Orvietana Amatori / Porto 4 – 0

Questo articolo è stato letto 1247 volte

Finalmente, dopo i progressi visti in trasferta nel turno infrasettimanale a Tavernelle dove si era tornati con un pareggio grazie al gol di Chiasso Pier Paolo, l’Orvietana Amatori sfodera una prestazione degna del suo nome rifilando quattro gol alla terza compagine del campionato. Sarà un caso, ma appena la squadra torna a poter contare su un gruppo di sedici giocatori, i risultati iniziano a venire e, speriamo, a continuare. La partita è stata quasi perfetta, ed ha visto scendere in campo questo undici iniziale: ritorno di Pace Gabriele tra i pali, difesa con Ermini Luca, Cotigni Andrea e Baldini Samuele, sulle fasce Caiello Marco e Brozzi Paolo, Menna Antonello e Mocetti Lucio nella mediana del campo, tridente con Ammendola Francesco, Frosinini Luca e Presenti Paolo. Dopo alcune schermaglie iniziali su calcio d’angolo trova subito il vantaggio Cotigni svettando di testa tra diversi avversari. Galvanizzati dal vantaggio, i padroni di casa offrono buone trame di gioco con Ammendola sempre preciso a smistare palloni filtranti e Menna onnipresente in ogni zona del campo. Discreta la reazione degli ospiti, che si basa su buone azioni fino alle tre quarti ma, giunti al limite dell’area, la sontuosa prestazione difensiva di Ermini, Cotigni e Baldini poco concede agli avversari.

Così su un’azione rapida di ripartenza l’arbitro fischia un fuorigioco inesistente a bomber Frosinini che, da par suo, aveva già infilato in gol il pallone. Sul finire discreti interventi di Pace Gabriele lasciano invariato il risultato a fine tempo. Nella ripresa entrano in campo Croccolino Dario, Calvanelli Federico, Balio Marco, Caprasecca Massimo  e sul finire c’è l’esordio, con ritorno al calcio giocato, di Filippi Massimo. Di seguito i gol che chiudono il match: azione di contropiede di Paolo Presenti, in dubbia partenza, con palla scaricata al centro per bomber Frosinini e raddoppio. Punizione dal limite calciata improvvisamente da Presenti e miracolo del portiere sotto l’incrocio, riprende Frosinini che dal fondo calcia e Calvanelli ribadisce in rete da pochi passi dalla linea da grande opportunista d’area. Ultimo e spettacolare gol con lancio in contropiede ancora per Calvanelli che, giunto al limite dell’area, scarica di tacco per l’accorrente Ammendola che di giustezza infila sul primo palo in gol a coronamento dell’azione più bella della giornata. Da segnalare ancora un gol annullato, anche questo per fischio dubbio dell’arbitro, ad Ammendola e tanti interventi difensivi con chiusure di Ermini e Caiello sempre precise ed efficaci che poco, o nulla, lasciano agli avversari. Partita maschia ma leale e correttissima. Oltre la buona prestazione di ogni giocatore Orvietano  con Ermini, Cotigni, Baldini, Menna, Caiello  e Ammendola su tutti, da segnalare l’infortunio muscolare allo sfortunato Cotigni, ed il siparietto iniziale del ritorno di Filippi che appena entrato in campo becca il giallo e viene invitato dall’arbitro a bordo campo per mettere i parastinchi con battuta del giocatore, e risata generale, “scusi ma al tempo mio i parastinchi non c’erano”…..ed è vero!!!!!!!

Da ringraziare la presenza in panca di Mocetti Patrizio, e la visita negli spogliatoi del bomberino Alessandro La Vecchia. Ora, tempo permettendo, si giocherà ancora mercoledì recupero campionato e sabato il regionale chiudendo il solito ciclo annuale infernale di cinque partite in quindici giorni, ma poi il we sarà caratterizzato dall’ammazzatura e spezzatura del maiale acquistato dalla squadra per tentare di allontanare il malocchio degli infortuni.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *