sabato, maggio 21contatti +39 3534242011




Il dg Porcari fa il punto sull’avvio della stagione biancorossa

Questo articolo è stato letto 2433 volte

Più che a domenica, pensiamo al futuro; orgoglioso del settore giovanile, mercato a dicembre? chissà…”.

Il calendario propone una settimana di fuoco per l’Orvietana: due trasferte durissime in campionato, che potrebbero far volare i biancorossi in classifica o rimescolare tutte le carte in vetta al campionato, con in mezzo la semifinale di coppa. Tantissima carne al fuoco in otto giorni per concentrarsi sul presente e l’attualità, ma il direttore generale dell’Orvietana Matteo Porcari, preferisce guardare avanti :

“Non so cosa ci diranno i prossimi giorni, qualunque risultato positivo o negativo non potrà mai comunque essere definitivo visto che siamo solo a novembre, ma godiamoci i successi già ottenuti e non mi riferisco solo ai risultati del campo. Intanto siamo ripartiti e bisogna ringraziare la società, in primis i dirigenti Luciano Petrangeli, Paolo Lanzi e Moreno Proietti, tutti guidati dal presidente Biagioli che è un uomo che non si dà mai per vinto, poi il mister che sta guidando un gruppo formato sia da giocatori esperti, ma che non avevano giocato mai insieme, sia da giovani che, a parte qualche eccezione, è la prima volta che giocano in una prima squadra”

E a proposito di giovani in settimana sono arrivate tante buone notizie per i colori biancorossi.

“E’ proprio così – ricorda Matteo – a conferma che i risultati nel settore giovanile si vedono sul medio lungo termine. Tre nostri portieri cresciuti nel nostro vivaio e già da qualche tempo approdati in società professionistiche hanno ottenuto importanti convocazioni, inoltre ben cinque effettivi della attuale squadra degli Allievi sono stati convocati in rappresentativa. Il merito è di tutti, da chi ha portato a Orvieto questi ragazzi, a chi li ha allenati nel tempo, alla società che continua a mantenere vivo uno dei primi cinque settori giovanili dell’Umbria, se si escludono ovvio le società professionistiche”.

L’attività giovanile continua a voler essere un fiore all’occhiello della società tanto che la speranza, come spiega il dg, è che tali successi possano ripetersi.

“Sono in contatto con alcune società di Serie B con le quali abbiamo stretto un accordo: potranno visionare e potremmo segnalare loro tutti gli elementi validi del nostro vivaio. Inoltre già attualmente la Ternana ha in visione un paio di nostri ragazzi. Insomma quello che voglio far capire è che la salute di un settore giovanile e l’attenzione che la società ha per i giovani non si misura solo andando a guardare ogni settimana il risultato e la classifica dei vari tornei o la capacità di risolvere in tempi brevi i problemi che possono esserci, ma soprattutto tenendo vivi questi contatti che poi portano a quelle soddisfazioni come le convocazioni in rappresentativa o l’approdo in nazionali di categoria come accaduto a Sorci, Marricchi e Pelosi, motivo di grande orgoglio per noi”.

Tornando alla prima squadra che cosa ha detto secondo Matteo questa prima fase di stagione?

“Che abbiamo lavorato bene tutti, dai giocatori, allo staff tecnico, al preparatore atletico e a tutto il contorno. Aspettiamo questo trittico di partite che ci darà ulteriori risposte, ben consapevoli che la stagione è ancora lunghissima. Faremo mercato a dicembre? Vedremo… ma non aspettatevi un via vai di giocatori, al massimo uno o due colpi ben assestati, ma non è detto che ce ne sia bisogno”.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *