martedì, gennaio 31contatti +39 3534242011




Poker Ciconia; l’Ortana out fin da subito

Questo articolo è stato letto 1197 volte

I biancocelesti tornano alla vittoria  sul campo del fanalino di coda Ortana e mettono una seria ipoteca sulla salvezza, obiettivo che, ad inizio campionato, non era poi così scontato.

Con Giuliano Cioci squalificato, Mister Broccatelli schiera a sorpresa nel ruolo il figlio Nicolò, confermando lo schieramento a rombo, con Montagnolo interno al posto di Selimi.Il Ciconia parte forte,  per chiudere prima possibile la pratica, e, dopo alcuni tentativi prima di N.Cioci poi di Hoxha, al 15’ Roberto Filippi porta in vantaggio i suoi a coronamento di una bella verticalizzazione. I biancocelesti non mollano la presa, ma gettano al vento alcune occasioni. Il raddoppio arriva al 28’: incursione di Montagnolo, ben servito da Franciaglia, palla in mezzo per Nicolò Cioci che, degno sostituto del padre, la piazza nell’angolo di testa.

I locali provano reagire, ma sono solo degli svarioni difensivi che creano qualche grattacapo a Dominici. Si va a riposo sul 2-0. Nella ripresa il copione non cambia, ma il Ciconia sembra accontentarsi. Broccatelli opera dei cambi per scuotere i suoi: prima Biancarini per Cioci e, pochi minuti dopo, Derna per Hoxha. Si passa 4-3-3. Nel frattempo i locali (10’st) accorciano per un grave errore difensivo, accentuato anche dalle pessime condizioni del terreno, che ha influito non poco sul gioco espresso in campo. Passano 5 minuti e il Ciconia ristabilisce le distanze con Biancarini che parte sul filo del fuorigioco e brucia il portiere. Al 20’ entra Ciubotaru per Arcangeli. Si susseguono le occasioni con la bilancia che pende per i biacocelesti, per due volte Biancarini, e poi Filippi N. e Derna vanno vicini alla quarta rete. Al 35’ espulso Testaj per doppia ammonizione, ma è al 42’ che Ciubotaru, da azione derivante da  calcio d’angolo,  svetta piu’ alto di tutti e insacca.

Tre punti preziosissimi, uniti anche ai risultati degli altri campi, che permettono al Ciconia di scalare qualche posizione in classifica.

A fine partita l’analisi del tecnico Broccatelli: ’’Oltre al significato tecnico del risultato, vorrei sottolineare che oggi sono andati in gol due 94 un 93 e un 92, che per il sottoscritto e i suoi collaboratori è motivo di grande soddisfazione. Mancano ormai tre gare al termine di una stagione che per tutti è stata faticosa; siamo dove forse nessuno pensava ad inizio anno e questo deve essere lo stimolo principale per chiudere alla grande la stagione.’’

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *