Minuto 30: Dini firma il blitz del Ciconia a Cascia

Questo articolo è stato letto 1436 volte

Altra grande prestazione dei ragazzi del Ciconia, che ritornano da Cascia con 12 punti in classifica, come aveva profetizzato Mister Broccatelli, durante la registrazione della scorsa settimana de “Al Bar di OrvietoSport”.

Ma quella dei 12 punti, non è stata l’unica “cassandrata” : il Mister aveva anche previsto la grande prestazione di un Santo, pienamente indirizzato sulla via del recupero, che, nel giro di quaranta minuti, rimedia una traversa, costringe il portiere avversario ad una miracolosa parata e, infine, procura il rigore della vittoria.

Per questa trasferta, Broccatelli schiera Dominici, Derna, Frunza, Dini, Giani, Croccolino F., Selimi, Bonino, Dami, Filippi, Croccolino G.

I biancocelesti giocano un primo tempo, tutto sommato, equilibrato, con il Cascia che tenta di sfondare, ma i cui attacchi si perdono nelle fitte maglie intessute dagli orvietani, che riescono sempre a ripartire con grande pericolosità. Tant’è che le migliori occasioni dei primi 45 minuti càpitano tutte sui piedi degli ospiti, dapprima con Dami, che è vittima di un netto fallo da rigore, non ravvisato dal direttore di gara, e poi con Filippi, che costringe il portiere ad uno dei tanti eccezionali interventi dell’incontro.

La svolta arriva nella ripresa. Al 3’, Broccatelli toglie Frunza, in odore di rosso, e catapulta in campo un attaccante – Santo, per l’appunto – evidenziando, ancora una volta, la vocazione squisitamente offensiva della squadra. Da questo momento in poi, il Ciconia si chiude bene e, in ripartenza a campo aperto, fa davvero male al Cascia. Prima è lo stesso Santo che si fa pericoloso, ma l’azione sfuma ed infine, al 10’, gli ospiti raggiungono il vantaggio con Croccolino G, che parte dalla metà campo sul filo del fuorigioco e insacca, con un diagonale da applausi.

I padroni di casa attaccano a testa bassa e, dopo dieci minuti di forcing spietato, raggiungono il pari con una splendida girata di testa del numero 11, all’altezza del dischetto del rigore, sulla quale Dominici nulla può.

Il Ciconia, per nulla intimorito, continua a fare la sua partita, imbastendo occasioni su occasioni. Nel frattempo, Broccatelli sostituisce un esausto Gabriele Croccolino con Baldini; ottimo il suo apporto alla gara. Prima Santo, poi Filippi sfiorano di nuovo il vantaggio. Alla mezz’ora, Santo si prepara, in mezzo all’area, a ricevere un traversone di Dami e viene pesantemente strattonato. Netto rigore. Sul dischetto, Dini sistema la sfera, calcia, l’ottimo Morelli para ma non trattiene; Dini è più lesto di tutti e sigla il gol del 2 a 1.

C’è ancora tempo per Baldini di provare il tiro del 3 a 1, da cinquanta metri, con il portiere fuori dai pali, e con la palla che si spegne fuori di poco.

Sullo scadere, durante un infruttuoso arrembaggio finale del Cascia, Filippi e Emili, in seguito ad una scaramuccia, rimediano un rosso a testa, che li costringe ad una doccia anticipata, sia pure di qualche istante.

Grande soddisfazione in casa biancoceleste, con Broccatelli che, a fine partita, racconta, come di consueto, il suo punto di vista: “Grande vittoria, su un campo certamente ostico, contro una squadra che, ne sono certo, risalirà in fretta la classifica. Sono molto soddisfatto della solidità della mia squadra, che ha confermato quanto di buono si era visto domenica scorsa contro il Ducato’’

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *