Nasce OrvietoFC 2.0. Roberto Lorenzotti il nuovo presidente

Questo articolo è stato letto 1356 volte

Quella che verrà sarà sicuramente una stagione importane per lo sport orvietano, una stagione che vede la nascita di una nuova grande realtà sportiva, nata dalla fusione di tre delle società più blasonate del comprensorio, la Federico Mosconi, storica realtà di calcio a 11, la Scuola Calcio Federico Mosconi, e l’Orvieto Fc giovane, ma già importante, realtà di calcio a 5 in Umbria.

A presiedere la nuova realtà rossoblù, ci sarà il neo presidente Roberto Lorenzotti…
“ E’ iniziato tutto lo scorso anno, quando ho portato a giocare i miei figli alla Federico Mosconi, per me che dopo l’esperienza da presidente a Baschi ero fuori da un po’, questo rientrare nel mondo del calcio è stato un rivedere e ritrovare tanti vecchi amici, con i quali abbiamo più volte fatto il paragone di ciò che era lo sport quando giocavamo noi e cosa è adesso, così abbiamo iniziato a pensare a cosa si potesse fare per portare nuove e diverse idee”.

Nasce così l’Orvieto FC 2.0, società che al suo interno porta due discipline diverse, ma complementari, come il calcio a 5 e il calcio a 11…
“Bisogna partire dalla base del nostro progetto, dove ci sarà la scuola calcio, è nostro obiettivo primario quello di partire dalla formazione del giovane, sia come atleta, sia come persona, questo per dare un contributo forte alla città di Orvieto, in termini di educazione, ai ragazzi, ai genitori ed alle istituzioni. La nostra sarà una proposta educativa, di tecnica e di opportunità, perché il calcio è anche questo. Ovviamente, vorremmo che con il passare del tempo la nostra scuola calcio diventi in qualche modo un centro di eccellenza per la formazione di atleti, di tecnici e anche di dirigenti. Per far ciò, partiremo dall’organizzazione, da un potenziamento, da una qualificazione delle strutture già esistenti, strutture che siano umane e non solo. Vogliamo creare un centro di sport, di cultura e di benessere per tutti i piccoli e grandi calciatori di Orvieto, ragazzi e ragazze, un piccolo slogan che sia quanto mai condiviso da tutti e consegnare ad Orvieto un contenitore in cui non ci sia un grosso padrone, ma il contributo di tante persone, che con lo scorrere del tempo possano anche interscambiarsi. Per quanto riguarda il calcio a 5, che ad Orvieto è una piccola eccellenza, come dimostrano le convocazioni in Nazionale U17 di Martina Antonelli, sappiamo che è alla base delle scuole calcio, e per questo riteniamo che uno scambio tra le due discipline, che seppur diverse sono complementari, può solo far bene alla crescita di un atleta, che una volta raggiunta l’età giusta potrà scegliere se giocare a 11 o a 5, anche i tecnici possono trovarne beneficio trovandosi e confrontando le proprie metodologie di lavoro”.

La società è poi tutta nuova…
“Abbiamo costituito un nuovo consiglio direttivo, in cui ci sono io a fare il presidente con tre vice presidenti, Maurizio Bellagamba per il calcio a 5, Tonino Fringuello per il calcio a 11 maschile e Marilena Calderini per il calcio a 11 femminile, ci sarà poi Fabio Trincia ad interpretare la figura del direttore generale, ci sarà Sandro Tonelli che sarà il responsabile della Scuola Calcio, ci sarà Luigi Simonetti a fare il Responsabile del settore Giovanile e poi Danilo Picchialepre a fare il diesse della prima squadra di calcio a 11”.

In quali campionati vedremo il vessillo dell’Orvieto Fc?
“Saremo molto presenti nel calcio a 5, con la prima squadra impegnata in serie C1, il femminile in serie C, la Juniores, gli Allievi e i Giovanissimi, avremo poi la prima squadra di calcio a 11 in Seconda categoria, e la squadra femminile di calcio a 11 in serie C regionale, poi tutte le squadre del settore giovanile avranno i propri tornei. Inoltre a garanzia della qualità della nostra società, abbiamo stretto un rapporto di affiliazione con il Parma Calcio che ci consentirà di far aggiornare i nostri tecnici, e di far tenere d’occhio i nostri giovani più promettenti”.

Avete già eventi in cantiere?
“Ci sarà la presentazione ufficiale che è prevista per il primo settembre alla Sala dei 400 a Palazzo del Popolo ad Orvieto e per poi proseguire con un Open day nei giorni del 2 e 3 settembre Presso il parco di villa Paolina a Porano”.

lorenzotti1

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *