è tempo per i grandi assoli di Reke e Perini che portano Azzurra al riposo lungo sul 45-28.
Dopo il riposo, Bondi manda dentro Perini, Puliti, Reke, Ratti e Tava mentre coach Romano schiera lo stesso quintetto di partenza. Il terzo quarto non rispecchia per ritmo e punteggio i primi due. Azzurra amministra molto bene il
vantaggio accumulato e grazie ad un’ottima difesa non permette alle avversarie di rifarsi sotto. A metà periodo viene ristabilita la parità per quanto concerne i falli tecnici con un fischio contro Ratti. Sui successivi tiri liberi Baggioli fa 3/4 ma ci pensa subito Perini con una tripla a riallungare le distanze. 57-37 alla fine del terzo quarto.

Ad inizio di ultimo periodo Napoli tenta il tutto per tutto e parte alla grande con due canestri di Consorti e uno di ferretti intervallati solo da un canestro di Tripalo. Così Bondi chiama subito un time out dopo 3 minuti per
evitare un eccessivo rilassamento delle sue atlete e riportare alta la tensione.  A 4’35” Poli fischia un tecnico al coach ospite reo di eccessive proteste nei confronti degli arbitri. Puliti fa 1 su 2 dai liberi successivi seguita da una grande tripla di Perini. C’è tempo, però, per un ultimo scatto d’orgoglio di Napoli con una tripla di Baggioli e due contropiedi consecutivi di Tomova e Calamai. A 2’23” dal termine, Napoli si porta a -10 ma non c’è più tempo. Le ragazze di Bondi amministrano bene il finale: Perini fa 2 su 2 dai liberi poi concludono le marcature Reke e la giovanissima Servili mandata nella mischia da Bondi a 1′ dal termine. Finale 73-59.

Un’altra vittoria importantissima per la Ceprini Costruzioni che sembra aver  trovato la giusta serenità per evidenziare le proprie qualità e gestire al meglio i momenti difficili della gara. Soddisfatto a fine gara coach Bondi:  “Sono molto contento della prestazione delle ragazze e della loro positiva reazione alla mancanza di Mariani. Abbiamo giocato con l’atteggiamento giusto, con un’ottima difesa che ha concesso veramente poco alle avversarie. Vanno ancora migliorate alcune cose, dobbiamo evitare sbagli banali sui quali lavoriamo molto durante la settimana e che non possiamo permetterci. Infine sono molto contento dei progressi di Perini, su cui non ho mai dubitato da inizio stagione”. Gli fa eco il ds Paolo Egidi: “Sono davvero contento. Tutto il gruppo ha saputo sopperire alla grande all’assenza di Francesca Mariani, importantissima nelle ultime gare. Se difendiamo come sappiamo fare non ce n’è  per nessuno. Abbiamo concesso forse troppi rimbalzi in attacco ma oggi posso  ritenermi assolutamente soddisfatto della squadra”. Ora l’appuntamento è per giovedì sempre al Palasport di Porano, alle 19, per il recupero contro So.Se. Pharm Pomezia.

Ceprini Costruzioni Orvieto – Job Gate Napoli Bk Woman 73-59

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO:
Mariani ne, Perini 17, Puliti 14, Capolicchio ne, Filippetti, Tripalo 10, Servili 2, Reke 15, Ratti 2, Tava 13.  All. Angelo
Bondi

JOB GATE NAPOLI BASKET WOMAN: Calamai 12, Esposito ne, Gambardella 2, Giordano 6, Ferretti 5, Innocente 4, Tomova 14, Consorti 6, Iuliano ne, Baggioli 10.  All. Massimo Romano

Parziali: 15-15; 30-13; 12-9; 16-22.

Progressivi: 15-15; 45-28; 57-37.

Arbitri: Battista (FI) – Poli (PT)

Spettatori: 100

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com