Orvieto comune europeo dello sport 2017: la tribuna dello stadio “Muzi” ha il tetto bucato

Questo articolo è stato letto 306 volte

Riceviamo e pubblichiamo da Stefano Olimpieri – Capo Gruppo IDENTITA’ e TERRITORIO

A guardare bene, i tanto sbandierati lavori di rifacimento della tettoia di copertura delle tribune dello stadio comunale Luigi Muzi non hanno prodotto gli effetti sperati. L’Assessore allo sport ne aveva fatto un punto fondamentale e qualificante rispetto agli interventi previsti per gli impianti sportivi nel corso dell’anno 2017, ed invece bastano poche gocce d’acqua per decretare l’ennesima figuraccia. Non è accettabile che vengano spesi soldi pubblici al fine di riqualificare le tribune dello stadio, per poi trovarci di fronte a quanto riportato sulla documentazione fotografica. Può la capitale europea dello sport 2017 avere il complesso sportivo più importante della città abbandonato a se stesso? Può avere – malgrado i lavori di riqualificazione – il tetto della tribuna “bucato”? Può non vedersi ancora la partenza dei lavori per ultimare gli spogliatoi dell’antistadio? Può il terzo campo rimanere ancora abbandonato? Purtroppo la situazione è questa e non basteranno le ulteriori promesse e rassicurazioni dell’Assessore o del Sindaco a giustificare questa incresciosa realtà.

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *