domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Azzurra, la A1 si può fare. Buon test contro Umbertide

Con un primo quarto stratosferico (21-7) la Ceprini Costruzioni si aggiudica il derbyssimo, seppur amichevole, contro l’altra umbra di serie A1, l’Umbertide di coach Serventi.

Una prova buona per le orvietane, con grandi cose fatte vedere dalla play Infante (in gara con una maschera protettiva a causa dell’infortunio al naso rimediato a Chieti), dalla statunitense Hampton (21 punti) e da una Fassina in grande forma. Buono tutto il resto della squadra anche se come afferma coach “c’è ancora molto da lavorare”.

Il match, confronto sui quattro quarti con punteggio riazzerato ad ogni frazione, era valevole come gara di andata del I° Memorial “Gianni Palazzetti” (gara di ritorno al Palamorandi di Umbertide il 6 ottobre). Test preziosissimo comunque per entrambe le compagini che nel prossimo campionato di serie A1 saranno rivali e portacolori dell’Umbria nel massimo campionato italiano di basket femminile.

Campionato che al PalaPorano ha offerto agli spettatori (pochi a dire la verità) un vero e proprio assaggio, con in campo alcune pedine di non poco conto della nazionale senior femminile italiana del calibro di Fassina e Mariani tra le orvietane e Cinili tra le perugine.

Bondi inizia con un quintetto formato da Infante, Fassina, Mariani, Hampton e Sutherland.  Il primo quarto vede l’egemonia assoluta delle orvietane, Umbertide non entra in partita e l’attacco orvietano, supportato da una regia pressoché impeccabile di Infante, colpisce duro. 21-7

Via ai cambi e alle ulteriori prove per Bondi. Dentro Gulak e Maiorano, a riposarsi Mariani e Sutherland. Quarto meno scintillante del primo, con le perugine spronate dal proprio coach che riprendono padronanza del gioco.  Anche Baldelli in campo. Tripla di Maiorano lontanissima dalla zona di tiro. Sul finire del tempo anche il capitano Puliti in campo. Riuscito il tandem Infante – Puliti/Baldelli. 14-17

Al ritorno dal riposo lungo Bondi schiera Maiorano, Baldelli, Puliti, Sutherland e Gulak. Il gioco torna in mano alle orvietane anche se le guardie perugine non mancano di chiudere spazi sotto le plance. Torna in campo Fassina per Maiorano. Gulak firma il 16-2 ma è Infante, buonissima mano al tiro, che chiude la frazione. 18-13

Ultima frazione con Hampton, Infante, Gulak, Mariani e Fassina. Infante continua a macinare gioco e lanciare le compagne con ottimi palloni. Grande numero per la spagnola su Gulak che insacca il 2-0.  La tripla di Mariani fa salire il punteggio sul 7-6. Le perugine non demordono. Sul finire del tempo ancora un paio di ottimi numeri di Infante. Si chiude 13-15

Soddisfatto coach Bondi a fine gara: “Sono contento perché l’atteggiamento è stato giusto. Abbiamo tanto da lavorare, però abbiamo visto delle cose buone, lavori fatti in difesa così come li avevamo preparati. Abbiamo messo in difficoltà Umbertide anche per la difesa con cuore che abbiamo fatto. Dobbiamo lavorare, però il gruppo risponde bene, c’è totale partecipazione. Questo mi fa ben sperare. Certo poi il campionato sarà un’altra cosa, abbiamo un girone di andata terribile, 6 gare fuori e 4 in casa, un calendario difficilissimo per noi, dobbiamo essere bravi a reggere con la testa. Poi avremo un girone di ritorno potenzialmente più tranquillo. Dobbiamo stare sereni, tutti, in campo ma anche fuori. Possiamo solo crescere.”

Su Infante il coach dice: “una giocatrice veramente brava ma ogni tanto dovrebbe dimenticarsi di essere un torero spagnolo – scherza il tecnico – e alzare la testa, bravissima ragazza, instancabile, pensate che a Chieti, dopo aver subito l’infortunio al naso è voluta rientrare in campo.”

Dunque una Ceprini Costruzioni (presenti come sempre sugli spalti i main sponsor Franco e Patrizia Ceprini) che può davvero fare bene in A1. Ci vorrà un po’ di pazienza, ci vorrà tanto lavoro, ma alla lunga questa squadra saprà puntare i piedi anche con le grandi.

Prossimo impegno ancora con Umbertide al PalaMorandi, sabato 6 ottobre, stavolta a punteggio continuo.

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO – LIOMATIC UMBERTIDE 66 – 52

Parziali: 21-7; 14-17; 18-13; 13-15.

ORVIETO: Maiorano 3, Mariani 9, Fassina 15, Puliti 2, Baldelli, Infante 5, Sutherland 4, Gulak 7, Nodi, Hampton 21. All.Bondi

UMBERTIDE: Buccianti 5, Gorini 7, Modica 5, Tognalini, Dell’Olio, Halmn 4, Zohonva 2, Cinili 3, Mancinelli, Ceccaroni, Moss 10, Willis 16. All. Serventi

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com