giovedì, Luglio 25contatti +39 3534242011
Shadow

Sezione Arbitri Orvieto. Piccola ma “buona”. 4 promozioni e Costanzo vola in serie A

Giorni di soddisfazioni e grande orgoglio per la piccola sezione A.I.A. di Orvieto. Quella della Rupe, infatti, non solo è la più piccola tra le sei umbre, ma è addirittura tra le sezioni Arbitri più piccole d’Italia. Ciò nonostante quest’anno è riuscita ad ottenere ben quattro promozioni per i propri associati e la ciliegina sulla torta è il passaggio dalla CAN B alla CAN A dell’assistente orvietano Alessandro Costanzo. Il tutto ha portato a poter schierare a livello nazionale 5 tra arbitri e assistenti sui circa 40 totali della sezione, ovvero una percentuale altissima che ben poche realtà possono vantare, comprese città più grandi e importanti sul territorio nazionale. Questo dimostra che non sempre contano i numeri ma ciò che permette di ottenere l’eccellenza è il lavoro e la dedizione di ognuno.

Lunedì 2 luglio è arrivata l’ufficializzazione dei nuovi organici nazionali dell’Associazione Italiana Arbitri per la stagione 2012/2013.  E per la sezione A.I.A. di Orvieto è la conferma di quanto di buono fatto fin qui. Approda dunque dalla serie B alla serie A l’assistente Alessandro Costanzo, l’uomo di punta della sezione. Dopo due soli anni di cadetteria e già quattro presenze nel massimo campionato, alla fine di una stagione ad altissimi livelli, coronata con la finale di ritorno dei playoff di serie B tra Varese e Sampdoria, per Costanzo si aprono le porte dei palcoscenici più importanti d’Italia.

Ma le notizie positive per gli orvietani non sono certo finite. Tre ragazzi passano dal livello regionale a quello nazionale. Angelo Angiolillo, anch’egli assistente, arriva in serie D al termine di un anno ricco di soddisfazioni, con all’attivo la finale di coppa Italia di Eccellenza e le finali playoff di Eccellenza e Promozione. Non meno importanti gli approdi alla Commissione Arbitri Nazionale di calcio a 5 per Alessio Nuccioni e Leonardo Cretaio, rispettivamente designati quest’anno per la finale di coppa Italia femminile interregionale e per la finale di coppa Italia di C1.

Tali risultati hanno una portata straordinaria per una sezione, quella orvietana, che sebbene piccola si dimostra quanto mai viva e capace di esprimere notevoli personalità umane e arbitrali. Questi traguardi sono frutto, oltre che dell’impegno dei singoli, del costante lavoro e i notevoli sacrifici che giornalmente sostiene Marco Vincenti, confermato recentemente alla guida della sezione di Orvieto.

Questi ragazzi rappresentano brillanti individualità del movimento sportivo locale e con tali risultati di prestigio portano alto il nome di Orvieto in tutta Italia. Complimenti e in bocca al lupo a loro, con l’augurio di poter agguantare traguardi ancor più esaltanti nelle stagioni future. Che questo possa essere una spinta per la crescita numerica della sezione A.I.A. di Orvieto e che tanti giovani ragazzi possano avere la voglia di intraprendere una strada non facile come quella arbitrale ma in grado di garantire soddisfazioni indescrivibili per chi le vive.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com