lunedì, dicembre 5contatti +39 3534242011




Pareggio del Sugano nei sedicesimi di Coppa

Questo articolo è stato letto 1545 volte

Buona la gara che i ragazzi del Sugano hanno disputato martedì sera valevole per i sedicesimi di andata per la Coppa Umbra al M.G. ed Evasio Tinelli. Partono senza timori seppur la squadra è molto rimaneggiata a causa delle assenze, ma nonostante ciò i suganesi trovano il vantaggio nei primi minuti di gioco con Gianluca Pellegrini dopo un buon fraseggio corale.

Di fronte c’è il Real Cannara squadra molto forte ma purtroppo anche sfortunata, almeno oggi, non tanto per la partita ma per il contrattempo incontrato nel raggiungere il campo di gioco.  Gli ospiti infatti, sono purtroppo incappati in un tamponamento a catena in via Angelo Costanzo ad Orvieto Scalo, per fortuna niente di grave solo un ragazzo è stato soccorso dal 118 e portato all’ospedale di Orvieto per accertamenti per poi essere dimesso nella sera tarda senza gravi conseguenze.

Ritornando comunque alla gara dicevamo che gli ospiti non si fanno pregare e dopo alcune azioni molto pericolose riescono a raggiungere il pareggio verso 20′ della prima frazione di gioco. Il Real Cannara fa la partita, la spinta è continua, il Sugano cerca di fermare le incursioni in tutti i modi e spesso ci riesce con abnegazione e umiltà, quella che spesso è mancata negli ultimi periodi, ma nonostante tutto gli ospiti trovano in vantaggio verso la fine del primo tempo.

Nella ripresa i padroni di casa se la giocano a viso aperto pur conoscendo la superiorità dell’avversario e potrebbe proprio esser questo atteggiamento che a portare al secondo gol con Simone Cecchetti riportando in parità le ostilità. La gara continua con azioni da parte dell’una e dell’altra squadra; il Real Cannara può far male, e lo si vede, ma la fortuna e la tenacia aiutano i suganesi ad uscire indenni da alcuni attacchi di notevole fattura degli avversari.

Verso il 20′ della ripresa gli ospiti vanno in vantaggio con il terzo gol, il Sugano non si abbatte e fa la sua partita senza perdere la testa come spesso ha fatto nelle ultime due gare e raggiunge il pareggio nel finale su una ripartenza con Daniele Salvi fissando il risultato finale sul 3-3.

Quello che questa gara ha fatto capire, almeno speriamo, che a volte anche Davide può vincere contro Golia (in questo caso pareggiare è come aver vinto per il Sugano) l’importante è mantenere un profilo basso, farsi un bagno di umiltà e dare l’anima durante la gara, questi sono gli ingrediente che a parer nostro servono, poi le partite si possono anche perdere ma non senza giocarle con gli attributi necessari. SUGANO 3 REAL CANNARA 3

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *