Un anno di Orvieto Runners. Primo bilancio del team

Questo articolo è stato letto 682 volte

2017. L’anno di Orvieto Comune Europeo dello Sport sta per chiudersi, e anche Orvieto Runners, associazione sportiva di running costituita il 16 gennaio da Giovanni Ruggeri, Francesco Fredro e Leonardo Conticelli, è pronta a tracciare un bilancio dei suoi primi undici mesi di vita, con la consapevolezza di aver fatto qualcosa di importante.

8 gli eventi organizzati, di cui 1 agonistico, 3 non competitivi, 2 societari e 2 a carattere sociale e solidale; circa 40 le gare partecipate; un trofeo di squadra in bacheca e più di 20 premi individuali vinti, tra assoluti e di categoria; quasi 30 gli atleti all’attivo e centinaia i chilometri percorsi insieme durante allenamenti collettivi e uscite di gruppo. Basterebbero questi numeri a incorniciare un anno vissuto intensamente, tra successi, ostacoli, ambizioni e riconoscimenti. C’è tuttavia un bilancio emotivo e sportivo che le statistiche non possono restituire a pieno.

<<Il 23 dicembre 2016 – racconta Giovanni Ruggeri, Presidente di Orvieto Runners – io e altri cinque ‘vagabondi’, riuniti da Francesco Fredro, abbiamo percorso la vecchia strada che collega Orvieto a Todi, per portare gli auguri di Natale da un comune all’altro, correndo. Durante quel viaggio è nata un’idea: creare una squadra di runners che condividesse la stessa visione della corsa. Un punto di vista globale, che comprendesse non solo il lato agonistico di questo meraviglioso sport, ma anche quello ludico, aggregativo, etico, sociale e, non ultimo, psicologico. Il 23 dicembre 2017 abbiamo replicato la stessa esperienza della Maratona Orvieto – Todi per celebrare il Natale e la nostra identità sportiva. Ad un anno di distanza è stato veramente emozionante riscontrare tanta attenzione nei nostri confronti. Abbiamo realizzato che quell’idea di pochi, oggi, è diventata una realtà concreta, condivisa e vincente, che possono abbracciare tutti i tipi di runners: dai più esperti ai principianti.>>

Vincente, in effetti, si è dimostrata Orvieto Runners durante il suo primo anno di vita, tanto in ambito competitivo che non. In campo agonistico, infatti, il team delle maglie rosse ha vinto con Alessio Buraccioni le tre gare di casa, Hescanas Trail, Corri sulle Strade dell’Ottobrata Orvietana e Corri…amo Orvieto Up&Down (quest’ultima organizzata proprio da Orvieto Runners), e ha conquistato ulteriori trofei individuali nei circuiti Corrintuscia 2017 e Umbria Cuore Verde del Trail 2017, grazie ai piazzamenti di Buraccioni, Giovanni Ruggeri, Francesco Fredro, Alessandro Chiocci, Marco Brutti, Sabina Marinucci, Alberto Pelliccia e Luca Urbani. La squadra ha inoltre vinto recentemente un premio di società come team più numeroso della VII Maratonina di San Martino.

In campo non agonistico, parallelamente, l’associazione si è dimostrata particolarmente attiva attraverso il progetto ‘Run If You Care – Corri se ti sta a cuore’, che mira, tramite la corsa, ad integrare attività sportiva e solidale per il sociale.

<<Con ‘Run If You Care’ – spiega Francesco Fredro, Vicepresidente di Orvieto Runners – intendiamo incentivare l’attività fisica, promuovere il nostro territorio e sostenere progetti benefici e cause sociali che ci stanno particolarmente a cuore attraverso la corsa. La Staffetta Assisi – Orvieto e la Maratona Orvieto – Todi sono i primi due eventi che abbiamo realizzato con questo brand. La prima, organizzata in occasione della Pasqua, ci ha permesso di consegnare le Uova della Speranza del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli” ai bambini del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Orvieto e, al contempo, di sostenere concretamente la lotta contro il cancro. La seconda, svoltasi a ridosso del Natale, ci ha invece consentito, con la collaborazione dei due Assessori allo Sport del Comune di Orvieto e Todi, Cristina Croce e Claudio Ranchicchio, di unire le due città umbre in un evento di sport e fratellanza, che si appresta a diventare un classico per il futuro.>>

E proprio del futuro ci parla Leonardo Conticelli, Segretario di Orvieto Runners, che per l’associazione, tra gli altri, cura la comunicazione:

<<Il bilancio di questo primo anno di vita è per noi estremamente positivo e incoraggiante. La passione e l’impegno di tutti, dirigenti, atleti e supporter, ci hanno permesso di ottenere risultati considerevoli e di diventare una grande famiglia sotto ogni punto di vista. Ne sono prova la vitalità che registriamo costantemente sui social media, così come gli eventi organizzati nelle ultime settimane dell’anno. Dall’Escursione al Croce di Serra ad Orvieto Runners Christmas Party, passando per la Scarpinata dei Babbo Natale, abbiamo sempre riscontrato una grande partecipazione, che ci ha fatto comprendere come la nostra squadra sia inserita a sua volta in una squadra ancor più ampia e consistente, costituita da persone e amici che sempre più si interessano alle nostre attività e intendono avvicinarsi al nostro sport. Tutto questo ci lascia guardare al nuovo anno con fiducia. Un 2018 che intendiamo vivere e affrontare con dinamicità e tante idee per sviluppare ulteriormente il nostro progetto di squadra e alimentare la nostra ‘Running Revolution’.>>

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *