domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Siam qui per dire, che il mejo deve ancora venire!

di Fabio Simoncini

Le ultime due partite dell’inclassificabile torneo orvietano di pallavolo, Orvieto Volleyball League, vedono la vittoria degli invecchiati Under per due set a uno sugli alleronesi Allerona1, e dei ringiovaniti Over ugualmente per due set a uno, sui ciconiensi Volley Team1.

Stralunati Under, con ricezioni da giocatori invalidi privi di arti superiori, si lasciano sfuggire il primo set, che viene conquistato dai padroni di casa sostenuti da un numeroso pubblico in delirio; in realtà c’era solo un cane! Nel secondo set, piccole briciole di orgoglio fanno la differenza sotto rete; Allerona1 resiste ma è già proiettata alla cena post partita, e così i giovani Orvietani sostenuti da una panchina calma e pacata, riportano in equilibrio le sorti del match. Nel terzo set gli Under sembrano quelli vincenti di inizio campionato, quando ricevevano da posto 1 a posto 6, alzavano sulla panchina e schiacciavano fuori del campo; riescono così ad impostare un gioco imprevedibile, con alzatori improvvisati martelli, centrali liberi e allenatori arbitri, che gli permette di conquistare il match e di aggiudicarsi il quarto posto della classifica generale.

L’ultima partita del torneo vede come protagonisti in quel del Signorelli, il quale avrebbe sicuramente avuto per il suo giudizio universale notevole ispirazioni viste le grottesche partite disputate in quella palestra, i ringiovaniti, irriconoscibili, sicuramente dopati Over contro gli irriconoscibili, poco dopati Volley Team1. Nel primo set, sono le tufacee donne a mettersi subito in luce. Sarda Piras, col volto nero pece, trova l’agonistica cattiveria che le permette di schiacciare dentro i tre, due, quasi sui piedi, metri, segnando i punti decisivi, mentre una Ciafrino Molossi, dopo un avvio da “polletta disossata”, tale è il nomignolo attribuitole dal compagno di squadra cinqueemezzo fisso Ranchino per la flemmatica eleganza con cui mandava i palloni in rete, tira fuori gli artigli, e con grinta contagiosa recupera palloni addirittura correndo da posto 5 a posto 6 (praticamente un metro di campo!). Perfino coach-martello Ladi, arrivata a partita iniziata, causa ritardo dei treni alla stazione, grazie agli allenamenti delle settimane passate con lunghe corse notturne e scatti repentini, ritrova l’atletismo dei vecchi tempi, riuscendo a schiacciare contemporaneamente in diagonale e lungo linea. Nel secondo set sono gli avversari a farla da padroni riportandosi sull’uno pari. Alle ottime PIPE di capitan Petrangeli, rispondono gli Over con schiacciate PIP…E sulla rete, ai BREAK di recupero della squadra ospite, rispondono i padroni di casa con break merendine durante i time-out, agli ACE dei ciconiensi, replica pres Palazzetti con succo ace offerto per festeggiare i suo verdi (che dico?), acerbi anni di una carriera sportiva, vissuta serenamente tra le palle e i falli della pallavolo! Infine, nel terzo set sono gli uomini Over a fare la differenza. Fanno squadra, soprattutto spogliatoio dietro ad una prima linea tutta al femminile; con una difesa quasi a donna non lasciano cadere neanche un pallone, e non perdendo mai di vista i “compagni” davanti, regalano la vittoria alla loro squadra.

CLASSIFICA E DATI TORNEO

Con quest’ultima partita si chiude la stagione sportiva del professionale e affascinante primo torneo amatoriale di pallavolo orvietano, che ha visto quasi sempre il tutto esaurito sulle panchine, visti i dilettanti atleti partecipanti, e il vuoto sugli spalti. A guidare la classifica è la corazzata Libertas, autrice di un ottimo campionato, seguono le due squadre di Ciconia Volley Team 2 e Volley Team 1, subito ai piedi del podio si collocano le rupestri squadre Under e Over, infine tra i suoni di Villalba giungono le squadre Allerona 1 e Allerona2.

Questi i numeri del campionato:

Un centinaio gli iscritti, tra giocatori professionisti, allenatori, tecnici, fisioterapisti, ragazza timida degli spogliatoi, toy-boy e milf

7, le squadre partecipanti, 6 le effettive

42, le partite disputate al cardiopalma, per 126 set totali più uno di recupero da parte degli Over, (causa processo ancora in corso impugnato dall’avvocato Ranchino, per tabellone elettronico in tilt)

2500, i palloni finiti sulla rete, altri 3000 quelli fuori del campo

Ancora da calcolare il numero di giri di nastro intorno alle dita di alcune atlete

Ancora da calcolare il numero di protesi di supporto di alcuni atleti Over

10, quelle dei suoi compagni, le caviglie eliminate per opera di centrale Marinangeli,

Un intero abbonamento annuale ferroviario di sola andata agli arbitri delle varie partite,

8, gli articoli scritti dal sottoscritto (infinti gli insulti ricevuti!)

50, i litri di caffè offerti dal custode Luciano, per tutti il Genio delle Tartarughe, per tutto il corso dell’anno al numeroso pubblico ospite

Spropositato ed imbarazzante il numero di cene post partite ed allenamenti!

INTERVISTE

La responsabile del sito internet del torneo, sempre aggiornato, preciso e ricco di foto, Chiara Stopponi: <<Un torneo sicuramente “amatoriale”, ma dai toni agonistici e competitivi, sicuramente il prossimo anno sarà peggio, ho intenzione di diventare allenatrice e di iscrivermi al campionato di massima categoria, ma ora lavoreremo sodo per arrivare al meglio al torneo del Cappanno, intanto a cena ci ritroveremo per la prima volta tutti AMATORI!>>

La presidentessa della VTO Rupestre, Laura Palazzetti: <<Ringrazio tutti i bei maschioni partecipanti sia per i momenti positivi che negativi trascorsi insieme che mi hanno fatto crescere e sognare nel bene e nel male, ma soprattutto divertire; contattatemi, e grazie di cuore per la riuscita di questo torneo!>>

Il saggio capitano delle Volley Team, Claudio Ottaviani:<< Abbiamo finito! Non pensavo che fosse possibile, solo questo è un grande successo; solo che bisognerebbe prenderlo meno seriamente, e tante facce scure nel campo, esclusi i giocatori stranieri, rovinano la serena armonia della pallavolo.>>

Da fonti anonime giungono le notizie che la Libertas sia in ritiro sulle spiagge di Bolsena in preparazione agonistica dei tornei beach-volley che si svolgeranno nei prossimi mesi estivi, per cui non poteva rilasciare dichiarazioni, mentre la presidentessa della VTO di Allerona, Katia Caddeo, fa sapere di essere momentaneamente impegnata con la spesa e che a breve rilascerà un comunicato ufficiale.

Nella speranza di poter ancora scrivere di pallavolo secondo il mio punto di vista puramente tecnico, ringraziando la redazione di Orvieto Sport, vi lascio ai prossimi appuntamenti estivi e,

VIVA LA PALLAVOLO, VIVA LA … AMATORIALITA’!!!

di Fabio Simoncini

Students in various places complained of having to read long text passages for the english/language arts portion of the tests, and educators reported that many took a long time to www.writemyessay4me.org finish

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com