Tutto pronto per la 51a Staffetta dei Quartieri. Olmo, Serancia, Corsica, Stella in piazza

Questo articolo è stato letto 1670 volte

Tutto cominciò nel 1958 quando fu pensata per gioco dai ragazzi del Centro Turistico Giovanile, gruppo di ispirazione cattolica, con la benedizione dell’allora Vescovo di Orvieto S.E. Mons. Francesco Pieri, per ripercorrere idealmente quel tragitto compiuto dal Sacro Lino da Bolsena ad Orvieto. E’ la storica Staffetta dei Quartieri che quest’anno si corre per la 51a volta ai piedi della Cattedrale sabato 28 maggio, vigilia della solennità cittadina del Corpus Domini.

staffetta2016“Il Vescovo – racconta Armando Fratini, una delle anime più affezionate alla organizzazione della Staffetta – con la fiaccola portata dagli atleti, accendeva i ceri votivi della città nella Cappella del SS. Corporale, che poi veniva esposto all’adorazione dei fedeli. Non c’era l’agonismo sportivo, ma lo spirito che si ritrovava in tutte le iniziative del centro, il divertimento e lo stare insieme. Poi è diventata anche una gara, con le sue regole, variate nel tempo, il percorso è mutato così come le squadre partecipanti, ma la sua essenza è rimasta la stessa: una manifestazione – continua Fratini – che non avrebbe un cuore e un’anima se non fosse legata alla festività del Corpus Domini. Oggi tutti gli atleti corrono intorno al Duomo, il pubblico può seguire e appassionarsi alla gara, ed ha conservato comunque intimamente quel legame imprescindibile con la festa del Corpus Domini : non è segno esteriore l’accensione del tripode, anzi è proprio quello il legame con la prima “Fiaccola della Verità” che non si è mai sciolto, inoltre i quartieri escono il giorno della Processione, nel Corteo Storico, secondo l’ordine di arrivo della staffetta.”

Organizzata dal Comune di Orvieto e dalla Libertas Atletica Orvieto la Staffetta dei Quartieri vede appunto protagonisti i 4 quartieri : CORSICA, OLMO, S. MARIA DELLA STELLA, SERANCIA, che si danno battaglia con 10 frazionisti tra cui una donna e un master over 40 lungo quel percorso “rompi gambe e fiato” che va da piazza Duomo a Piazza Marconi, gira al teatro Mancinelli fino al Moro e quindi ultima impennata per via del Duomo fin all’arrivo di fronte alla Cattedrale.

L’Olmo, vincitore delle ultime 5 edizioni, si ripresenta favorito anche se orfano del suo capitano Marco Settimi (assente dopo 16 consecutive presenze). Torna al Santa Maria della Stella Alessio Stocchetti che molte volte ha portato alla vittoria il suo quartiere. Daranno ancora battaglia per la vittoria finale i forti atleti del Corsica, squadra compatta e competitiva, come cercheranno di migliorare il terzo posto dello scorso anno i ragazzi del Serancia di Luciano Fringuello.

Ad aprire la manifestazione, a partire dalle 21:30 di sabato 28 maggio prossimo, le mini-staffette dei bambini delle elementari e dei ragazzi delle medie.

(sotto l’Olmo vincitore della Staffetta 2015)

olmo2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *