Zambelli a gonfie vele contro Perugia

Questo articolo è stato letto 239 volte

Il derbyssimo rosa della pallavolo umbra tra Orvieto e Perugia, in programma alla sedicesima giornata di andata della serie A2 femminile di volley, segna il primo round a vantaggio della città del Duomo. E’ la Pallavolo Az Zambelli con un rotondissimo 3-0 (parziali di set 25-23, 25-16, 25-22) ad avere ragione della Bartoccini Gioiellerie Perugia. Mentre in campo c’è da dire c’era il meglio del volley rosa umbro – Orvieto e Perugia sono neo promosse in A2 e nessuna umbra femminile è più in alto di loro – la gara ha davvero poco da raccontare con poche emozioni, una time-line pressoché piatta il cui bandolo della matassa è stato sempre in mani orvietane. Coach Matteo Solforati deve ancora fare a meno della schiacchiatrice Aricò (precauzionalmente tenuta a riposo per cercare di farla recuperare dall’infortunio al polpaccio della gamba destra) e la libero Rocchi (ancora in fase di recupero) ma il sestetto alternativo mandato in campo contro Perugia pare cavarsela egregiamente: Montani, Valpiani, Santini, Ginanneschi, Grigolo e Mio Bertolo con libero Venturi hanno saputo ben condurre la gara contro un Perugia assolutamente non splendido che, guidato da coach Fabio Bovari, ha puntato tutto su Fiore, Lotti, Garcia Zuleta, Kotlar (una delle due ex insieme a Mazzini), Pascucci e Rimoldi con libero Giampietri. Di fronte ad un pubblico record, una contro l’altra le due umbre: Bartoccini con i suoi 13 punti in classifica che raccontano un Perugia partito in campionato con belle speranze e finito per tornare ben presto con i piedi per terra e Zambelli, fiaccata anch’essa da una partenza di stagione certamente non brillante ma rimessa in piedi con caparbietà – 21 i punti a favore delle tigri – e con all’attivo una striscia positiva che vede quattro affermazioni a punto. Tornando palla a terra si è trattato di una partita dai forti connotati agonistici, condita da qualche errore e da una forte dose di nervosismo nella quale è stata la schiacciatrice Laura Grigolo ad ergersi ad assoluta protagonista, mostrando doti indiscutibili nei fondamentali offensivi. Ottima prestazione anche per Mio Bertolo e Montani, bene Santini, Valpiani e Ginnanneschi, meno bene Venturi. La Zambelli a questo punto archivia in fretta il capitolo derby per concentrarsi sul prossimo impegno in campionato; sabato 30 dicembre prossimo è in programma la trasferta a Mondovì ed il diktat societario è provare a portare altri punti nelle proprie casse. «Stiamo andando bene – afferma a fine gara la centrale Mio Bertolo – ci alleniamo bene e le assenze si sentono di meno». Qualcosa da rivedere anche per la alzatrice perugina, ex Zambelli, Fiamma Mazzini: «Speravamo di portare la partita per le lunghe ma non ci siamo riuscite. Tra tre giorni siamo di nuovo in campo e dobbiamo pensare a rifarci subito».

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *