giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Riflessioni di un “baskettaro” …

Questo articolo è stato letto 1631 volte

Grande basket orvietano…  2 posto in DNC (C1), 2 posto in D, 2 posto in U19 elite, 1 posto in U17 regionale, 2 posto in U15 regionale, 1 posto in U14 elite.

Proviamo ad analizzare la situazione: a Orvieto esiste un settore giovanile florido e produttivo che, nonostante in Umbria il basket maschile non ricopra un ruolo altissimo, è al vertice di tutti i campionati.

Il settore giovanile e la serie D sono coperti completamente ed esclusivamente da ragazzi orvietani che amano il basket e lo giocano con impegno e grande voglia di crescere.

Ma poi arriviamo al campionato di vertice, non serie A e neanche B ma serie C dove i nostri giovani sono in costante diminuzione, quest’anno addirittura solo 4 su 10,  e senza nessun ruolo da protagonisti, in 4 si spartiscono intorno al 10% di punti segnati e forse il 15-20 % di minutaggio.

Dobbiamo dire che a Orvieto non c’è l’Università, e quindi i nostri giovani andando a studiare fuori, spesso non hanno la possibilità concreta di tornare qua a allenarsi, ma in tempi non lontani c’era chi lo faceva.

Sempre in tempi non lontani abbiamo avuto squadre fatte di protagonisti orvietani con 2 o 3 stranieri che supplivano alcune mancanze (qua i lunghi non ci nascono); si trattava di squadre che non erano ai vertici delle classifiche ma lottavano per non retrocedere.

Allora sorge il dubbio: visto che a livello giovanile siamo bravi ma quando cresciamo non riusciamo a fare meglio di non retrocedere, evidentemente c’è qualche problema. E qua si potrebbero fare 1000 supposizioni, io non ne faccio, però  mi sento di dire che qualcosa non funziona come dovrebbe nel passaggio dei nostri giocatori da ragazzi a senior.

Per il resto lascio a voi considerazioni e soluzioni.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *