L’Avv. Giuseppe Mariani nuovo Direttore Tecnico della Pro Ficulle: “Il primo amore non si scorda mai”

Questo articolo è stato letto 2320 volte

Cosa sarebbe il nostro calcio locale senza di lui? Siamo ormai abituati a vederlo tutte le domeniche, che siano calde o fredde, piovose o assolate, affiancare in panchina l’allenatore e i ragazzi; presenza costante ma sempre discreta. Lo fa da sempre, con passione, con tutto l’amore per il calcio di cui è capace. Ficullese di nascita, orvietano di adozione, comincia, tanti anni fa, proprio nel suo paese di origine, per passare poi ad altre realtà locali. Lo vediamo da qualche stagione nella dirigenza del Ciconia Calcio. Ed è proprio al Ciconia Summer Festival, consueto appuntamento estivo organizzato, tra gli altri, anche dalla dirigenza biancoceleste, che lo intravedo. E’ seduto in disparte, da solo. L’occasione è troppo ghiotta per non approfittarne.

Buonasera Avvocato, Le va di raccontarmi del suo ritorno nella dirigenza della Pro Ficulle?

“Ho deciso di ritornare nel mio paese di origine quest’anno, perché mi sono detto: o adesso o mai più. Non so per quanto tempo ancora ce la farò fisicamente ad occuparmi del nostro calcio e dunque non potevo proprio rimandare.”

Quali sono le premesse per il campionato che si appresta ad iniziare?

“Beh…la piazza a Ficulle è calda, la squadra è seguita da un fitto pubblico. C’è ancora quell’attaccamento paesano che invece qui a Orvieto, essendo già più città, è meno forte. I ragazzi della dirigenza sono bravissimi, con una grande passione. Lo zoccolo duro della squadra rimane intatto. Sicuramente ci divertiremo.”

E il Ciconia?

“Ho vissuto qui delle bellissime stagioni. Siamo stati bene, ma il primo amore non si scorda mai. Ho salutato con affetto tutti gli amici di qui, persone straordinarie che hanno capito perfettamente le motivazioni che mi hanno spinto a tornare a Ficulle.”

Probabilmente, la formazione dei gironi non ci concederà di goderci il derby tra Ciconia e Pro Ficulle, ma l’avvocato è riuscito a strapparmi una promessa: quella di andare, una domenica, a vedere una partita in casa.

…Senz’altro Avvoca’, e chi se la perde l’occasione di continuare a vedere la sua presenza rassicurante in panchina? Le squadre si possono cambiare, ma le persone restano, con tutte le loro passioni e il loro impegno. In questi casi, non è mio costume usare la parola addio; si tratta di un arrivederci. Basta sapere che lei ci sarà sempre, una nuova panchina, un nuovo campo sportivo, nuovi ragazzi da incitare e incoraggiare, ma con il vecchio spirito che da sempre la sostiene e che è sempre un notevole valore aggiunto per le società sportive che hanno la fortuna di collaborare con lei. Ad maiora, Peppe Mariani!

avv mariani

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *