Città di Castello rinuncia, Orvietana in Eccellenza? Porcari: “attendiamo giovedì 13 alle 19”

Questo articolo è stato letto 1169 volte

“Stefano Caldei e Giuseppe Ponti – si legge nel comunicato diffuso dai due soci del Città di Castello calcio – informano che il consiglio di amministrazione della società – dopo opportuni ed adeguati approfondimenti, ha valutato le proposte che c’erano in campo per il futuro sportivo della società stessa ed ha ritenuto di non procedere all’iscrizione al campionato di Eccellenza.”

Questa era la notizia che tutti attendevano a Orvieto poiché con la mancata iscrizione del Città di Castello in Eccellenza sarà, con tutta probabilità, accolta la domanda di ripescaggio dell’Orvietana Calcio, prima delle aventi diritto in quanto perdente dello spareggio intergirone tra le seconde in classifica nei gironi A e B di Promozione. Intanto mercoledì 12 alle ore 18, l’Orvietana Calcio ha formalizzato l’iscrizione al campionato di Promozione: “Si abbiamo seguito l’iter ufficiale e ci siamo iscritti, come dovuto, al campionato di Promozione – afferma il direttore sportivo dell’Orvietana Matteo Porcari – abbiamo appreso sempre ieri del comunicato diffuso dal Città di Castello che a quanto pare rinuncerebbe alla iscrizione in Eccellenza. Mentre ci dispiace che una società calcistica storica si trovi in difficoltà tanto da dover rinunciare all’Eccellenza è ovvio che siamo in trepidazione per le sorti che ci riguardano di conseguenza.”

L’ottimismo a questo punto è alle stelle ma Porcari preferisce attendere i canali ufficiali: “in ogni caso l’Orvietana Calcio attenderà di conoscere l’esito della domanda di ripescaggio giovedì 13, dopo le 19, quando saranno chiuse le iscrizioni. Solo allora, eventualmente, scatterà la festa a Orvieto.”

——————————————————–

Il comunicato del Città di Castello Calcio

“Stefano Caldei e Giuseppe Ponti – si legge nel comunicato diffuso dai due soci del Città di Castello calcio – informano che il consiglio di amministrazione del S.S.D. Città di Castello calcio, dopo opportuni ed adeguati approfondimenti, ha valutato le proposte che c’erano in campo per il futuro sportivo della società stessa ed ha ritenuto di non procedere all’iscrizione al campionato di Eccellenza. Al contempo ha deciso di dare vita ad un progetto condiviso con altre società calcistiche del territorio, che avrà come obiettivo l’individuazione di una prima squadra di riferimento e la costruzione in prospettiva di una collaborazione tra tutti i settori giovanili della città. Il primo atto è stato l’accordo raggiunto con  M.D.L.- San Secondo, attraverso il quale le due società collaboreranno nella gestione dello stadio Bernicchi, che ospiterà  il campionato di promozione della stessa M.D.L. – San Secondo, la quale quindi, oltre agli impianti già utilizzati potrà disporre anche degli spazi del Bernicchi. Le due società, che sono già in contatto con altre società del territorio, per dare corso all’obiettivo di coinvolgimento dei settori giovanili, nei prossimi giorni definiranno un protocollo di intesa per formalizzare l’accordo già raggiunto. 
“Siamo convinti del fatto che un progetto che ha come obiettivo principale il protagonismo dei giovani calciatori dell’altotevere e delle società con cui sono tesserati, (giovani calciatori che dovranno essere il cardine della rosa della prima squadra) non potrà che trovare la condivisione dell’amministrazione comunale e della città tutta. Le due società si limiteranno a costituire il nucleo di partenza senza preclusioni o primogeniture”.
S.S.D. Città di Castello Calcio Stefano Caldei e Giuseppe Ponti
M.D.L. – San Secondo Mirko Pescari  

pallone-calcio-11

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *