Troppe assenze e infortuni: Orvietana ko e raggiunta in classifica dall’Assisi

Questo articolo è stato letto 1065 volte

Mancano 4 titolari, 3 giocatori si infortunano, l’Assisi passa con un gol contestato.

 

Questa partita meriterà anche un commento a parte, troppe assenze e troppi infortuni, due pali e un gol subito che forse era da annullare, però resta il fatto che nelle ultime 9 gare di campionato per l’Orvietana è arrivata una sola vittoria. Un trend che sta trascinando i biancorossi addirittura ai margini della zona playoff.

Anche all’andata l’Orvietana si ritrovò ad affrontate l’Assisi in estrema emergenza di formazione e ci lasciò le penne. Stavolta non sono presenti per squalifica i due difensori centrali, Pallottino e Gimelli, e, per infortunio, i due mediani Monesi e Tonelli. Come se non bastasse De Francesco è costretto ad uscire nel primo tempo e finiranno in barella anche Di Girolamo e Bartoli, con i padroni di casa in dieci gli ultimi minuti, avendo esaurito tutti i cambi. Nardecchia mette Di Girolamo e Curri in mezzo alla difesa, mentre a centrocampo operano Mollichella e Ceccarini. Anche l’Assisi però arriva ad Orvieto non al completo, basta vedere che a referto ci sono appena 15 giocatori. L’avvio sembra promettere bene neanche tre minuti e già due occasioni da gol per l’Orvietana, prima De Francesco trova lo spazio giusto per battere a rete, ma la sua conclusione viene deviata in corner, poi un cross di Bagnato finisce sulla testa di Carpinelli che però non angola la traiettoria e Gorietti para. De Francesco però non ce la fa e prima della mezz’ora viene sostituito da Bartoli. I ritmi sono lenti, l’Assisi riesce a contenere i biancorossi di casa e si fa pericoloso con un tiro alto di Calisti e una punizione di Ciani. Il primo tempo si chiude senza particolari emozioni.

La gara si decide in avvio ripresa: una ripartenza veloce della squadra di Zampagna sorprende tutti, anche l’arbitro che resta nel lato opposto del campo e non può vedere l’intervento falloso con cui Feliciani si libera di Curri, ultimo difensore biancorosso. Il direttore di gara chiede lumi al suo assistente che però si astiene da ogni decisione, l’azione quindi continua e Feliciani, ormai solo davanti a Perquoti, lo supera tra le proteste della squadra di casa. La risposta dell’Orvietana è in una punizione di Bagnato che termina all’incrocio dei pali, con il portiere ospite e, appunto, i pali che evitano il pareggio. Nardecchia mette dentro anche Cochi, togliendo però Carpinelli, poco cambia. Solo in due occasioni potevano riaddrizzare la gara: un’altra punizione di Bagnato, intorno alla mezz’ora, finita stavolta sulla parte alta della traversa, e una buona progressione di Di Michele che serve sotto porta dove Bartoli di testa manda alto di un soffio. Poi gli infortuni di Di Girolamo, sostituito da Vergari e di Bartoli, che lascia la squadra di dieci perché i cambi ormai erano esauriti, faranno il gioco dell’Assisi che non deve faticare più di tanto ad arrivare al triplice fischio con i tre punti in tasca.

Ora ci sarà la pausa pasquale, quindi la quartultima giornata che vedrà impegnata l’Orvietana a Marsciano contro la Nestor, contemporaneamente si disputeranno interessanti match di alta classifica: Assisi – Nuova Gualdo e A. Orte – Ducato.

PROMOZIONE GIRONE B, 26° GIORNATA

Amc-Atletico Orte 0-1

Amerina-Campitello 1-1

Ducato-Nestor  3-1

Gm-Arrone 2-3

Nocera-Nuova Fulginium 0-1

Nuova Gualdo Bastardo-Clitunno 1-0

Olympia Thyrus-Bevagna 1-0

Orvietana-Assisi 0-1

CLASSIFICA

Atletico Orte 55

Campitello e Nuova Gualdo Bastardo 49

Assisi e Orvietana 46

Ducato 45

Nocera 42

Clitunno 36

Amerina 33

Nestor 32

AMC98 29

Olympia Thyrus 27

Nuova Fulginium 25

Arrone 22

Bevagna 20

GM10 15

PROSSIMO TURNO: 3 Aprile

Assisi – Nuova Gualdo Bastardo

Arrone – O. Thyrus

Atletico Orte – Ducato

Bevagna – Nocera Umbra

Campitello – AMC98

Clitunno – GM10

Nestor – Orvietana

Nuova Fulginium – Amerina

IMG_20160320_163554

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *