UISP SCHERMA ORVIETO: Giovanni DI GUIDA 5° ai Campionati Italiani di Riccione

Questo articolo è stato letto 2013 volte

Dal 28 Aprile al 3 Maggio scorso si è svolto a Riccione il 53° Gran Premio Giovanissimi valido come Campionato Italiano 2016 per i giovani schermidori under 14. Sono stati ben 3118 gli atleti che da tutta italia si sono incontrati sulle pedane del “Play Hall”.
Ancora una volta il nome della nostra città di ORVIETO è stato chiamato sulla passerella della premiazione finale.

Questo è accaduto grazie allo strepitoso 5° posto di Giovanni DI GUIDA (UISP SCHERMA ORVIETO) nella Categoria Maschietti SPADA. Martedì 3 maggio, infatti, Giovanni è sceso in pedana e di fronte a ben 166 partecipanti nella sua categoria, ha fatto una gara impeccabile, inanellando ben 12 Vittorie su 12 assalti effettuati nei due gironi preparatori al tabellone di elimimazione diretta, dove quindi è entrato con il pettorale numero 3. Uno ad uno, ha poi proseguito nella sua gara vincendo agevolmente gli assalti per entrare nei 64, nei 32, nei 16 ed infine nella finale ad 8. Si è arreso solo nell’assalto per salire sul podio. “Una gara impeccabile e una grande soddisfazione che ripaga di tanto lavoro che ogni giorno questo bellissimo gruppo porta avanti e che dimostra che con impegno e sacrificio, anche piccole realtà come la nostra possono competere con le grandi società di scherma presenti nelle grandi città” hanno commentato i maestri Domenico Lo Conte, Davide Lo Conte e Luca Ortu, da anni impegnati a portare avanti la scherma ad Orvieto.

In tutto sono stati ben 16 gli atleti Orvietani e del comprensorio che hanno partecipato alla manifestazione: CHERUBINI Sofia, MISCIATTELLI Leonora (sez. di Monteleone), RADICCHIO Giulia, ORTU Eleonora, LO CONTE Francesca, GRAZIANI Agnese e OLIMPIERI Alice per le donne e TABARRINI Emanuele, CAIELLO Manuel, GRAZIANI Flavio, CARICCHI Federico Maria (sez. di Monteleone), OLIMPIERI Jacopo, TOGNARINI Gianmarco, MECHELLI Giulio, ORTU Riccardo. Come sempre accade nello sport, qualcuno ha fatto meglio del previsto, altri potevano fare meglio, altri sono stati forse un po’ sfortunati…di fatto tutti ci hanno messo il massimo impegno.

scherma2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *