lunedì, Luglio 22contatti +39 3534242011
Shadow

Biagioli conferma: “Chiederemo il ripescaggio”. Chiasso primo nome uscito per la panchina

Il presidente ribadisce quanto detto a caldo dopo il match con la Pontevecchio: “Faremo domanda di rispescaggio e credo che verrà accolta”. Intanto il primo nome per la panchina a cui punta la società, indipendentemente dalla categoria, è quello di Mirko Chiasso.

Malgrado si fosse sparsa qualche voce che all’interno della società qualcuno preferisse evitare la via del ripescaggio, il presidente Biagioli ha confermato che l’iscrizione con riserva in Serie D sarà presentata. Biagioli si è anche detto fiducioso sulla possibilità che tale richiesta venga accolta. L’eventuale ripescaggio dell’Orvietana causerebbe una catena di ripescaggi anche nei campionati umbri, con il Cannara che sarebbe promosso in Eccellenza e di conseguenza ulteriori salti di categoria in Promozione, 1° e 2° Categoria. L’impegno per la domanda di ripescaggio richiede la doppia iscrizione: in Eccellenza e, con riserva, in Serie D, ovviamente poi le somme versate per il campionato che non sarà disputato saranno restituite. Sull’esito della domanda bisognerà attendere probabilmente la seconda metà di luglio.

Intanto filtrano le voci di una richiesta, più che informale, nei confronti di Mirko Chiasso per occupare il ruolo di allenatore, indipendentemente dalla categoria che la squadra dovrà affrontare. Il tutto in attesa che la società definisca i ruoli dirigenziali, vista la concreta possibilità di nuovi personaggi in entrata e quindi, di nuove risorse economiche.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

23 Comments

  • sindacato tifosi

    CARO PRESIDENTE UN CONSIGLIO SPASSIONATO SENZA SECONDI FINI SE VUOI FAR MATURARE I GIOVANI RIPARTI DALL ECCELLENZA 4\5 VETERANI ED UN BEL NUMERO DI GIOVANI I QUALI IN UN CAMPIONATO COME L ECCELLENZA POTREBBERO MATURARE.
    FARE LA SERIE D SENZA UN GRUPPO DI ANZIANI VALIDI SIGNIFICHEREBBE BUTTARE AAL MARE ANCHE I GIOVANI SE I RISULTATI DOMENICALI DOVESSERO ESSERE DISASTROSI.

  • Gerry

    Ma parlate di ripescaggio quando dovete pagare ancora 5 mensilità ai giocatori?Fate la domanda per andare a giocare in prima categoria,è quello il ”calcio”che vi appartiene!!CoN Chiasso allenatore e Ciccone supervisore tecnico se quest’anno avete fatto ridere mezza Italia il prossimo avete buone possibilità di vince paperissima!!Caro presidente se ci tieni a questa società ricomincia da capo levandoti di torno tutte queste persone che il calcio non sanno neanche dove sta di casa!!!un saluto

  • Paolino

    Ricomincia il tormentone…….il toto allenatore,
    Una cosa pero’ non e’ chiara a nessuno,
    se qui non viene fatta la societa’,
    puo’ arrivare anche Guardiola, ma i risultati calcistici non cambiano.

    Prima con tanti euro, poi con pochi, quest’anno con pochissimi,
    il risultato e’ sempre stato lo stesso!

    Di allenatori e giocatori ne sono passati e anche bravi,
    ma se Fatone, Chiasso,adesso anche Broccatelli,non hanno alle spalle una societa’ solida,
    durano un mese(ad essere ottimisti).

    E’ un’Orvietana che dimostra tutti i suoi oltre cento anni !
    vecchia, esausta che non riesce a dare piu’ stimoli a nessuno.

    Si cercano nuove forze economiche…..,
    ma come,
    sono riusciti anche a farsi scappare Moneti……..

    ho il presentimento che cercano chi metta i soldi e non abbia la pretesa di decidere…….

    Tutti a casa, dal magazziniere al team manager, aria pulita…….
    altro che toto allenatore….

    il calcio e’ il gioco piu’ amato dagli italiani…..allora spiegatemi perche’ l’Orvietana e’ la squadra piu’ odiata dalla citta’ e da tutto il circondario….ma come mai !

    colpa di noi orvietani o di chi gestisce da troppo tempo ?

    La soluzione c’e’……..basta prenderla!!!!!!!!!!

  • TIFOSO

    PER SINTEX –
    CI RISULTA CHE FATONE ALL’ORVIETANA C’E LA PORTATO PORCARI SE NO QUANDO ENTRAVA – SEI MALE INFORMATO ?????

  • franz

    Ragazzi ma ragionate! Una societa’ la prima cosa che chiede a un allenatore e’: chi giocatori porti? Un chiasso o un fatone avranno pure poche esperienze in panca ma basta che alzano il telefono e possono coinvolgere tanti ex compagni di squadra e presentarsi alla societa’ con 4 o 5 elementi da mettere in campo, broccatelli sara’ anche bravo ma quali giocatori porta?! Chi chiama? Oggi funziona cosi a questi livelli all’allenatore chiedono di fare anche da ds!

  • Franchino

    Ho seguito tutte le partite in casa del Ciconia e i 2 spareggi,posso garantire che la squadra è stata praticamente trasformata da Broccatelli,senza cambiare uomini, ma spostando alcuni elementi fondamentali di posizione in campo, ottenendo i risultati che tutti sanno. Dove avevano miseramente fallito sia Ciucci sia Baffo, che ha comunque il merito di essersi sobbarcato una responsabilità che non tutti si sarebbero presi, ha invece stravinto Broccatelli, basterebbe chiedere a Filippi, Chioccia, Hoxa, Marchignani, lo stesso Baffo cosa pensano di lui, se veramente dicono che è solo simpatico. La verità è che tutti i tifosi del Ciconia devono sperare che gli occhi dei “dirigenti” dell’orvietana continuino a non vedere e a non credere nelle sue capacità, lasciandocelo per la prossima stagione!!! Forza Mister, Forza CICONIA!!!

  • Ripartiamo

    sentendo i giocatori del ciconia.. ha solo la simpatia…Fatone o
    Chiasso tutta la vita..purchè ci sia un progetto serio e realistico da parte della società

  • TREZEGOL

    Caro tifoso, chi sa qualcosa di calcio non può avere dubbi sul nome da prendere in considerazione per la panchina dell’Orvietana, a prescindere dalla categoria, e questo nome è BROCCATELLI!!!!!!!
    Unirebbe competenza calcistica e simpatia sia per i giocatori che lavorerebbero con entusiasmo e dedizione, sia fuori dal campo per i tifosi e addetti ai lavori, a differenza della spocchia di Fatone e della troppo marcata timidezza di Chiasso.

  • FORZA U.S.O.

    Caro osservatore ti rammento che anche nella stagione appena conclusa, nonostante si sia iniziato tra mille proclami con un grande ds ed un grande allenatore, che poi i fatti hanno dimostrato il contrario, l’orvietana è retrocessa. Di conseguenza se esisterà un progetto con un allenatore (chiunque esso sia) che ha la fiducia della società, ben venga (Federico Mosconi/Fatone nonostante fossero alla prima esperienza, insegnano).
    Inoltre “osservatore” sappi che pe’ gioca’ a pallone bisogna corre e pe’ corre bisogna allenarsi e pure di brutto e chi si allena di più e meglio poi merita di giocare cosa che quest’anno, se da osservatore avessi osservato, non è accaduta. Caro zio fester!!!!

  • osservatore

    ma sento parlare di pseudo allenatori, capisco che è una societa’ paesana, ma guardate che l’orvietana partecipera’ al campionato di serie d,non la prima ctg. chiasso non ha mai allenato, e ì’altro si è si salvato, ma da una 1 ctg. buona fortuna, ne avrete bisogno.

  • franz

    Ma ci sta questa gente nuova che porta novita? E soprattutto li faranno entrare? Serve far tornare entusiasmo

  • Bin Secco Laden

    Caro “Non Tifoso”, non puoi contraddirti da solo. Dici che Broccatelli non ha l’esperienza per fare un campionato di Eccellenza (o serie D), poi mi tiri fuori il nome di Chiasso. Fare il calciatore o fare l’allenatore non è esattamente la stessa cosa. Tra i due, permettimi, quello che deve dimostrare di più sotto il profilo di tecnico è proprio Chiasso. Broccatelli sicuramente non ha un esperienza decennale, ma ha dimostrato di possedere tutti i requisiti per essere un grande Mister. Chiudo dicendo alla Società U.S.O., che nella vita bisogna avere coraggio e sfrontatezza, capacità che non tutti hanno.

  • Non Tifoso

    Senza togliere nulla a Mister Broccatelli, ma tra l’Eccellenza (o la serie D in caso di ripescaggio) e la I categoria mi sembra che ci sia un po’ di differenza!!!

    Mister Broccatelli ha l’esperienza per affrontare un campionato del genere?! Non dico che non lo può fare, ma prima è giusto e anche doveroso da parte sua riconfermarsi per le qualità che ha appena dimostrato in questo ultimo stralcio di campionato! Poi si vedrà!!!

    Chiasso potrebbe essere una scelta sensata,anche per la sua esperienza da calciatore, ma credo che a parte il mister, una piccola rifondazione societaria sia necessaria anche per ritrovare un po’ quell’entusiasmo che manca.
    Servono persone del posto, con giocatori giovani provenienti dal settore giovanile, magari con 3/4 giocatori di livello di categoria superiore, per poter competere con tutte le squadre di vertice, e dar modo ai giovani di continuare quella crescita calcistica e agonistica di cui hanno bisogno, per poi aprire un ciclo e valorizzare il settore giovanile stesso!
    Credo che sia proprio questa la ricetta giusta per una buona squadra ad orvieto, ma non sempre il buon senso vince su altri tipi di interesse….

    Vedremo!!!

  • LENTO

    Dopo il grande capolavoro fatto con la salvezza ottenuta col derelitto CICONIA, la panchina dell’ORVIETANA dovrebbe andare di diritto a BROCCATELLI, altro che chiacchiere…Ma evidentemente continuano le scelte sempre più all’insegna dell’approssimazione…Mah…

  • osservatore

    e caccavale? non doveva èssere lui l’allenatore per il prossimo anno, ho capito lo avete usato e poi gettato, speriamo bene……………..

  • Tifoso

    il nome del mister è l’ultima cosa importante per la squadra.. è chi “gira” intorno al mister che andrebbe cambiato!!!…

  • FORZA U.S.O.

    E vai!!!! Finalmente una bozza di progetto sensato, anche se con un anno di ritardo!!!

  • Bin Secco Laden

    CHIASSO??? UN SOLO NOME PER LA PANCA USO, “ENRICO ZENGA BROCCATELLI”!!!! MA POSSIBILE CHE AVETE LA BENDA COME I CAVALLI???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com