Orvieto Basket U17. “AAA cercasi squadra”

Questo articolo è stato letto 1563 volte

Prima partita e prima sconfitta per l’under 17 dell’Orvieto Basket, che ha perso all’esordio per 46-61 contro l’Interamna Terni. Quest’anno per questa categoria si è costituito il gruppo delle annate 98 e 99, che già si conoscevano per essersi allenati insieme negli anni passati.

Alla guida di questa scalcinata armata c’è Massimo Romano, coach dell’Azzurra Orvieto, accompagnato dall’instancabile e irriducibile Andrea Tony Grillo. Chimica di squadra ancora da affinare per i rupestri, che hanno così persi contro i padroni della provincia con uno scarto di quindici punti.

Per lo starting five il caro vecchio Tony ha scelto i seguenti cinque guerrieri: Filippo Gippo Giorgini, l’uomo più veloce di San Domenico, a dettare freneticamente i ritmi, Gabriele Zippa Lipparoni dal Poggente a mettere tutta la sua garra, Riccardo Caiello Palleggio Dirompente a scuotere la difesa avversaria con le sue penetrazioni, Ludovico Radicchi Foxy a fare il Rasheed e Tommaso il Bambins o Tonny Bambini a sradicare qualche rimbalzo.

Nel corso della gara sono entrati poi tutti i convocati.

Arbitri dell’incontro: un cugino del conte Dracula e Geeno.

Nel primo quarto la partita è stata equilibrata, pur con scarsa precisione da entrambe le parti, come dimostra il punteggio da partita di tressette senza accusi.

La gara si è spaccata alla fine della prima frazione, quando un bagattiano errore della difesa biancorossa ha lasciato un ampio vuoto all’alto e atletico numero 16 avversario che, senza tanti problemi o opposizioni, ha schiacciato a due mani i punti del più tre, seguiti da una bomba del numero 11 che hanno portato i ternani avanti di sei lunghezze.

Da quel momento Orvieto si è disunita e non è riuscita a rimontare  di squadra il seppur piccolo svantaggio.

La confusione in attacco non ha fatto fruttare il comunque buon lavoro in difesa e ha consentito agli abitanti della Conca, grossi fisicamente, atletici e aggressivi di scavare ulteriormente un solco fra le due squadre.

Stesso spartito nel terzo quarto, quando l’Interamna ha raggiunto quasi i venti punti di vantaggio.

Solo nell’ultima frazione Orvieto ha provato a tirare fuori la grinta ed è riuscita ad arrivare anche sotto la doppia cifra di svantaggio, a meno 8, ma due disattenzioni difensive hanno consentito all’enfant prodige De La Rosa di ricacciare indietro i padroni di casa.

La partita si è conclusa sul risultato di cui sopra.

Nulla di grave comunque per coach Romano: è la prima uscita stagionale e il nuovo gruppo deve ancora trovare la giusta chimica di squadra e adattarsi al sistema del nuovo allenatore.

Serve solo tempo perché questo accada.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *