Azzurra ci crede, la partita è sua

Questo articolo è stato letto 255 volte

Partita importante al PalaPorano: la Azzurra Ceprini ritrova il parquet di casa dopo la sconfitta di Savona ed ha bisogno della quinta vittoria stagionale. Il San Raffaele è alla terza partita in sette giorni ma vuole violare il campo umbro e marcare 8 otto punti in classifica.
Primo possesso della squadra di casa e primo tiro a segno di Anna Bambini. Prosperi riporta la parità dalla lunetta e Porcu segna dalla distanza per il 5-2. Tanti cambi di fronte ma anche tanta imprecisione al tiro da entrambe le parti ed il primo quarto si chiude in perfetta parità: 12-12.
Nel secondo periodo il San Raffaele tenta il primo strappo mettendo a segno un mini-break di 5-0. Si aprono le danze del punto a punto ma le ragazze di coach D’Antoni sono brave a mantenere il vantaggio fino alla fine del quarto: si torna negli spogliatoi sul 22-27 e con l’esordio in maglia bianco rossa di Giovanna Granieri Fiorini, subito a segno con un due su due dalla lunetta.
L’inizio del terzo periodo vede ancora protagonista il San Raffaele: Giorgi, Gelfusa e Marchetti portano le romane sul + 9 ed evidenziano come la Azzurra soffra il quarto dopo la pausa lunga. Coach Romano suona la carica e Manfrè, Bambini, Rupnik e Lombardo rispondono. A 2 minuti e 31 secondi dalla fine del periodo il punteggio è ancora basso e ancora a favore della squadra ospite. Sul 33-39 Manfrè guadagna un rimbalzo difensivo, Porcu avvia l’azione offensiva e fa partire una buona circolazione di palla, Grilli riceve in ala e piazza una tripla decisiva portando la propria squadra sul -3. Il pubblico ci crede, la Azzurra Ceprini pure.
Il cronometro parte per gli ultimi dieci minuti di gioco quando il punteggio è sul 40-42. Il San Raffaele prova ancora ad allungare ma 5 punti consecutivi di Rupnik riportano tutto in perfetto equilibrio. Mancano 5.48 alla fine ed il tabellone è illuminato sul 49 per entrambe le squadre. Grilli fa 1 su due ai liberi, Rupnik realizza dalla media distanza e, quando mancano 4.13, è ancora Grilli a dire la sua insaccando dai 6.75 per il +6. Porcu spinge ancora e in appoggio realizza per il massimo vantaggio. Il San Raffaele è una squadra ostica e di carattere, non si fa intimorire e con le realizzazioni di Pompei, Prosperi e Marchetti si riporta sul -1. È 59-58 a 10’’ dalla fine e palla in mano a Granieri Fiorini per due tiri liberi. La guardia tuderte fa ½ e fa vedere di essere già a suo agio sul parquet di Porano. Un solo possesso di vantaggio non è ancora sufficiente, il San Raffaele ricorre al fallo sistematico e manda in lunetta due volte Porcu sul 60-58. La numero 4 bianco rossa realizza 2 dei quattro tiri liberi e congela il risultato sul 62-58, chiudendo la partita.
Buona la prova di Porcu (10) Rupnik (14) e Manfrè (15). Ottima quella di Grilli. Chrysanthidou è in crescita. Granieri Fiorini dimostra di essersi già integrata anche grazie all’accoglienza di tutto il gruppo. Ma, cosa più importante, contro il San Raffaele si è visto il carattere, la voglia di portare a casa la partita di tutta la squadra. E anche del pubblico.
Avanti così!

Prossimo appuntamento al PalaPorano: sabato 16 Dicembre, ore 18.30. Arriva Faenza!

Azzurra Ceprini Orvieto: Porcu 10, Grilli 7, Granieri Fiorini 3, Kolar NE, Rupnik 14, Manfrè 15 , Bambini 6, Lombardo 4, Coffau, Presta NE, Chrysanthidou 3, Monaco NE
Allenatore: Romano M.

San Raffaele Basket Roma: Pompei 11, Giorgi* 11, Prosperi* 9, Marchetti* 16, Russo* 3, Gelfusa* 6, Nnodi 2, Zavagnini, Santulli, Ballirano, Barbieri NE
Allenatore: D’Antoni A.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *