giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Grande festa al De Martino. Orvieto 21 Foligno 10, il rugby orvietano in cattedra

Questo articolo è stato letto 1821 volte

Partita spettacolare al “de Martino” di Orvieto che vede finalmente i ragazzi di coach Mammoli salire sul carro del vincitore.
I nostri ragazzi hanno reagito alla grande dopo le prime uscite non di certo esaltanti, andando a sconfiggere la squadra favorita del torneo, andando anche ad interrompere un filotto di vittorie che arrivava dalla scorsa stagione dove Foligno le aveva vinte tutte.

Coach Mammoli si vede costretto per l’ennesima volta a modificare la formazione andando a rivoluzionare tutto e tutti. La formazione di partenza è un’incognita completa, con Fogliani catapultato in terza linea scelta che si rivelerà azzeccatissima, la ricostruzione della mediana dello scorso anno Nuccioni – Zaccariello e Menghinelli spostato nel ruolo di secondo centro.

orvietana rugby 16_1La partita inizia con i fuochi di artificio, il primo pallone che esce dalla mischia viene subito sfruttato dai trequarti che grazie alle grandi gambe di “billy” Marchignani guadagnano 40 metri di campo, venendo pero poi fermati con un buon ripiegamento folignate. Orvieto oggi è alla prima partita in casa della stagione, sicuramente i ragazzi avevano il bisogno di respirare l’aria di casa e del suo caloroso pubblico.
La partita scorre bene ed ecco arrivare i primi punti per Orvieto sempre dal piede di Menghinelli che finalizza un calcio di punizione concesso dall’arbitro, puntualmente pareggiato dal Foligno dopo un fallo orvietano.

La prima frazione di gioco vede Foligno più propositivo ma con pochissima efficacia perché la difesa orvietana è ben organizzata e la mischia gira che è una meraviglia.
Quando siamo circa al 30 del primo tempo Foligno con una maul avanzante ben organizzata, riesce a segnare ed ecco riaffiorare i ricordi delle scorse domeniche.
Ma qualcosa è diverso nei ragazzi, non si scoraggiano e continuano con il loro gioco, andando a guadagnare altre punizioni che porteranno Menghinelli in piazzola, facendo cosi concludere il primo tempo 10 a 6 per gli avversari.
Al rientro in campo i rupestri attaccano ogni spazio con ferocia e gli animi si iniziano subito a scaldare. Da una mischia per Foligno il pack orvietano “stradomina” il confronto, e sulla palla rubata Gobbi portandosi a spalla due avversari si infila in meta ed ecco il sorpasso 11 a 10.

Siamo avanti e la continua spinta orvietana costringe Foligno ad un susseguirsi di falli che permettono a Menghinelli di aggiungere altri tre punti.

Orvieto lamenta ancora delle serie difficoltà nella rimessa laterale, questo impedisce alla tre quarti di innescare il loro attacchi. Quando mancano 15 minuti al termini ecco che il pilone folignate con un brutto fallo si fa espellere complicando ulteriormente le cose per i falchi.

Foligno è una squadra orgogliosa, non ci sta a perdere, inizia ad attaccare ogni pallone disponibile, ma non si passa, le mura orvietane sono alzate.

Mancano 2 minuti e una mischia per il Foligno si trasforma ancora in una opportunità che Zaccariello “il folletto” sfrutta alla grande toccando la palla quanto basta per il godimento orvietano.
La partita si conclude cosi con un risultato di 21 a 10 per Orvieto, facendo capire ai ragazzi di coach Mammoli e capitan Nuccioni che tutto è possibile e che con la voglia, il cuore e ovviamente tanti allenamenti nulla gli è precluso.
Ora si torna in campo il 6 novembre in quel di Perugia per sfidare gli eterni rivali, Amatori.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *