Test pre rally di Pirelli e Peugeot Italia sui tornanti della Castellana

Questo articolo è stato letto 1126 volte

L’Associazione della Castellana sempre più al centro delle attenzioni nel panorama motoristico nazionale. Grazie all’ottima fama acquisita con la perfetta organizzazione dell’omonima cronoscalata, dopo la 100 ore di Modena, si è aggiunta un’altra chicca, nella giornata di martedì 15 settembre scorso, con la disputa di un test pre rally, protagonisti Pirelli e Peugeot Italia. Tester d’eccezione il pluricampione italiano rally Paolo Andreucci, insieme al navigatore Anna Andreussi.

Percorso chiuso, dal bivio di Osarella all’ingresso di Colonnetta di Prodo, con tre serie di prove ripetute più volte, tutte di andata e ritorno, intervallate da soste per cambio pneumatici, regolazione degli assetti e modifiche dei rapporti. Tutta roba di prima scelta, per la velocità, il modo originale di aggredire il percorso, tipico dei rally man, la perfetta organizzazione del team, con cinque meccanici e due ingegneri. Uno dei quali, ha detto che l’evoluzione della Peugeot 208 T16 è all’apice per tutta la componentistica e che basterebbe un’aggiunta di 50 CV al motore, che attualmente ne sviluppa 350, per definirla perfetta. Sviluppo, vietato, però, dai regolamenti vigenti.

Il test si è tenuto in vista della prova di campionato italiano, denominata Roma Capitale, in calendario per questo fine settimana. La scelta del percorso orvietano è stata anche dettata dall’affinità del fondo stradale e della configurazione del tracciato, con una delle prove speciali più importanti inserite nel rally della capitale. Andreucci, già confermatosi campione italiano per il corrente anno dopo il successo nel rally del Friuli, mira chiaramente ad aggiungere l’ennesimo trofeo al suo già ricco palmares.

(foto Paolo Roselli)

caetellana2015_1

castellana sett2015

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *